Wikiversità:Verificabilità

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
Wikiversity-logo.svg Punto di vista neutrale  •  Uso delle fonti Question book-4.svg
Linee guida: Attendibilità  •  Verificabilità  •  Evasività  •  Avvertenze sulla contribuzione su commissione
Pagine d'aiuto: Fonti  •  Fonti librarie  •  Bibliografia  •  ISBN  •  Note

La caratteristica principale per l'inclusione di un'informazione in Wikiversità è la sua verificabilità. "Verificabile" significa che chiunque può controllare quanto legge, ovvero verificare se quanto afferma il testo è già stato realmente pubblicato da una fonte attendibile.

Verificabilità non significa verità: un'informazione verificabile può anche essere falsa, un'informazione non verificabile può anche essere vera. Tuttavia in genere la verificabilità è un buon criterio di verosimiglianza di un'informazione. Per questo stesso motivo, su Wikiversità non sono accettate ricerche originali, se non entro limiti ben precisi.

Per rendere il testo facilmente verificabile è necessario quindi citare le fonti, evitando al contempo frasi evasive o elucubrazioni basate su un punto di vista non neutrale.

Per una panoramica sui meccanismi naturali che rendono i testi di Wikiversità più attendibili si veda Wikiversità:Attendibilità (in particolare, l'idea di fondo: rendere il lettore un soggetto attivo, incoraggiandolo all'approfondimento e alla verifica e modifica – correzione o ampliamento). Per le critiche sull'attendibilità di Wikiversità si veda Wikiversità:Risposte alle obiezioni comuni. Essendo Wikiversità una biblioteca libera alla quale chiunque può contribuire, non vi possono essere garanzie di validità dei contenuti; si vedano in proposito le avvertenze generali.

Verifica i tuoi fatti[modifica]

Scrivi solo cose che siano vere. Non è sufficiente scrivere ciò che tu ritieni sia vero, o dovrebbe essere vero, o ti piacerebbe essere vero: è necessario che tu verifichi i tuoi fatti.

Questa è una parte fondamentale della citazione delle fonti: anche se tu pensi di sapere qualcosa, devi comunque citare dei riferimenti per aiutare il lettore a controllare i fatti e a cercare ulteriori informazioni. Nella ricerca di buoni riferimenti da citare, può darsi persino che impari qualcosa di nuovo.

  • Un corollario al controllo dei fatti è la cautela nel cancellare materiale che potrebbe essere di valore probatorio. Chi modifica incorpora frequentemente nuovo materiale senza fornire un riferimento; se tu dovessi cancellare qualcosa da un articolo, considera se sia o no vantaggioso cercare la fondatezza del suo contenuto prima. Naturalmente se il materiale è fondato, cioè sostanziato e citato, sii particolarmente cauto nel cancellare.
Le lezioni sono, tra le altre cose, delle raccolte organizzate di fatti, così tieni conto d'ogni fatto come potenzialmente prezioso. È possibile ri-contestualizzare un fatto? È il contesto o la presentazione generale il problema? Se un altro utente ha fornito un fatto, ci deve essere stata una ragione per esso che non dovrebbe essere trascurata. Naturalmente non è vero che tutto ciò che un utente aggiunge deve essere conservato. Ma sii cauto nel cancellare materiale rilevante.
  • Un ulteriore corollario al controllo dei fatti è l'esame dei contributi che tu hai elaborato dopo che questi sono stati revisionati da altri.
Sono stati omessi o cancellati dei fatti? Può darsi che tu abbia mancato di dar loro sufficiente sostanza, o che richiedano una relazione più evidente con l'articolo. In ambo i casi potrebbe essere necessario reinserirli nell'articolo. Verifica i tuoi fatti, ma sii anche certo di averli presentati significativamente.

Quando si aggiungono informazioni[modifica]

Oltre a citare le fonti, è importante anche la specificità di scrittura, cioè la precisione, il livello di dettaglio di un intervento. Per esempio, una frase come la seguente:

Un sostenitore dei diritti umani disse che l'evento era parte di un disegno più ampio di violenza nella regione

può essere difficile da verificare e pericolosamente vaga, poiché sono molti gli oratori che possono aver commentato quell'evento in diverse occasioni, ed è irragionevole aspettarsi che qualcuno controlli tutte queste affermazioni a caccia di quella che collimi. Una stesura migliore potrebbe essere:

Eliza Twisk, di Amnesty International, descrisse la situazione in un'intervista su Channel 4 l'8 luglio 2000, affermando che: "tutto questo è parte di una tendenza crescente in Europa di violenza sia nella protesta che nella sua repressione."[1]

Note[modifica]

  1. Nome del link

Questo è facile da verificare: una dichiarazione ufficiale è spesso molto diffusa, la si può verificare cercandola testualmente su un motore di ricerca, oppure si potrebbe contattare colui che l'affermata, il datore di lavoro o l'associazione di cui fa parte, o il mezzo di comunicazione che ha reso pubblica la frase. Si noti che alla fine dell'esempio menzionato si è anche provveduto a fornire un collegamento esterno che consente di reperire una trascrizione.

