Wikiversità:Bar/Archivio/Settembre2007-1

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
Edit-clear.svg
Questo archivio è pieno perché ha raggiunto le 15 discussioni oppure ha superato i 32kb
Edit-clear.svg

Modelli da seguire?[modifica]

Scusate,forse scopro l'acqua calda oppure sono in procinto di scrivere una gigantesca c*****a, ma c'è la Wikiversity inglese che non mi sembra affatto male...perché non prendiamo spunto da li dato che ormai,anche se sono un nuovo iscritto, appare evidente come ci si sia arenati da un secolo proprio sulle basi principali? Non vi piace l'idea di sperimentare un modello già utilizzato da altri, mi sembra, con discreto successo?--carlo__ 14:41, 27 ago 2007 (CEST)

Il "rubacchiamento" (soprattutto per struttura e grafica) mi sembra un percorso da perseguire.--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 14:51, 27 ago 2007 (CEST)
Ehm, Non sono d'accordissimo: secolo è una parola grossa, se si pensa all'effettiva anzianità del progetto, inoltre Uno che ne sa più di me mi ricorda sempre di darci tutto il tempo di cui abbiamo bisogno: quel che importa è che la discussione riemerga e si prosegua quanto lasciato a metà. Dato che il sistema universitario americano differisce da quello italiano per non pochi aspetti vedo il "rubacchiamento" come potenzialmente controproducente se si vuole creare qualcosa di familiare a chi frequenta il nostro sistema universitario. Poi chiaramente io scrivo senza partecipare al progetto e dunque sono "fanculabile" alla velocità del pensiero, solo che tendo a ragionare a lungo raggio, mentre quella del rubacchiamento è una tecnica comoda sul breve periodo... e rischiosa su quello lungo. Fate vobis... Un ex universitario 15:08, 27 ago 2007 (CEST)

Scusa se insisto,ma io ho parlato di "adattamento" e non di rubacchiamento. Ovvio che i punti controversi o maggiormente distanti dal nostro sistema universitario non vanno considerati...ma pensa che qui siamo ancora a discutere sulle policy per le candidature...insomma, credo che andare a vedere come si sono regolati gli altri per questi FONDAMENTALI non penso significhi costruire un progetto "nel breve periodo". Cmq sono d'accordo con te sulla "riemersione" della discussione.Non riesco ancora a capire però come darci delle direttive se non c'è nessuno che "decide" o meglio, se questa paralisi decisionale continua come mettere in moto davvero tutto? Mettere ai voti/sondaggi qualsiasi cosa è democratico,sono d'accordo ma a patto che si raggiunga poi un risultato tangibile entro un tot peridodo.Non si può aprire una discussione per poi lasciarla morire cosi. (e vedi le proposte di Skyluke,Giuseppe_ME...ragionevolissime ma poi?Si è deciso?Abbiamo tratto spunto?). Insomma,a me sembra tutto molto, troppo indefinito e la cosa più grave e che non essendo ancora dotati di un organo pseudo-direttivo in grado di guidare il progetto, è impossibile per noi deliberare su qualsiasi cosa (anche a votazione/sondaggi e chipiùnehapiùnemetta). Allora come dici te "prendiamoci tutto il tempo di cui abbiamo biosgno".Perfetto, allora non ci resta che sederci e aspettare...che qualche anima pia inizi seriamente a votare/rispondere alle timidissime proposte avanzate dai pochi utenti un pò più intraprendenti.Ce la faremo? Non sarebbe invece meglio costituire, per usare un espressione cara a un politico, una sorta di "tavolo dei volenterosi" (da cui,premetto, escludo categoricamente la mia candidatura causa palesissima inesperienza) che,senza benedizioni di papi o autorizzazzioni ufficiali a procedere, inizi a raccogliere idee, proposte, opinioni per poi finalmente "semi-ufficializzare" qualche scelta/decisione che riscuote il maggior gradimento? Ascoltare il pensiero e le idee di tutti è nobile ma le scelte vanno prese da pochi rappresentanti...mi sembra che sia questa la democrazia giusto? E non venite a chiederemi "Come designare i rappresentanti" perché ritorneremmo al punto di partenza...Chiunque abbia lo spirito giusto e un minimo di esperienza e ben accetto e sicuramente sarà la persona più affidabile e adatta a guidarci nella progettazione di Wikiversity.--carlo__ 15:26, 27 ago 2007 (CEST)

