Il Codice Napoleonico

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Il Codice Napoleonico
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Diritto medievale e moderno
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.

Premessa[modifica]

La Presente Lezione di Approfondimento, che si collega a stretto nodo con la Lezione 5 del Corso, vuole studiare da vicino il Codice Napoleonico. Le seguente Lezione non è necessaria al buona conoscenza del Diritto Medievale e Moderno ma si ritiene necessaria per poter comprendere a pieno cosa è stato il Codice Napoleonico e quali influssi ha ancora oggi nel Diritto Europeo e non.

Lezione di Approfondimento[modifica]

Il codice napoleonico (in lingua francese Code civil des français o Code Napoléon) è il codice civile attualmente in vigore in Francia ed uno dei più celebri del mondo, così chiamato perché voluto da Napoleone Bonaparte, servendo da modello, influenzando tutti i codici successivi ed esercitando una notevole influenza in numerosi paesi al mondo.

Redatto da una commissione nominata da Napoleone ad inizio '800, venne emanato il 21 marzo 1804[1] ed è ricordato ancora oggi per essere stato il primo codice civile moderno, introducendo chiarezza e semplicità delle norme giuridiche e soprattutto riducendo a unità il soggetto giuridico; sia in Austria che in Francia c'erano già state precedenti codificazioni in materia penale (es: il codice penale francese del 1791).