Pronomi e aggettivi tedeschi

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
lezione
Pronomi e aggettivi tedeschi
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Lingua tedesca
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.

I pronomi personali declinati nei primi tre casi[modifica]

Quando un pronome personale è il soggetto di una proposizione, esso si presenta nel caso nominativo:

ich Io
du Tu
er/sie/es/man Lui/Lei (maschile/femminile/neutro), "si" impersonale
wir Noi
ihr Voi
sie Loro
Sie Voi (forma di cortesia)

Ricordiamo che il soggetto, in tedesco, è sempre espresso.

Il "si" impersonale si usa in frasi come questa:

"In Germania si beve molta birra" => "In Deutschland trinkt man viel Bier"

I pronomi personali oggetto, invece, sono declinati secondo un caso chiamato accusativo. Tali pronomi hanno funzione di complemento oggetto (che? chi?). Per esprimere il complemento di termine (a che cosa? a chi?), invece, si declinano i pronomi in un altro caso: il dativo.

Esempi:

  • Ich sehe dich (accusativo) = Ti vedo / Vedo te.
  • Ich gebe dir (dativo) das Buch = Ti do il libro / Do il libro a te.
Dativo Accusativo
mir mi, a me mich mi, me
dir ti, a te dich ti, te
ihm gli, a lui ihn lo, lui
ihr le, a lei sie la, lei
ihm gli / le (neutro) es lo, la (neutro)
uns ci / a noi uns ci, noi
euch vi / a voi euch vi, voi
ihnen loro, a loro sie li / le, loro
Ihnen Le / Loro / Vi, a Lei / Loro / Voi (cortesia) Sie La / Vi, Lei / Loro / Voi (cortesia)

Gli aggettivi[modifica]

Gli aggettivi possessivi[modifica]

Con un nome maschile o neutro singolari si utilizzano queste forme, che vedremo al nominativo:

mein mio
dein tuo
sein suo (maschile)
ihr sua (femminile)
unser nostro
euer vostro
ihr loro
Ihr Vostro (cortesia)

Per i nomi femminili o plurali gli aggettivi possessivi prendono una -e:

Singolare maschile Singolare femminile Plurale
mein Mann mio marito mein-e Frau mia moglie mein-e Handschuhe i miei guanti
dein Kind il tuo bambino dein-e Schwester tua sorella dein-e Schuhe le tue scarpe

Attenzione: alla 3a persona singolare si fa la distinzione tra un possessore maschile o neutro (sein) ed un possessore femminile (ihr):

  • Seine Kinder sind sehr lieb = i suoi bambini sono molto bravi.
  • Ihre Schuhe sind sehr schön = le sue (di lei) scarpe sono molto belle.

Per la forma di cortesia si utilizza sempre la 3a persona plurale:

  • Kann ich euer Auto fahren? = posso guidare la vostra (tua) auto? (indirizzandosi a persone a cui si da del "tu")
  • Darf ich Ihre Schlüssel haben? = posso avere le Vostre chiavi? (indirizzandosi a persone a cui si da del "Voi")

Aggettivi predicativi e attributivi[modifica]

Si distinguono due tipi di aggettivi:

  • L'aggettivo predicativo = è invariabile, in quanto parte di un predicato nominale. Esempio: "Das Auto ist schnell" ("L'auto è veloce")
  • L'aggettivo attributivo = si declina perché dipende dal sostantivo che lo segue. Esempio: "Paolo ist ein guter Schüler" ("Paolo è un bravo studente").

Si deve tenere a mente che il genere, numero e caso deve essere sempre espresso. Se l'articolo non ha la desinenza, l'aggettivo prenderà la desinenza dell'articolo determinativo corrispondente.

la declinazione va fatta seguendo un semplice ragionamento:

Con articolo determinativo:

  • La desinenza plurale sarà sempre -en.
  • Nominativo: la desinenza dei tre generi termina in -e.
  • Tutto ciò che differisce dal nominativo termina in -en.

