Sosta, Fermata e Arresto

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Sosta, Fermata e Arresto
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Scuola Guida
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.

In questa lezione affronteremo lo studio della sosta, della fermata, e dell'arresto del veicolo.

La Sosta è l'abbandono del veicolo spento. Bisogna lasciare, in assenza di marciapiede, almeno 1 m di spazio a destra e non si può sostare sui marciapiedi. La sosta in pianura va fatta con la prima inserita e il freno a mano tirato. In salita invece va fatta con la retromarcia inserita, il freno a mano tirato e le ruote verso destra. La Fermata è, invece, la sospensione temporanea della marcia. Può essere fatta in divieto di sosta e in doppia fila se non crea intralcio alla circolazione. Quando ci si ferma va sempre inserito il folle e va tirato il freno a mano. L' Arresto è, in ultimo, l'interruzione non voluta dal conducente, ma per motivi di circolazione.

Divieto di fermata.

La Fermata e la Sosta sono vietate:

  • In curva (ma non su tutti i tipi di strada).
  • Sui dossi e in prossimità di essi.
  • Vicino o sopra passaggi a livello.
  • In galleria, portici o fornici (salvo diversa segnalazione).
  • Dove vi è l'apposito segnale.
  • Su attraversamenti pedonali e ciclabili.
  • Su piste riservate a pedoni o cicilisti e i loro sbocchi.
  • Sui marciappiedi (salvo diversa indicazione).
  • Lungo le corsie di canalizzazione.
  • Davanti alla segnaletica verticale in caso di occultazione alla vista.
  • Sui binari tramviari e ferroviari.
  • Ad incroci o in prossimità sulle strade extraurbane principali a non meno di 5 m in città.
Divieto di sosta.

È, invece, vietata solo la Sosta:

  • Su corsie di mezzi pubblici.
  • Sullo sbocco di un passo carrabile.
  • In doppia fila (salvo mezzi due ruote).
  • In aree per scarico merce nelle ore stabilite.
  • In aree per i disabili o in zone dedite al loro transito.
  • In zone a traffico limitato o pedonale (eccetto autorizzati).
  • Davanti ai cassonetti dei rifiuti.
  • Nei parcheggi occupando più spazio di quello previsto dalla segnaletica orizzontale.
  • Vicino ai marciappiedi dipinti giallo e nero.
  • A meno di 5 m da distributori di carburante in funzione.
  • In zone riservate a mezzi pubblici o a meno di 15 m dalla segnaletica verticale (in assenza della segnaletica orizzontale).
  • Nelle isole di traffico.
  • Sulle banchine (salvo diversa segnalazione).
  • Sui spazi riservati.
  • Sulla carreggiata con strisce continue ai margini.
  • Sul margine sinistro in una carreggiata a doppio senso.

Su strade dove già è previsto il divieto di sosta può mancare il segnale.

In città il divieto di sosta vale dalle 8:00 alle 20:00 di norma. Fuori città 24 ore salvo diversa segnalazione.