Gradi di verificabilità[modifica]

Esistono diversi gradi di verificabilità. A un estremo ci sono fatti che possono essere verificati abbastanza velocemente da chiunque, richiedendo solo risorse facilmente disponibili in internet o presso la propria biblioteca locale. All'estremo opposto ci sono fatti che possono essere verificati solo da esperti della materia trattata o in trattati specialistici.

Scrivendo una risorsa si dovrebbe tener conto degli utenti che presumibilmente v'interverranno in futuro. Per esempio, una lezione che tratta un argomento di psicologia potrebbe contenere informazioni facilmente verificabili da uno psicologo: inserirvi dei dati verificabili solo da - poniamo - un neurologo, potrebbe creare dei problemi agli utenti interessati a quel libro e al controllo del suo contenuto. Quindi, se si ha necessità di inserire proprio quelle informazioni, è ancor più importante indicarne esattamente la fonte, facilitando così gli utenti interessati alla psicologia, i quali, presumibilmente, non hanno adeguate conoscenze di neurologia.

Se si sta contribuendo a una lezione riguardante un argomento generalmente conosciuto, perché per esempio è una delle materie più studiate nelle scuole, potrebbe essere sufficiente inserire dei riferimenti ai manuali base della disciplina. L'attendibilità della risorsa sarà garantita dalla grande quantità di utenti che ha confidenza con l'argomento e che è in grado di mettere in atto i dovuti controlli. Se invece è un argomento più entropico, è necessario indicare tutte le fonti utili affinché i successivi lettori possano verificare l'attendibilità di quanto leggono.

Verifica di attendibilità[modifica]

Ci sono molte ragioni per cui potrebbe essere necessario verificare l'attendibilità d'una risorsa o il contributo di un singolo utente:

  • l'utente ha un bilancio pregresso di contributi inaccurati, fuorvianti o non neutrali
  • l'utente ha un conflitto d'interesse
  • ci sono alcuni errori nella risorsa e di conseguenza l'intero lavoro necessita di un controllo accurato
  • la risorsa è soggetta a disputa sulla sua accuratezza o imparzialità
  • la materia in oggetto è una di quelle in cui gli errori sono frequenti
  • l'affermazione non è accettabile in quella forma
  • l'affermazione è cruciale nell'ambito generale della risorsa
  • l'affermazione è generica e vaga

Ecco una procedura suggerita per la verifica dei contenuti:

  1. Se trovi una modifica recente e non sei sicuro della sua accuratezza, fai un confronto con la versione precedente usando lo strumento "Diff", e poi copia l'URL che ottieni nella pagina di discussione del modulo spiegando i tuoi dubbi o chiedendo una verifica.
  2. Se ritieni urgente eliminare un'affermazione da una risorsa, prima controllane i riferimenti (note) e la bibliografia.
  3. Controlla le fonti, se presenti: nel caso si possa attraverso esse confermare l'affermazione, non rimuoverla; in caso contrario, procedi.
  4. Se c'è una pagina di discussione, controllala. L'affermazione potrebbe essere già stata verificata.
  5. Un corollario al controllo dei fatti è la cautela nel cancellare materiale che potrebbe essere di valore probatorio. Chi modifica incorpora frequentemente nuovo materiale senza fornire un riferimento; se tu dovessi cancellare qualcosa da una risorsa, considera se sia o no vantaggioso cercare la fondatezza del suo contenuto prima. Naturalmente se il materiale è fondato, cioè sostanziato e citato, sii particolarmente cauto nel cancellare.
  6. Usa il buon senso per estrapolare quali altre fonti potrebbero essere utili, e controllale. Se usandole potresti confermare l'affermazione, non rimuoverla; in caso contrario, procedi.
  7. Una risorsa è, tra le altre cose, una raccolta organizzata di fatti, perciò tieni conto di ogni fatto come potenzialmente prezioso. È possibile ri-contestualizzare un fatto? È il contesto o la presentazione generale il problema? Se un altro utente ha fornito un fatto, c'è un motivo che dovrebbe essere valutato. Naturalmente non tutto ciò che un utente aggiunge deve per forza essere conservato. Ma sii cauto nel cancellare materiale rilevante.
  8. Sposta o copia l'affermazione alla pagina di discussione, spiegando che non sei stato in grado di verificare l'affermazione e indicando quali fonti hai controllato, oppure le specifiche ragioni per le quali quella frase senza una specifica fonte è a tuo parere dannosa alla risorsa.
  9. Se lo reputi opportuno, controlla nella cronologia della risorsa chi ha aggiunto l'affermazione, e lascia un'annotazione nella sua pagina di discussione, comunicandogli che ritieni quella affermazione discutibile e invitandolo a un confronto nella pagina di discussione della risorsa in questione. In questo modo, chiunque può sentirsi libero di verificare l'affermazione ed esibire dei riferimenti nella pagina di discussione (indicando una fonte che consenta di verificare l'affermazione).
  10. Se hai soltanto copiato l'affermazione, attendi una settimana o due, e se nessuno ha trovato un riferimento nel frattempo, elimina l'affermazione dalla risorsa. Non preoccuparti: rimarrà comunque nella pagina di discussione e nella cronologia della risorsa.
  11. Un ulteriore corollario al controllo dei fatti è l'esame dei contributi che tu hai elaborato dopo che questi sono stati revisionati da altri. Sono stati omessi o cancellati dei fatti? Può darsi che tu abbia mancato di dar loro sufficiente sostanza, o che richiedano una relazione più evidente con la risorsa nel suo complesso. In ambo i casi potrebbe essere necessario reinserirli. Verifica i tuoi fatti, ma sii anche certo di averli esposti in modo adeguato.
  12. Se qualcuno trova un riferimento, l'affermazione dovrebbe essere rimessa nella risorsa con l'indicazione della nuova fonte. Per chiarire quale affermazione usi un certo riferimento, è bene utilizzare le note a piè pagina. Se nessuno trova un riferimento, l'affermazione può rimanere indefinitamente nella pagina di discussione.