Designare dei rappresentanti sarebbe contro i 5 pilastri dei progetti wikimedia, le decisioni vanno prese da tutta la comunità (quei membri che vogliono partecipare naturalmente) in modo diretto, il tutto attraverso la ricerca del maggior consenso possibile. --Skyluke 21:15, 27 ago 2007 (CEST)

Mi scuso se dal basso della mia inesperienza avevo omesso la lettura di quei 5 punti che mi hai linkato...ora li ho letti e cmq non credo siano divergenti dal mio punto di vista che voleva servire solo a intimare i papi custodi dei suddetti 5 pilastri a metterci un pizzico più di impegno e soprattutto un pò di coraggio. Prendila solo come una semplice proposta da parte di un qualsiasi membro della comunità.... Grazie e scusa ancora.--carlo__ 22:09, 27 ago 2007 (CEST)

Siamo tutti custodi dei 5 pilastri, lo dicono i pilastri stessi, gli amministratori sono solo gli esecutori della volontà della comunità, non hanno meggiore importanza o più diritti degli altri utenti, hanno solo dei compiti in più, come in un organismo le varie cellule hanno diverse specializzazioni ;) --Skyluke 22:17, 27 ago 2007 (CEST)

Sarò sempre del parere che è necessario "qualcosa o qualcuno ke decida" che essa si kiami "comunità" o "amministratori" questo poco importa. Cmq siamo andati un pò "off topic" si direbbe in un forum...c'era la proposta di seguire il modello inglese...che ne pensate?( Vabbè tanto questa discussione sfocierà in un nulla di fatto come le precedenti :D )--carlo__ 22:28, 27 ago 2007 (CEST)

Potresti elaborare uno scema di esempio? Così è più facile commentare. --Skyluke 22:31, 27 ago 2007 (CEST)

Ok lo farò :P--carlo__ 22:34, 27 ago 2007 (CEST)

Mi chiarisco il mio "rubacchiamento" era riferito soprattutto a grafica, impaginazione e policy (che loro hanno già riadattato a wikiversità); è logico che contenuti e impostazione dei corsi non possano essere importati. Tutto qui ^_^.--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 10:00, 28 ago 2007 (CEST)

Riporto qui le discussioni precedenti:

Struttura di Wikiversità[modifica]

Visto che nella guida manca ancora la pagina relativa alla presentazione di cosa è Wikiversità ho scritto questa bozza, facendo una traduzione/adattamento di quanto presente sulla Wikiversity: visto che si tratta di qualcosa di importante per Wikiversità, prima di metterla direttamente nella pagina apposita, se ne dovrebbe discutere.

Visti i continui equivoci sulle strutture (confusioni tra materie e corsi, tra corsi e facoltà, dipartimenti, ecc.) e visto che Wikiversità è, ovviamente, diversa dagli altri progetti wiki, ho anche scritto quest'altra pagina, contenente una bozza di struttura per wikiversità e suddivisione di compiti tra le varie strutture. Penso sia importante discuterne e mettere qualcosa bene in vista, prima che arrivino una quantità di contributi "fuoriposto".--Giuseppe 23:56, 17 giu 2007 (CEST)

Ottimo, finalmente qualcuno ha provveduto. Ovviamente, di questa bozza ne potremo discutere, dato che è (come hai detto tu) tradotta e le potremo sempre più sviluppare ed adattare ai principi della comunità di Wikiversità. --∑lcÅi 00:04, 18 giu 2007 (CEST)
Ottime entrambe le bozze, però prima dovremmo definire meglio la questione dipartimenti. --Skyluke 01:03, 18 giu 2007 (CEST)
Anche per questo ho scritto le bozze :) Ho fatto alcune modifiche alla parte dedicata ai dipartimenti: ovviamente bisogna discuterne!!--Giuseppe 18:30, 18 giu 2007 (CEST)
Straquoto la bozza,soprattutto quella di struttura ;)--carlo__ 19:07, 2 set 2007 (CEST)

Namespace principale e sottopagine[modifica]

