Wikiversità:Bar/Archivio/Interreg Italia-Svizzera

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search

Interreg Italia-Svizzera[modifica]

Discussione spostata qui da WV:Bar/Archivio/2017 gennaio-giugno#Interreg Italia-Svizzera.

Periodicamente sto ad inseguire sogni e chimere, nella speranza, o nell'illusione, che inseguendo 100 rivoli, se ne trovi uno particolarmente felice. Torno a proporre la partecipazione al bando Interreg Italia-Svizzera per cui è stata presentata la manifestazione di interesse Lingualp. Si è ora alla fase della stesura del progetto vero e proprio e si è deciso di concentrarsi su due filoni:

  • itinerari celtici
  • itinerari ladini

Entrambi i filoni possono avere motivi di interesse per Wikiversità.
Il termine itinerari celtici è ben determinato in senso geografico (province di Varese e Como in Italia, Canton Ticino in Svizzera), ma in senso lato dal punto di vista temporale perchè spazia dalla civiltà di Golasecca, fino alla conquista romana. Di interessante è che fin dall'inizio ci si propone di creare itinerari didattici, non solo per le scuole superiori, ma anche per le medie e gli ultimi anni delle elementari. Il materiale che via via si sta raccogliendo provvisoriamente è appoggiato nella pagina I Celti dell'Insubria.
Per itinerari ladini ci si ispira alle leggende e saghe ladine. Su Wikisource sono già stati caricati i testi in lingua ladina, in particolare le opere di Alton. Per quello che riguarda Regno dei Fanes, ci si può far riferimento alla tradizione orale tramandata da secoli, non a testi scritti, raccolti nel novecento e tuttora sotto diritti. Si individuano i luoghi menzionati nelle leggende e si costruiscono itinerari per visitarli. Nell'operazione si conta di coinvolgere le scuole della Val Badia e della val Gardena, con l'aiuto dell'Intendenza scolastica di Bolzano per le località di lingua ladina. Per posto di appoggio del materiale via via raccolto, userei sottopagine di Materia:Cultura_ladina.
Si è ancora nella fase iniziale, c'è tanta confusione in testa: ugualmente, penserei di mettere in linea quanto si raduna per pensare solo dopo ad un utilizzo ordinato. Chiederei un attimo di pazienza e, ovviamente tutti i suggerimenti e gli aiuti possibili. Mizardellorsa (discussioni) 06:57, 13 mag 2017 (CEST)

  1. Nuove lezioni? Ben vengano!! Anzi sugl'itinerarî celtici, quando le lezioni già scritte saranno almeno due o tre, la linea guida consente di creare una materia ad hoc.
  2. Chi se ne occupa? Chi sono, saranno o potrebbero essere gl'interlocutori esterni?
  3. Nel caso ci fossero nuove utenze scolastiche, [@ Samuele2002] potrebbe sperimentare l'Education program (OT: a proposito, se gli dessimo un nome in italiano?). --pegasovagante (la mi dica) 09:47, 13 mag 2017 (CEST)
Ottimo nuove lezioni sono le benvenute :). Per l'estensione sarebbe ottimo se riuscissimo a sperimentarla per il nome scrivo ne parliamo nella talk della proposta di installazione dell'est. --Samuele2002 (Chiedi pure!) 09:56, 13 mag 2017 (CEST)

[ Rientro] Vedo che è coinvolta WMCH. Hai un contatto? Vorrei molto che un socio di WMCH facesse da referente (tra l'altro cosí si stimolerebbe WMI a fare altrettanto, vedi la nostra richiesta). --pegasovagante (la mi dica) 10:02, 13 mag 2017 (CEST)

Per WMCH il referente per il progetto è Ilario che ha ruoli direttivi per la sezione in lingua italiana e per le scuole. I contatti per gli itinerari celtici li ho avuti con l'amministratore delegato della TV Canale 55, ma spero che poi mi passi anche il nome di qualche suo collaboratore, con cui affrontare i temi operativi. Ripeto: di bello è che conoscono bene la materia, che hanno la tecnologia per preparare materiale audiovisivo, che mostrano passione per l'argomento, indipendentemente dal fatto se arriveranno o meno i soldi dell'Unione Europea. Infine trovo interessante che non pensano solo qualche cosa per turisti o per le superiori, ma anche per scolari e studenti più giovani. I presupposti ci sono tutti: speriamo bene. In queste cose c'è sempre una componente fortuna. Martedì vado a Bolzano perchè abbiamo convinto IDM Alto Adige (l'ente emanazione della Provincia autonoma di Bolzano per seguire la materia dei bandi) ad assumere il ruolo di capofila del progetto, perchè senza un capofila ente pubblico non ci sarebbero state speranze e poi perchè la parte ladina del progetto è importante. Poi il 25 maggio ci sarà l'incontro con WMI e ci sarà anche Ilario. Bisogna incrociare le dita e sperare.-Mizardellorsa (discussioni) 11:40, 13 mag 2017 (CEST)
Sembra tutto promettente. Appena le cosa saranno un pochino piú concrete, si potrebbe pensare a coinvolgere Voyage. Il materiale audiovisivo sarebbe stupendo se si potesse, almeno in parte, caricare su commons: colle licenze del caso; in caso contrario si può almeno valutare di metterlo nei collegamenti esterni. --pegasovagante (la mi dica) 11:57, 13 mag 2017 (CEST)