Materia:Neurologia

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
Crystal Clear action view bottom.png
Crystal Clear app kedit.svg
Questa materia è incompleta
Tutti i contributi sono ben accetti perché sono state scritte poche lezioni di questa materia (o nessuna). Se vuoi contribuire è consigliato (ma non obbligatorio) prendere visione della pagina del Dipartimento che si occupa dello sviluppo delle lezioni di tuo interesse.

 

Neurologia

Gnome-fs-directory.svg Tutte le lezioni in ordine alfabetico

Questa materia è curata dagli utenti del
Dipartimento: Medicina

Cartella arancione.jpg
Crystal Clear filesystem desktop.png
Presentazione
Croce bianca e rossa.svg Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo: non sono riferibili né a prescrizioni né a consigli medici - Leggi il disclaimer
La neurologia clinica ha fin dal suo esordio sviluppato una particolare branca d'indagine, la cosidetta Neuropsicologia il cui intento principale è quello di studiare le conseguenze che alcune malattie neurologiche (lesioni vascolari del cervello, lesioni traumatiche, malattie degenerative come la Malattia di Alzheimer o il Morbo di Parkinson, ecc.) hanno sulla cognizione e sul comportamento.

Ogni lesione cerebrale, di qualsiasi natura essa sia, finisce sempre col danneggiare alcune funzioni specifiche del cervello/mente. A seconda della loro localizzazione ed estensione (oltre che, spesso, della loro natura)i quadri clinici osservabili possono assumere il volto di vere e proprie sindromi (sintomi che tendono a presentarsi insieme ogni qual volta sopraggiunga una specifica noxa patogena.

Le più classiche sono l'afasia (disturbo acquisito del linguaggio che spesso compromette la possibilità di esprimersi verbalmente o di comprendere quanto udito) l'aprassia (difficoltà a utilizzare gli arti per compiere gesti finalizzati in assenza di paralisi che limitino i movimenti) l'agnosia (difficoltà di riconoscere, identificare, gli oggetti nelle varie modalità sensoriali, sempre in assenza di specifici disturbi del canale di afferente ma per una difficoltosa od impossibile elaborazione centrale degli stimoli).Una delle aree più importanti in cui neurologia e psicologia collaborano è quella relativa al funzionamento della mente umana.

Le implicazioni teoriche di tale indagine sono del tutto evidenti. Recentemente anche la 'coscienza', argomento sino a non poco tempo fa ritenuto tabù, è entrato a far parte degli oggetti d'indagine delle neuroscienze e della psicologia sperimentale, specie d'indirizzo cognitivista.

Cartella arancione.jpg
Crystal Clear app kwrite.png
Programma
Cartella arancione.jpg
Crystal Clear app clean.png
Verifiche d'apprendimento

È possibile, e fortemente consigliato, integrare le lezioni e valutare la propria preparazione attraverso queste esercitazioni. È possibile verificare la conoscenza di un argomento specifico o dell'intero programma.

Questa materia al momento non prevede verifiche d'apprendimento.

Cartella arancione.jpg
Nuvola apps bookcase.svg
Risorse

La Biblioteca del Dipartimento di Medicina contiene risorse utili per approfondire. Se vuoi, aggiungi tu altre risorse.