Scusate, ma non avevamo detto di lasciare nel ns0 le pagine relative alle varie lezioni, e di sottopaginare (sempre nel ns0) quelle relative alle singole parti delle lezione ? In modo da lasciare la "freccettina" per tornare alla pagina della lezione ed in modo da non creare eventuali problemi di disambigua ? E allora perché Elcairo ha fatto ciò oggi ? Mi sono perso qualcosa ho scriviamo una volta per tutte una policy chiara ?--Senpai 16:18, 18 giu 2007 (CEST)

Lo ha fatto perché prima aveva fatto questo, quindi da sottopagine son diventate lezioni della materia ;) tutto regolare. --Skyluke 16:26, 18 giu 2007 (CEST)
Onestamente questo spostamento è a dir poco ridicolo.. Capisco che non ci debbano essere sottopagine nelle lezioni (posso anche essere d'accordo), ma prima di creare una "materia" ci si potrebbe informare con l'autore, in questo caso Senpai, se questa ha ragione di esistere. Una materia non è un contenitore di lezioni!! Quello che si poteva fare era andare nella materia diritto privato e suddividere ciascuna lezione in più lezioni, non creare una materia fantoccio.--Giuseppe 17:21, 18 giu 2007 (CEST)
Scusate ma "la contrattualistica" non è una materia... non è nemmeno un corso (non so se al momento esista un diritto dei contratti nella nostra università, ma ai miei tempi certamente no!), il contratto è qualcosa che attiene al diritto civile e al diritto privato che sono, queste sì, "materie" vere e proprie. Non so come spiegarmi, è qualcosa di diverso dal, ad esempio, diritto del lavoro che, pur facendo parte dell'area del diritto civile e, in parte, del diritto privato è comunque, anche, una materia a se stante; lo stesso potrebbe dirsi per il diritto commerciale. Oltretutto avevamo un elenco dei corsi di studio, questo e le materie (almeno per il nostro corso di laurea) dovrebbero essere solo quelle che compaiono in quell'elenco. Io, se permettete, rimetto tutto come era prima.
Altra cosa, dobbiamo creare dei template di navigazione per singola materia, perché è assurdo che aprendo Introduzione al diritto privato (che è una lezione) io non possa tornare a Materia:diritto privato che contiene l'indice delle lezioni.--Senpai 17:39, 18 giu 2007 (CEST)
Di diritto non ci capisco nulla, quindi mi fido di quello che dici tu, per i template di navigazione sorgerebbe un problema, le lezioni che fanno parte di più materie come ci comportiamo? Ad es. Notazione numerica di Peano in teoria potrebbe far parte di 5-6 materie diverse, lo affolliamo di template di navigazione? L'idea è quella di usare le categorie per risalire alle materia di cui quella lezione fa parte. --Skyluke 18:01, 18 giu 2007 (CEST)
In questo caso in ogni pagina di categoria ci vuole il link al nome materia, perché al momento nella maggior parte dei casi non ci arrivi neanche da lì alla materia. Nel caso del template, ce ne vorrebbe uno che possa contenere più nomi materia, tipo quello delle materie che contiene più facoltà. Comunque non sono così sicuro che una lezione possa appartenere a più di 2-3 materie: è da vedere..--Giuseppe 18:05, 18 giu 2007 (CEST)


