Wikiversità:Sospette violazioni di copyright/Segnalazioni/Materia:Sicurezza dei sistemi industriali

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search

Buongiorno, scrivo per segnalare una grave violazione della proprietà intellettuale. La vicenda è questa: da anni tengo il corso di "Sicurezza nei sistemi di automazione", ora "Safety in automation systems", per studenti di Ing. dell'Automazione del Politecnico di Milano. Come materiale didattico ho preparato delle slide che metto da sempre a disposizione degli studenti sul portale Beep del Politecnico:

https://beep.metid.polimi.it/

con accesso riservato agli studenti iscritti al corso e a quanti ne facciano esplicita richiesta. R Il programma dettagliato del corso è disponibile alla pagina web

https://www4.ceda.polimi.it/manifesti/manifesti/controller/ricerche/RicercaPerDocentiPublic.do?evn_didattica=EVENTO&&aa=2015&k_cf=-1&k_corso_la=-1&ac_ins=0&lang=IT&tipoCorso=ALL_TIPO_CORSO&caricaOffertaComune=true&semestre=ALL_SEMESTRI&tipoInsegnamento=ALL_TIPO_INSEGNAMENTO&sede=ALL_SEDI&n_docente=scatt&k_doc=151054&tab_ricerca=2

Ieri ho casualmente scoperto che qualcuno ha realizzato su wikiuniversità un corso dal titolo "Sicurezza nei sistemi industriali"

https://it.wikiversity.org/wiki/Materia:Sicurezza_nei_sistemi_industriali

con ESATTAMENTE gli stessi capitoli e contenuti del mio corso. La presentazione è la stessa, così come le formule matematiche utilizzate per la descrizione dei vari algoritmi di fault detection descritti. Alle mie slide si fa saltuariamente riferimento nella bibliografia di qualche capitolo, ma non si evince in alcun modo che il corso è stato interamente clonato.

Chiedo che il materiale del corso wiki "Sicurezza nei sistemi industriali" sia rimosso, in quanto viola i diritti di proprietà intellettuale.

Riccardo Scattolini

[@ Risca56] Gentile professor Scattolini, quello che lei ci segnala è molto grave e le pagine clonate saranno cancellate. Prima di procedere però dobbiamo chiarire alcuni aspetti. Le lezioni in questione sono identiche alle sue? Io ho visto la pagina
https://www11.ceda.polimi.it/schedaincarico/schedaincarico/controller/scheda_pubblica/SchedaPublic.do?&evn_default=evento&c_classe=617953&__pj0=0&__pj1=b48e4ba04d56ae3bed7c4659f0c6dbb3
e posso dire che i titoli sembrano proprio la traduzione di quelli del suo corso. Un altro punto riguarda la licenza: i testi delle sue slide sono stati rilasciati con una particolare licenza, per esempio GFDL oppure CC BY-SA 3.0?
Dalla cronologia risulta che a iniziare quella materia è stato [@ RicoRico]. Può darsi che sia stato un suo allievo e lo abbia fatto in buona fede. Certo, ciò non toglie che il materiale copiato vada cancellato quanto prima. --Hippias Dica dica... 21:57, 8 set 2016 (CEST)
[@ Risca56] Aggiungo: per procedere dovrebbe indicarci la lista delle pagine incriminate. Tutte le pagine richiamate in Materia:Sicurezza_nei_sistemi_industriali sono clonate oppure qualcuna di salva? Attendiamo un suo cortese riscontro. --Hippias Dica dica... 18:48, 9 set 2016 (CEST)

[@ Hippias] L'idea alla base di questa materia di Wikiversità è stata quella di rivisitare i miei appunti del corso del prof. Scattolini seguito qualche anno fa. Seppur la struttura è simile a quella del corso e anche i contenuti (anche se tengo a specificare che alcune parti sono state scritte per miei approfondimenti), credo che non si figuri la violazione di copyright ma rientri nel w:Aiuto:Riformulare un testo. Ovviamente le formule matematiche per loro natura non possono essere riformulate. Capisco il dubbio di violazione del diritto di autore, ma secondo me qui si cade nel w:Aiuto:riformulare un testo --Rico2write me! 17:45, 10 set 2016 (CEST)

Inoltre, tutte le immagini presenti sono da me create (e non in copia a quelle del corso) o prese altrove con licenza valida. L'unica cosa che possiamo dire sia copiata uno a uno sono buona parte delle formule, ma non penso possano essere protette dal diritto di autore. Basti pensare a tutti quelli che prendono gli appunti del corso e li rivendono, qui ho semplicemente preso i miei appunti, li ho riformulati, estesi e resi disponibili a tutti. --Rico2write me! 17:54, 10 set 2016 (CEST)

Ho fatto un breve ricerca e non ho concluso nulla. Seppur gli appunti siano tutelati, bisognerebbe capire quanto la riformulazione e l'aggiunta di altri argomenti incida o meno. In ogni caso, non volendo ledere i diritti di nessuno, potete anche procedere all'eliminazione, a questo punto di tutte le pagine, ad eccezione di Concetti base di affidabilità dei sistemi, che non faceva parte del corso. --Rico2write me! 18:10, 10 set 2016 (CEST)