Quindi: Accusativo maschile termina in -en perchè l'articolo "den" è diverso dal Nominativo maschile "der". Dativo e Genitivo differiscono in tutto e per tutto dal Nominativo, perciò termineranno in -en.

Con articolo indefinito:

  • La desinenza plurale sarà sempre -en.
  • Valgono le stesse regole di quando c'è l'articolo determinativo, ma mancano le desinenze del Nominativo maschile e del neutro Nominativo e Accusativo, che saranno rimpiazzate con quelle dell'articolo determinativo corrispondente, ossia "-er" per il maschile Nominativo e "-es" per il neutro al Nominativo e Accusativo.

Senza articolo:

  • Tutti i generi compreso il plurale prenderanno la desinenza dell'articolo determinativo corrispondente.


con un articolo indefinito singolare indefinito plurale definito singolare definito plurale
maschile -er -e -e -en
femminile -e -e -e -en
neutro -es -e -e -en

Le terminazioni di questa tabella sono al caso nominativo (il caso del soggetto). Esempi:

  • Der gut-e Freund = il buon amico
  • Ein gelb-es Kleid = un vestito giallo.

Vediamo ora quelle del caso accusativo:

con un articolo indefinito singolare indefinito plurale definito singolare definito plurale
maschile -en -e -e -en
femminile -e -e -e -en
neutro -es -e -e -en

Esempi:

  • Den gut-en Freund = il buon amico (complemento oggetto)
  • Ein gelb-es Kleid = un vestito giallo (complemento oggetto)

E del dativo:

con un articolo indefinito singolare indefinito plurale definito singolare definito plurale
maschile -em -en -en -en
femminile -er -en -en -en
neutro -em -en -en -en

Esempi:

  • Dem gut-en Freund = al buon amico
  • Einem gut-en Freund = a un buon amico
  • Einigen gut-en Freunden = ad alcuni buoni amici (da notare che, al dativo plurale, il sostantivo assume la terminazione -en)

Gli aggettivi piú comuni[modifica]

Klein piccolo groß grande
schön bello hässlich brutto
gut buono schlecht cattivo
lecker delizioso widerlich ripugnante
kurz corto lang lungo
voll pieno leer vuoto
einfach semplice schwierig difficile
leicht leggero schwer pesante
dick grosso dünn minuto, magro
jung giovane alt anziano
neu nuovo alt vecchio
arm povero reich ricco
sauber pulito schmutzig sporco
richtig vero falsch falso
hell chiaro dunkel scuro
nah vicino fern/weit lontano
hoch alto tief profondo

Per esprimere il contrario di un aggettivo (se non si conosce la parola esatta), è sufficiente farlo precedere dalla parola nicht:

  • nicht sauber = non pulito
  • nicht hoch = non alto

Un altro modo per negare il significato di un aggettivo è premettervi il prefisso un-. Così:

  • möglich = possibile un-möglich = impossibile.

Tale metodo, però, non è praticabile in tutti i casi, come invece è il primo. Si consiglia, in caso di insicurezza, la consultazione del vocabolario.

I colori, die Farbe

blau blu
braun marrone
gelb giallo
grau grigio
grün verde
orange arancione
rosa rosa
rot rosso
schwarz nero
violett viola
weiß bianco

Se si desidera esprimere una tinta chiara o scura, è sufficiente far precedere il nome del colore da hell- o dunkel-:

  • hell-grün = verde chiaro / dunkel-grün = verde scuro
  • hell-rot = rosso chiaro / dunkel-rot = rosso scuro.

Quando "dunkel" viene concordato e assume una desinenza, la e del tema cade. Esempio: Der dunkle Rock gefοällt mir" ("La gonna scura mi piace").

