Il Diritto nell'Età Contemporanea

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Il Diritto nell'Età Contemporanea
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Diritto moderno e contemporaneo
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.

Prospetto Temporale: XXI secolo d.C.

L'Unione Europa, nata e sviluppatasi nel XX secolo, assume sempre e più forte influenza unificante tra il civil law e il common law nel primo decennio del XXI secolo. A fianco alla crescente influenza unificatrice europea vi è la incapacità, sempre più crescente, da parte del diritto statale a regolare le diversità giuridiche della società. Nascono quindi poteri diversi da quello politico impiegati a creare anche nuovo jus.

L'Unione Europea, con una fusione politica sempre più tendente alla federazione tra Stati, ha continuato l'opera di coesione tra il diritto dei vari paesi e popoli europei proprio in continuazione di quanto era avvenuto in tempi remoti ad opera dall'Impero Romano e poi Sacro Romano Impero e in tempi più recenti dal Diritto Comune e dal Code Napoleon oltre che le varie influenze dottrinali reciproche.

La coesione del diritto, operata spesso in un ottica di armonizzazione e non di cancellazione di un diritto ad opera di un altro sovrannazionale, ha come base tutte le tradizioni giuridiche dei vari Stati Membri in un connubio tra principi di common law e leggi di civil law unici.

La seconda metà del secondo decennio del XXI secolo si apre però con una tendenziale fase di incertezza. L'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea può segnare un passo indietro verso un sostanziale ritorno a due modelli nettamente differenti tra civil law e common law. Ma questa è storia futura...