Esercizi sulle parti invariabili del discorso latino (superiori)

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
quiz
Esercizi sulle parti invariabili del discorso latino (superiori)
Tipo di risorsa Tipo: quiz
Materia di appartenenza Materia: Grammatica latina per le superiori 1
Avanzamento Avanzamento: quiz completo al 100%.

I seguenti esercizi riguardano le parti invariabili del discorso latino studiati nella Lezione 12.

Esercizio 1[modifica]

Completa la seguente tabella sugli avverbi di luogo derivati da pronomi relativi e dimostrativi con le forme mancanti.

PRONOME STATO IN LUOGO MOTO A LUOGO MOTO DA LUOGO MOTO PER LUOGO
hic huc = qua hinc = da qua
iste istic = costì istac = per costà
ille illic = là, in quel luogo illuc = là
is eo = là ea = per di là
qui ubi = dove quo = (verso) dove
idem ibidem = nel medesimo luogo eadem = per il medesimo luogo
quicumque undecumque = da qualunque luogo quaecumque = per qualunque luogo
aliquis alicubi = in qualche luogo aliquo = a qualche luogo
alius aliunde = da un altro luogo alia = per un altro luogo
quis? ubi? = dove? unde? = da dove?

Esercizio 2[modifica]

Ricerca sul dizionario gli avverbi evidenziati in grassetto nel brano seguente e indica da quali aggettivi o sostantivi derivino.

"(OOo) Una cuoca stuzzicante (Autore: Apuleio / Secolo: II d.C. / Genere: romanzo / Tema: figure e vicende / Varietà linguistica: latino classico - sermo cotidianus)"

Lucio, il protagonista delle Metamorfosi di Apuleio, osserva la graziosa Fotide mentre prepara da mangiare.

Mea cara Photis parabat viscum fartim concisum et pulpam frustatim consectam, et tuccetum perquam sapidissimum. Ipsǎ, lineā tunicā mundule amictā et russeā fasceolā praenitente altiuscule sub ipsas papillas succinctulā, illud cibarium vasculum floridis palmulis rotabat in circulum, membrǎ suǎ leniter inlubricans, lumbis sensim vibrantibus. Et tandem ad illam: "Quam pulchre quamque festive" inquam "Photis meă, ollulam istam introquest!".

Esercizio 3[modifica]

Analizza le congiunzioni evidenziate in grassetto nel brano seguente e indicane la tipologia.

"(OOo) L'amicizia (Autore: Cicerone / Secolo: I a.C. / Genere: prosa filosofica / Tema: sentimenti / Varietà linguistica: latino classico)"

Cicerone definisce l'amicizia una dote divina.

Est enim amicitia nihil aliud nisi' omnium divinarum homanarumque rerum cum benivolentiā et caritate consensio; qua quidem haud scio an excepta sapientia nihil melius homini sit a dis inmortalibus datum. Divitias alii praeponunt, bonam alii valitudinem, alii potentiam, alii honores, multi etiam voluptates. Beluarum hoc quidem extremum, illa autem superiora caduca et incerta, posita non tam in consiliis nostris quam in fortunae temeritate. Qui autem in virtute summum bonum ponunt, praeclare illi quidem, sed haec ipsa virtus amicitiam et gignit et continent, nec sine virtute amicitia esse ullo pacto potest.

Esercizio 4[modifica]

Riconosci nel brano che segue parti invariabili del discorso (avverbi, congiunzioni, preposizioni).

"(Ooo) La sconfitta di Carre (Autore: Eutropio / Secolo: IV d.C. / Genere: storiografia / Tema: guerra / Varietà linguistica: latino tardo)"

In questo brano Eutropio narra sintenticamente la sconfitta subita da Crasso a opera dei Parti nel 54 a.C..

Circa eǎdem tempora anno urbis condǐtae sexcentesimo nonagesimo septimo Marcus Licinius Crassus, collegǎ Cnei Pomepi Magni in consulatu secundo, contra Parthos missus est et, cum circa Carras contra omen et auspicia dimicavit, a Surenā victus, ad postremum interfectus est cum filio. Reliquiae exercitus per Caium Cassium quaestorem servatae sunt.