Il comparativo[modifica]

Comparativo di maggioranza[modifica]

Il comparativo di maggioranza si forma aggiungendo -er all'ultima sillaba dell'aggettivo:

schnell schnell-er wenig wenig-er
rapido piú rapido poco meno

Gli aggettivi monosillabi aggiungono un Umlaut al comparativo e quelli che già lo possiedono lo conservano:

alt vecchio älter più vecchio
groß grande größer più grande
jung giovane jünger più giovane
schön bello schöner piú bello

Gli aggettivi che comprendono un dittongo (seguito da due vocali) non prendono Umlaut al comparativo:

grau grigio grauer piú grigio
neu nuovo neuer piú nuovo

Quando l'aggettivo al comparativo è attributo di un verbo, è invariabile (non si declina). Invece se il comparativo è usato come epiteto si declina come un aggettivo.

  • Dieses Auto ist schöner = Quest'auto è più bella
  • Ich möchte ein schöneres Auto kaufen. = Vorrei comprare un'auto più bella
  • Dieser Sitz ist bequemer. = Questa sedia è più confortevole
  • Ich möchte einen bequemeren Sitz haben. = Vorrei avere una sedia più confortevole.

L'aggettivo posto al comparativo di maggioranza è seguito da un complemento introdotto dalla preposizione als (che, come):

  • Er spricht lauter als Klaus. = Lui parla più forte che Claudio.
  • Die schwarze Bluse ist günstiger als die braune. = La camicia nera è meno cara di (che) quella marrone.

Comparativo d'uguaglianza[modifica]

Si forma con l'espressione so...wie; l'aggettivo è posto tra le due parole e resta invariabile:

Ich bin so groß wie du. = Sono tanto grande quanto te.

Comparativo di minoranza[modifica]

Il comparativo di minoranza si può formare in due modi:

  • negando il comparativo d'uguaglianza. La struttura è quindi "nichtso...wie". Esempi: Ich verdiene nicht so viel wie du("Non guadagno tanto quanto te); Mein Text ist nicht so kurz wie deiner ("Il mio testo non è corto quanto il tuo).
  • utilizzando l'aggettivo "wenig" al comparativo di maggioranza.La struttura è quindi "weniger... als". Esempi: Ich verdiene weniger als du("Guadagno meno di te); Mein Text ist weniger kurz als deiner ("Il mio testo è meno corto del tuo").

Il superlativo[modifica]

Si ottiene il superlativo aggiungendo -st all'aggettivo (oppure -est se l'aggettivo termina in -d, -t, -s o -z). Un aggettivo che porta un Umlaut al comparativo lo conserva al superlativo:

schnell veloce schnell-st velocissimo
arm povero ärmer piú povero ärmest poverissimo

I superlativi si accordano come gli aggettivi:

  • Das schnellste Auto = La piú veloce auto.
  • Das ärmste Land = il paese il piú povero.

Se si vuole usare un superlativo come avverbio, é sufficiente aggiungere -en e di farlo precedere da am. Questa forma é invariabile.

  • Dieser Mann tanz am schönsten = Quest'uomo balla nel miglior modo (piú bello).

I superlativi di certi aggettivi si formano in modo irregolare. E sono i piú usati:

gut bene besser meglio, migliore am besten il meglio,il migliore
hoch alto höher piú alto am höchsten ilpiú alto, altissimo.

Gli aggettivi dimostrativi[modifica]

Gli aggettivi dimostrativi dieser, diese e dieses si declinano come gli aggettivi; le terminazioni corrispondenti si aggiungono alla radice dies-:

Maschile Femminile Neutro Plurale
dies-er dies-e dies-es dies-e
questo questa questo/a questi

L'aggettivo dimostrativo si pone come l'articolo, direttamente davanti al nome al quale si rapporta (o davanti l'aggettivo che qualifica questo nome). Se la persona o l'oggetto designato é lontana si aggiungerá dort (laggiú):

dieser Mann quest'uomo
diese Frau questa donna
dieses Kind dort quel bambino là, laggiù
diese Kinder dort quei bambini là, laggiù

Impiegati da soli dieser, diese e dieses hanno il senso di pronomi dimostrativi: quello là, quella là, quelli là.