Inanzitutto, premetto che la Materia:Diritto privato è tutta da rifare, poiché Wikiversità non è Wikibooks. È vero avevo scambiato "la contrattualistica", come una materia (e chiedo scusa, ma nel diritto sono ancora un prinicipiante ;-)), ma in Wikiversità le varie lezioni non dovrebbero essere seguite dal nome della materia/lezione d'appartenenza: quindi. ad esempio, la pagina "La contrattualistica/La formazione del contratto", si dovrebbe intitolare semplicemente "La formazione del contratto", poiché non tutti gli utenti (e per utenti intendo tutti dagli iscritti agli i.p.) sanno come funziona Wikiversità e perciò se uno vuole come si forma un contratto, non credo proprio che cercherà "La contrattualistica/La formazione del contratto" ma "La formazione del contratto" (o comunque una cosa simile), certo potrebbe essere molto utile un template per ogni materia per navigare nelle varie lezioni più facilmente, ma tendo a sottolineare che (almeno per me) le lezioni non dovrebbero avere varie sottopagine ma più che altro vari sottoparagrafi da incorporare nella lezione stessa, in modo da tenere tutto sottomano ;-). Inoltre una materia dovrebbe avere una introduzione (breve o lunga che sia). Quindi, per me, Introduzione al diritto privato sarebbe da "incorporare" in Materia:Diritto privato. --∑lcÅi 20:29, 18 giu 2007 (CEST)
Perché dici che Materia:Diritto privato è scritta "alla wikibooks"?--Giuseppe 20:39, 18 giu 2007 (CEST)
Non dico che è scritta "alla wikibooks" dico che è formattata "alla wikibooks", poiché tutte le sue sottopagine, o quasi tutte, sono intotolate con il prefisso della lezione di appartenenza: "La contrattualistica", "I soggetti del diritto privato" e via dicendo (es. Contrattualistica/La formazione del contratto). Ed inoltre su Wikiversità, come ho già detto una lezione, deve "incorporare" tutti i suoi sotto paragrafi e non linkare altre pagine, per avere tutto sottomano. Per questo ho detto che Materia:Diritto privato è formattata "alla wikibooks". --∑lcÅi 20:49, 18 giu 2007 (CEST)
Questa è una decisione che abbiamo preso qualche settimana fa, io non ho problemi a riconsiderarla, ma vorrei che fosse detta una parola "definitiva" sull'argomento.Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 21:56, 18 giu 2007 (CEST)
Veramente ricordo che avevamo deciso di chiedere la sottopaginazione nel namespace principale solo per mettere esercizi e materiale di sostegno alle lezioni non la sottopaginazione dei paragrafi :| --Skyluke 22:23, 18 giu 2007 (CEST)
Io ricordo che la sottopaginazione doveva servire a permettere di "ritornare" alla lezione principale. Ad ogni modo, a me non interesse il "come" ma vorrei che decidessimo una volta per tutte e con chiarezza quale "come" dobbiamo portare avanti. Indubbiamente non usare la sottopaginazione mi costringerà ad importare il template disambigua poiché, una voce come "fonti del diritto", ma la ritroverò in 10 corsi diversi trattata in 10 modi diversi. Comunque non è un problema, basta saperlo. Direi di aprire un sondaggio, almeno testiamo lo strumento e cerchiamo di avere una policy chiara da inserire nlle linee guida. Non mi piacciono le cose fatte per sentito dire ^_^ o decise al "bar" in 5 utenti.Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 07:30, 19 giu 2007 (CEST)
Bè, sfruttando l'idea di Senpai, potremo creare dei template ad ogni materia, e così eliminare la sottopaginazione, per rendere più facilmente raggiungibili i vari paragrafi dagli utenti. Dato che non piacciono le cose decise "al "bar" in 5 utenti", apriamo una votazione generale. --∑lcÅi 10:45, 19 giu 2007 (CEST)
Prima di correre alle urne definiamo bene l'argomento, io ad esempio sono contro l'uso dei template, è meglio non abusarne. la lezione poi può benissimo stare tutta in una pagina, non vedo il problema della sottopaginazione, quella è una risorsa in più da sfruttare non è l'unica via. --Skyluke 10:52, 19 giu 2007 (CEST)
Le lezioni, purtroppo, non possono stare tutte in una pagina, perché supererebbero di granlunga i 43kb (grandezza approssimativa, usata anche su wikipedia, per una buona lettura delle voci indipendentemente dalla connessione). Servono necessariamente o delle sottopagine o un template di navigazione che permetta di spostarsi non solo da una sezione all'altra della singola lezione, ma anche da lezione a lezione. --Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 11:49, 19 giu 2007 (CEST)
Anche per me una lezione può benissimo stare tutta in una pagina, e il problema del kb non ha ragione di esitere, ci sono molte voci su Wikipedia (ad esempio) che superano di gran lunga i 43kb, non hanno mai creato nessun problema. @Skyluke: io parlavo dei template per le materie, non per le lezioni, perché anche io sono contrario all'abuso dei template --∑lcÅi 11:53, 19 giu 2007 (CEST)
Porto l'esempio di diritto privato: al momento è divisa in 13 lezioni. Sfido io a trovare un corso di diritto privato in 13 lezioni: per me ci vollero 3 mesi di lezioni. Secondo me va suddivisa in più lezioni, tutte collegate alla pagina della materia. Se diverse lezioni trattano uno stesso "capitolo" o "argomento principale", nella pagina della materia si raggruppano. Per quanto riguarda il template, secondo me ce ne vuole uno che rimanda alle materie che utilizzano quella lezione (non che manda da una lezione all'altra, per quello si va o nella pagina di materia o nelle categorie, e ogni "studente" sa in quale categoria deve andare).
Per quanto riguarda la "lezione" sulle fonti del diritto da ricreare diverse volte, personalmente sono contrario: lezione se ne può fare una (in realtà, anche in questo caso, non credo sia un'unica lezione ma almeno 3-4) e ogni materia richiama la stessa. È vero che la trattazione non è la stessa in tutte le materie, ma non avendo un problema di crediti e siccome penso che chi studierà le fonti da qualche parte, studierà anche costituzionale (che credo sia il corso la materia che le tratta in maniera più approfondita), si studia direttamente la/e lezione/i principale/i. Se poi c'è un approccio totalmente diverso (mi pare che esista anche come materia) si possono fare 2 set di lezioni ma non una per ogni materia. Non so se mi sono spiegato..:)--Giuseppe 14:22, 19 giu 2007 (CEST)
Bhè se rivediamo il concetto di "lezione" per me possiamo anche fare, come singola lezione, ogni singolo capitolo attualmente presente. Il corso di diritto privato è incompleto ma, al momento, ha circa 13 capitoli primari, risuddivisi in 5/6 sottocapitoli. Se vogliamo unificarli verrebbero fuori circa 60 lezioni che, in effetti, è la durata della metà di un normale corso universitario di diritto privato (diritto privato veniva suddiviso in due corsi semestrali da 60 ore ciascuno, dopo la riforma del 3+2 (ora 4+1) credo sia stato diviso in 3 corsi da 20 ore ciascuno o giù di li). Lo ripeto io non ho problemi ad adattarmi a qualunque decisione si voglia prendere ^_^, il problema è, più semplicemente, discuterne e armonizzarci.Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 14:56, 19 giu 2007 (CEST)
Allora? Che decisione prendiamo? Vogliamo avanzare delle proposte? --ElCAIRØ 11:26, 20 giu 2007 (CEST)
Potremmo provare con un sondaggio in "out - out" sottopagine sì sottopagine no.--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 21:08, 20 giu 2007 (CEST)

