Trattore agricolo

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Trattore agricolo
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Lavorazioni agrarie
Trattore agricolo classico

Il trattore agricolo (dal latino trahere, trainare) è un mezzo utilizzato per trainare un rimorchio o agganciare delle attrezzature specifiche per l'agricoltura. In Sardegna viene chiamato autocarro. Appartiene alla famiglia delle macchine agricole semoventi, di cui costituisce la componente trainante. Il trattore è nato nel 1892 negli Stati Uniti.

Il trattore ha costituito il punto forte della meccanizzazione agricola e della moderna agricoltura. Negli oltre 100 anni di storia, il trattore agricolo è stato migliorato, potenziato e completato. Infatti il miglioramento e la scoperta di nuove tecnologie che lo hanno accompagnato, gli hanno permesso di acquisire un'importanza sempre maggiore.

Col passare del tempo il trattore si è adeguato a tutte le esigenze degli utenti e a tutte le varie tipologie di attrezzi, offrendo una sempre più ampia fascia d'applicazione. L'introduzione di nuovi dispositivi e organi come il sollevamento idraulico, la presa di potenza, la doppia trazione e così via, hanno ampliato gli orizzonti del trattore, facendolo diventare la macchina agricola per eccellenza. I primi trattori agricoli furono i locomobili a vapore, successivamente i trattori a testacalda, i trattori diesel fino ad arrivare ai trattori di oggi (trattore gommato e trattore a cingoli).

Lezioni correlate[modifica]