Le note sul pentagramma

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Le note sul pentagramma
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Teoria musicale
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.

Le Note Musicali[modifica]

Le Note Musicali sono dei segni che identificano un suono, la sua altezza (o frequenza) e la sua durata. Esse sono composte da tre elementi;

  1. la Cediglia (o Coda);
  2. il Gambo;
  3. la Testa.


La Testa della nota è un cerchio (che può essere vuoto o pieno), il Gambo è una linea verticale che parte dall'attaccatura della Testa, e la Cediglia è come una virgola unita all'estremità del Gambo (quando si trovano due o più note con la Cediglia, è usanza trasformarle in segmenti orizzontali. Sul Pentagramma, le note possono essere scritte in due modi diversi; tagliati da una linea, oppure trovarsi tra una linea e l'altra (spazio).

Regola per scrivere le note[modifica]

Nell'ambito di un Pentagramma, tutte le note che occupano una posizione inferiore alla terza linea (contando dal basso verso l'alto), verranno scritte con il Gambo in su (alla destra della nota, N. 1). Tutte le note che occupano una posizione superiore alla terza linea, verranno scritte con il Gambo in giù (alla sinistra della nota, N. 2). Questa regola è stata introdotta per limitare, in questo modo, l'altezza del Gambo delle note, all'interno del Pentagramma, evitando così, di confondere la scrittura.


Rispetto alla collocazione nel Pentagramma, ogni nota prenderà una diversa altezza a seconda che venga posta in alto o in basso. Le note acute (o alte) si troveranno in prossimità della V linea, per proseguire anche sopra il Pentagramma. Le note gravi (o basse) si troveranno in una posizione al di sotto della I linea. La diversa collocazione delle note, da luogo quindi, ad una diversa frequenza vibrazionale delle stesse e viceversa.

Nota lunga e progressivamente sempre più corte
Pausa lunga e progressivamente sempre più corte


La durata di una nota e quindi, il suo valore, viene stabilito dalla forma e in base alle combinazioni tra i gambi e le ceviglie delle note. Al valore di ogni nota, corrisponde un analogo valore di pausa, dato che la Musica è l'insieme armonico di note e pause, eseguite in un dato tempo. Le Pause sono definibili come i silenzi che si possono trovare tra una o più note. Graficamente vengono scritte in maniera diversa.

LE NOTE SULLA CHIAVE DI VIOLINO[modifica]

(anzidetta chiave di sol perché il sol è posto a metà del 2° rigo musicale)

                                                                                        MI
                                                                                    RE
                                                                                DO
                                                                           SI
                                                                     LA da qui in su tagli addizionali
                                                               SOL
  -------------------------------------------------------FA-------------------------------------
                                                   MI
  -------------------------------------------RE-------------------------------------------------
                                       DO
  --------------------------------SI------------------------------------------------------------
                             LA
  ------------------SOL---------------------------------------------------------------------
                 FA
  --------MI------------------------------------------------------------------------------------
     RE 

DO da qui in giù tagli addizionali

SI

LA

SOL

FA

MI