Ma non vedo il motivo di fare sottolezioni....diventerebbe troppo stile libro. Ed è questo l'errore! Tanto valeva rimanere a wikibooks allora :p Cymon 21:23, 20 giu 2007 (CEST)

Completamente d'accordo con Cymon (ed è questo che ho continuamente ribadito nelle qui presente discussione). Favorevole anche alla proposta di Senpai. Quando iniziamo? --ElCAIRØ 22:39, 20 giu 2007 (CEST)
Secondo me questa è la decisione meno importante che dobbiamo prendere, è quasi irrilevante. In ogni caso non dovrebbero essere le sottopagine che fanno il materiale di wikiversità diverso dai wikibooks. Allora se togliamo le sottopagine ci confondiamo con wikipedia??--Giuseppe 23:13, 20 giu 2007 (CEST)
Si hai ragione è una decisione irrilevante, ma è pur sempre una decisione. Per l'amor del cielo, vogliamo iniziare questo sondaggio Si o No? :-) --ElCAIRØ 00:09, 21 giu 2007 (CEST)

Quoto anche con Giuseppe, sono altre le cose che rendono la versity diversa da books, ma questa ne è comunque una :P Cymon 00:27, 21 giu 2007 (CEST)

Dato che nessuno incomincia, inizio io:
sottopagine no (la motivazione l'ho già espressa durante questa discussione)

--ElCAIRØ 09:17, 21 giu 2007 (CEST)


decidiamo le linee guida del progetto[modifica]

Visto che è inutile continuare a "ciurlare nel manico" direi che è il caso di discutere seriamente delle linee guida del progetto, di votarle e di impegnarci a scrivere le pagine delle policy; è qualcosa di urgente che non possiamo più rimandare. Dal canto mio ho buttato giù uno schemino di come immagino wikiversità, magari possiamo partire da qui per discutere e per sviluppare la cosa.