Fonti dubbie[modifica]

Per un libro, le fonti dovrebbero essere indiscutibili. I libri di Wikiversità non sono fonti primarie: i suoi autori non conducono interviste né compiono ricerche originali. Dunque, qualunque cosa sia inclusa in Wikiversità dovrebbe essere già stata trattata in trascrizioni, ricerche, studi o reportage altrui che abbiano possibilmente goduto di considerazione a livello accademico e/o internazionale.

È preferibile, quando possibile, che ci sia un buon numero di fonti a sostegno delle proprie asserzioni, rendendone così più facilmente disponibile la consultazione ai lettori interessati. Le fonti dovrebbero essere proporzionate alle posizioni sostenute: affermazioni che possono apparire dubbie richiedono documenti molto affidabili, inoltre, se per mantenere neutrale l'intero libro si indicano due o più tesi in contrapposizione tra loro, sarà necessario fornire adeguate fonti a sostegno di ciascuna di esse.

Talvolta, una particolare affermazione utile a un libro può essere trovata solo in una fonte di attendibilità dubbia, come un giornale scandalistico. Se l'affermazione è relativamente trascurabile, si può semplicemente omettere, evitando di includere affermazioni di rilievo limitato e/o di dubbia veridicità. In ogni caso, se nel caso particolare è indicato tenerla, non si trascuri di attribuirla alla fonte in questione. Per esempio:

Secondo il giornale britannico The Sun, lo statunitense medio ha 3,8 cugini e 7,4 nipoti.

Un sito web personale o un blog non sono generalmente accettabili come fonti, eccetto in quei casi in cui gli autori siano fonte diretta per l'affermazione citata, accademici, giornalisti o esperti riconosciuti, purché nel campo afferente.

È necessario tener conto del fatto che, tuttavia, è facile per chiunque creare un sito web e sostenere di essere esperto in un certo campo, costituire e dare ingiusto rilievo a uno specifico "gruppo di esperti", un "gruppo culturale", un "gruppo pacifista" o altro tipo di associazione. È importante quindi che tali fonti abbiano già goduto di riconoscimento indipendente e terzo nel proprio campo di riferimento, prima di essere utilizzate come fonte in Wikipedia.

Per maggiori informazioni si veda Wikiversità:Uso delle fonti e Wikiversità:Collegamenti esterni.

Argomenti oscuri[modifica]

La verificabilità costituisce un problema per i libri su argomenti oscuri. Se una pagina tratta un soggetto di cui non è mai stato scritto nelle fonti pubblicate, o che è stato trattato solo in fonti di dubbia credibilità, è difficile verificare le informazioni. Farlo richiederebbe una ricerca originale, e si è convenuto che Wikiversità non è un luogo dove pubblicare ricerche originali - eccetto che in alcuni casi ben definiti. Insistere sulla verificabilità è spesso sufficiente per escludere queste pagine da un libro.

Alcuni Wikibookiani sostengono che la verificabilità è il solo criterio necessario per decidere se qualcosa può essere tenuto o meno. Spesso citano a sostegno di ciò il fatto che (EN) Wikiversità non è di carta e che non ci sono limiti di spazio: qualunque fatto verificabile può essere incluso.

Altri Wikibookiani affermano che la verificabilità non è sufficiente, e che altre condizioni legate all'importanza (vedi (EN) Notability) sono pure necessarie. Essi sostengono che affidarsi alla sola verificabilità conduca a concentrarsi su materiale recente di bassa lega: ad esempio, i pettegolezzi sulle celebrità possono essere verificati sui giornali, mentre per eventi nel passato può essere più difficile localizzare la documentazione. Essi considerano questo un male che può ridurre la credibilità del progetto.


  • "Доверяй, но проверяй" — Proverbio russo (Fidati, ma verifica)
  • Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio" — Proverbio italiano

Pagine correlate[modifica]