Wikiversità:

I corsi
  1. I corsi dovrebbero essere suddivisi in lezioni seguendo lo schema dei maggiori manuali di quella data materia;
  2. I corsi attivabili devono rientrare all'interno dei piani universitari attualmente esistenti in Italia (Svizzera ?);
Le lezioni
  1. Le lezioni dovrebbero essere sviluppate sotto forma di dialogo diretto con il lettore, in modo da rendere più comprensibile e fruibile il testo;
  2. Le lezioni dovrebbero usare un linguaggio tecnico ma comprensibile, che diventi più specifico e preciso con il proseguo del corso, in modo da far prendere confidenza allo studente con il lessico tecnico;
  3. Le lezioni dovrebbero essere corredate da una bibliografia essenziale che rimandi (quanto più possibile) a testi "liberi", in particolare, collegandosi a wikibooks e wikisource;
Gli esami
  1. Ogni corso dovrebbe essere corredato di uno o più esami (o esercizi), in grado di far comprendere al lettore il livello di comprensione della materia;

--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 17:50, 6 ago 2007 (CEST)

Ottimi suggerimenti. Solo due piccoli appunti:

  1. Quali siano "i maggiori manuali" potrebbe portare a discussioni molto prolisse, meglio lasciare fin dall'inizio un po' più di libertà invece di irrigidirsi sul materiale considerato "tradizionale".
  2. In modo simile, limitarsi fin dall'inizio non solo ai piani si studio "tradizionali" e per di più solo quelli esistenti in Italia, non mi sembra la scelta migliore.

In entrambi i casi vorrei vedere più flessibilità. Se poi ci saranno "abusi" ci si potrà limitare in modo adeguato, ma mettere paletti eccessivamente limitanti fin dall'esordio mi pare che possa frenare la crescita di wikiversità. Tra un po' a parte manuali e piani universitari ufficiali ci vorrà anche il dottorato ufficiale per contribuire ... ;-) Ricordiamoci oltretutto che wikiversità non è un tutor, quindi non fornisce solo materiale di supporto per chi segue un'università "vera", ma vuole essere davvero un'università autonoma, con corsi e lezioni sviluppati secondo il modello wiki. Cat 12:00, 7 ago 2007 (CEST)

    • Personalmente proporrei di assegnare ai corsi i codici SSD emanati per ogni materia dal ministero pertinente...Sarebbe una di quelle linee guida che non dovremmo perdere di vista. Alcune "soluzioni" sono proprio intorno a noi,perché non seguirle?

E cmq tutte le iniziative volte a rendere più verosimile la Wikiversity con l'università "reale" dovrebbero essere attentamente vagliate.E da qui che si deve inizare! --carlo__ 03:59, 23 ago 2007 (CEST)

Io sono dubbioso proprio sul rendere wikiversità simile all'attuale sistema universitario, è un sistema orientato ai crediti e agli esami, cosa che qui non avremo mai, mentre serve un sistema orientato alla conoscenza. --Skyluke 09:52, 23 ago 2007 (CEST)
Ci sono effettivamente delle cose irrealizzabili ma crediti ed esami sono meccanismi di valutazione...la mia era una proposta che riguardava proprio la struttura del sistema.

--carlo__ 11:16, 23 ago 2007 (CEST)


Formattazione[modifica]

In materia di formattazione ho trovato molto carina l'idea di un template di navigazione per "capitoli/lezioni" proposto qui (ad esempio) da fr.wikiversity. A parte i pessimi colori, direi che l'idea sfruttabile, in fin dei conti avevamo fatto qualcosa del genere anche su source. Il tutto potrebbe rendere maggiormente intellegibili le varie lezioni ed i vari passaggi delle singole lezioni.--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 12:45, 29 ago 2007 (CEST)

Così però non rischia di diventare un po' troppo lungo se la materia ha troppe lezioni (ad es. Materia:Fisica classica)? Potrebbe essere più snello ed efficate un template con nome della materia (che rimanda all'elenco lezioni), lezione precedente e lezione successiva.--Fornaeffe 17:46, 29 ago 2007 (CEST)
Come non detto, avevo visto male: era esattamente quello che intendevo... ;-P --Fornaeffe 17:49, 29 ago 2007 (CEST)
Resta irrisolto il problema delle lezioni condivise da più materie, in quel caso la lezione successiva non è sempre la stessa, le idee proposte fin dalla nascita son tutte belle e funzionali, ma dimenticano sempre questo particolare, invece è il primo elemento da prendere in considerazione. --Skyluke 21:41, 29 ago 2007 (CEST)
io ribadisco che difficilmente possiamo avere due lezioni totalmente identiche; ad esempio, "diritto privato" di scienze politiche non è lo stesso "diritto privato" che si fa a giurisprudenza... in caso di lezioni + o - simili, si può copiare parti di lezioni in entrambe ma lasciando sempre differente l'approccio.
Scusate se lo ribadisco, ma è un mese che chiedo di discutere e votare le policy base del progetto.... ma nessuno mi caga....--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 23:14, 29 ago 2007 (CEST)
Un momento... Lezioni condivise o materie condivise? A me sembra logico che ci possano essere delle materie condivise, anche se magari per un corso ce n'è una versione approfondita (ad esempio Materia:Chimica va bene per tutti i corsi scientifici eccetto il corso di Chimica che avrà Chimica Generale, Chimica Inorganica ecc...). Poi secondo me ogni materia dovrebbe avere le sue lezioni non condivise con altre materie, così si risolve il problema del template.--Fornaeffe 00:03, 30 ago 2007 (CEST)
Il fatto che diritto privato in due corsi sia leggermente diverso non rende automaticamente diverse tutte le lezioni potenzialmente condivisibili, nel caso ad esempio di materie scientifiche, non c'è possibilità di interpretazione, la "rappresentazione numerica di Peano", argomento utilizzabile da 3-4 materie diverse, è quella, ed è assurdo pensare di clonare la pagina per ogni materia che la include. Dovremmo cercare di ridurre al minimo la ridondanza. Lo stesso diritto privato può essere diviso in sezioni, per poi specificare nella pagina della materia a quali sezioni fare riferimento. La navigazione mi sembra cmq un fatto secondario, tanto più che si stava arrivando ad un compromesso in una discussione precedente, continuiamo quella, o faremo 3 passi avanti e 5 indietro ad ogni nuova discussione. --Skyluke 09:48, 30 ago 2007 (CEST)
In ogni caso, se ci fossero delle lezioni condivise, basterebbe "aggiustare" i link del template di navigazione... voglio dire, se uno fa un template con l'elenco delle lezioni, potrà avere due template diversi (nella pagina del corso) che per una voce linkano alla stessa lezione, in fondo mi sembra fattibile ^_^.Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 09:57, 30 ago 2007 (CEST)

Riporto qui le discussioni precedenti:

Navigazione[modifica]

Siccome diventava sempre più problematico tornare all'indice delle lezioni, ho creato questo template {{Navigazione corso}} che potete vedere in azione qui. Ricordo a tutti che non abbiamo ancora deciso come standardizzare il discorso ns0.--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 11:50, 1 lug 2007 (CEST)

Il template secondo me non va bene, è troppo invadente e non risolve il problema delle lezioni che fanno parte di più materie e delle materie che fanno parte di più corsi e facoltà. --Skyluke 12:14, 1 lug 2007 (CEST)
Forse non sarebbe meglio una soluzione simile al template Portale su wikipedia? --Skyluke 12:16, 1 lug 2007 (CEST)
Bhè ridurre le dimensione non è un problema ed IMHO potremmo mettere una seconda variabile "IF" per prevedere la possibilità di una lezione appartenente a due o più corsi. Ad ogni modo, scusate il boldismo ^_^, ma finché non mi propugnate una soluzione migliore io vado avanti così, perché non posso tutte le volte mettermi le pagine principali dei corsi nei preferiti oppure andarmi a ricercare le pagine partendo dalla pagina principale. La navigazione deve essere fluida, veloce e non cervellotica ed un template di navigazione è assolutamente essenziale in un caso del genere.--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 13:53, 1 lug 2007 (CEST)
Mi sembra ancora un po' troppo grande, ridurre l'img a 25px ? --Fede Reghe 13:47, 2 lug 2007 (CEST)
Quoto Fede--Scienziato 13:41, 3 lug 2007 (CEST)
Ripeto e se facessimo una cosa tipo w:template:portale ? --Skyluke 14:05, 3 lug 2007 (CEST)
Una cosa così e magari farlo anche per Corsi e Facoltà, invece di quelle enormi insegne colorate che ci sono ora. --Skyluke 14:32, 3 lug 2007 (CEST)

IMHO le insegne enormi aggiungono un po' di colore alla pagina e all'estetica. Però anche la soluzione di Skyluke se ben progettata potrebbe anch'essa essere altrettanto estetica.--Wim b-talk 14:38, 3 lug 2007 (CEST)

WNQ, ovvero Wikiversità Non è un Quadro, non è l'estetica e i colori che contano ma la funzionalità, esattamente come per wikipedia.
Ecco i tre template che io vi propongo Materie da inserire in fondo alle lezioni, Corsi da inserire in fondo alle materie e facoltà da inserire in fondo ai corsi. --Skyluke 15:08, 3 lug 2007 (CEST)
Certo che WNQ, però anche l'occhio vuole la sua parte, comunque per me le bozze di skyluke vanno bene.--Wim b-talk 15:17, 3 lug 2007 (CEST)
Mi associo a "l'occhio vuole la sua parte". Indubbiamente il template può essere ulteriormente ridotto, ma resterebbe in tema con gli altri template di navigazione che usiamo attualmente, e questo lo trovo un pregio. Sinceramente il template "portale" mi fa già schifo su wikipedia #_# non vorrei importarlo pure qui.--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 17:14, 3 lug 2007 (CEST)
So che resta in tema con gli altri template, per questo ho proposto la sostituzione anche di quelli.... --Skyluke 17:21, 3 lug 2007 (CEST)
sebbene non apprezzi personalmente il template portale, lo ritengo meno invadente della soluzione proposta da senpai. --valepert 17:44, 3 lug 2007 (CEST)
Io sono con Skyluke Cymon 18:22, 3 lug 2007 (CEST)
Io sarei favorevole ad un template che sia una via di mezzo tra quello di Senpai e Skyluke. Mi spiego meglio: penso ad un template non troppo invadente (come quello di Skyluke) e bello anche esteticamente (come quello di Senpai). Vediamo se si può fare. --Davide21 20:39, 3 lug 2007 (CEST)
Preferisco anch'io la proposta di Skyluke. È un'ottima idea anche la via di mezzo auspicata da Davide. --Yerul 13:16, 4 lug 2007 (CEST)
Se vengono buttate giù due o tre proposte possiamo vedere di scegliere la migliore, ed adottarla immediatamente.--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 17:04, 4 lug 2007 (CEST)
Se volete potete usare direttamente la mia sandbox. --Skyluke 17:24, 4 lug 2007 (CEST)
A me non piacciono i mega template da piazzare in alto: fra le proposte preferisco quella di skyluke, in linea con i portali di pedia. --Toocome ti chiami? 01:41, 5 lug 2007 (CEST)
Sinceramente quello che mi preme di più è "l'utilizzabilità". Su versity come su source, è necessario un "qualcosa" che permetta di navigare tra i numerossimi testi, esigenza che su una voce di pedia si avverte meno. Ad ogni modo concordo sulla necessità di lavorare insieme sulla cosa.--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 12:00, 31 ago 2007 (CEST)

Cancellazione di un mio articolo su Louvert di Couvray[modifica]

Nella rubrica "Pagine cancellate" ho letto quanto segue: Ciao, la pagina Louvet de couvray da te creata è stata cancellata poiché non compatibile col progetto wikiversità. Per maggiori info sul progetto puoi leggere la pagina di aiuto o chiedere al bar. --Skyluke ★ 21:04, 27 ago 2007 (CEST)

Non entro nel merito della decisione. Desidero solo fare presente quanto segue. Nel 1970 ho pubblicato nella rivista della mia università un articolo su Les amours du chevalier de Faublas" di Jean-Baptiste Louvet de Couvray. Si tratta del primo dei rari contributi italiani sull'argomento e come tale è citato nell'edizione "folio classique" del 1996. Data la sua lunghezza, mi sembrava utile, una volta eliminato il lungo apparato bibliografico, proporlo a Wikiuniversità in due parti : l'una riguardante l'analisi del romanzo e l'altra la biografia dell'autore. Ora la prima parte è tuttora nel limbo degli articoli sotto esame per il fatto che un lettore ha sollevato problemi di copyright, la seconda (ed è questa penso la parte giudicata non compatibile col progetto wikiuniversità) è stata cancellata. Ora, non per pruriti pubblicatori, ma per sapere come ci si deve comportare, che cosa viene giudicato non proponibile nei due casi?. Grazie e cordialità. Gino Spadon, 17:35, 29 August 2007

Per libri e testi in generale esistono due appositi progetti: "wikibooks" e "wikisource", wikiversity si occupa di redarre delle vere e proprie lezioni universitarie.--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 19:48, 29 ago 2007 (CEST)