Il fatto è che gli unici che hanno accesso alle slide originarie siete tu e il professore. Fino a che punto le risorse su Wikiversità assomigliano alle slide in questione? Il professore lamenta che "il corso è stato interamente clonato". Se ci sono parti riprese pari pari dalle slide, non si possono modificare solo quelle? --Hippias Dica dica... 18:21, 10 set 2016 (CEST)
Come detto prima le uniche cose copiate pari-pari sono le formule, il resto ho cercato di riformularlo il più possibile. Si può integrare ulteriormente con altre informazioni e magari strutturare tutta la materia diversamente in modo che non assomigli al corso, però beh, come faccio a cambiare le formule? Posso scriverle in modo diverso, ma sono quelle! --Rico2write me! 18:31, 10 set 2016 (CEST)

[@ Hippias] Proposal: ho salvato una copia delle pagine delle lezioni. Nelle prossime settimane ristrutturo tutta la materia, svincolandola da come è stata strutturata nel corso, integrandola anche con altre informazioni e riformulando ulteriormente il testo di ogni singola lezione. Avremo quindi più fonti, materia e lezioni che non seguono pari-pari il corso del prof. Scattolini. Mi inventerò qualcosa anche per le formule, confrontandole con quelle dei libri di testo. Quindi, se vuoi procedere a cancellare le lezioni fai pure, così eliminiamo il dubbio di copyright --Rico2write me! 13:38, 11 set 2016 (CEST)

✔ Fatto. Ho lasciato solo Concetti base di affidabilità dei sistemi e Esercitazione sui metodi Parity-Space, per il resto la materia è stata svuotata. --Hippias Dica dica... 13:48, 11 set 2016 (CEST)
Faccio i complimenti su come è stata gestita la vicenda, che aveva aspetti di pericolo: si è seguito un criterio di prudenza, ma, nello stesso tempo lasciando aperte soluzioni più meditate.-Mizardellorsa (discussioni) 07:57, 12 set 2016 (CEST)

Apprezzo il fatto che le pagine siano state rimosse. Tuttavia osservo che anche la voce "Concetti base di affidabilità dei sistemi" è per il 90% analoga alle mie slide. Inoltre le differenze delle altre lezioni (rimosse) rispetto alle mie slide erano minime, non si trattava quindi soltanto di una questione di formule matematiche. Infine, e questo è l'aspetto realmente più importante, è stata clonata la struttura stessa del corso. Il corso, a mia conoscenza, è del tutto originale e la sua progettazione mi è costata un duro lavoro, vedere riprodotto il mio materiale con tanta disinvoltura è scoraggiante e certamente non rappresenta uno stimolo ad aggiornare la didattica con contenuti innovativi. Sarebbe opportuno riflettere su questo aspetto e sulle possibili conseguenze in termini di offerta didattica. A questo proposito tengo a ribadire che il materiale da me predisposto è sempre stato reso disponibile agli studenti iscritti al corso. Riccardo Scattolini Il precedente commento non firmato è stato inserito da Risca56 (discussione · contributi) , in data 27 set 2016, 10:48.

[@ Risca56] Ho cancellato anche "Concetti base di affidabilità dei sistemi". Cordialmente, --Hippias Dica dica... 18:20, 27 set 2016 (CEST)
Ci scusiamo per il danno che potremmo avere provocato cerceremo di evitarlo in futuro --Samuele2002 (Chiedi pure!) 21:37, 27 set 2016 (CEST)
Grazie, incidente chiuso. Riccardo Scattolini Il precedente commento non firmato è stato inserito da Risca56 (discussione · contributi)

, in data 28 set 2016, 16:40.

Se il corso è orginale non ci sono dubbi che vi sia una violazione di copyright potremmo dire "ad origine" perchè andava autorizzato l'utilizzo dello stesso format di programma. Chiaramente nulla osta a Rico2 di ricreare il corso strutturandolo in modo diverso e usando comunque le formule matematiche le quali, per diritto, non sono soggette nè a brevettazione nè a diritto d'autore, salvo casi eccezionali di cui non mi sembra il caso in specie. --Gius195 (discussioni) 17:21, 28 set 2016 (CEST)

[@ Hippias] chiedo il ripristino di Concetti base di affidabilità dei sistemi è stata creata ben prima della materia in oggetto, per la materia Materia:Strumentazione_di_bordo_e_avionica, mi spiace ma quella è stata interamente scritta da me. Ovvio che tratta argomenti simili, ma non dimentichiamo che la conoscenza non è soggetta a copyright, concetto a quanto pare un po' confuso dal prof. --Rico2write me! 23:54, 13 ott 2016 (CEST)

[@ RicoRico] In un certo senso siamo tornati punto e a capo. Non potendo vedere le slide non possiamo sapere cosa il prof. Scattolini intenda quando dice che la lezione in questione è "per il 90% analoga alle mie slide". A ben vedere "analoga" non è sinonimo di "copiata". Forse lamenta che ha la stessa struttura e le stesse citazioni? Vedendola posso dire che è un piccolo glossario, ma è abbastanza naturale che due glossari abbiano una struttura simile... --Hippias Dica dica... 19:11, 14 ott 2016 (CEST)
[@ Hippias] quella lezione è stata scritta da me prima che iniziassi a prendere appunti nel corso del prof. Scattolini quindi non è possibile che io abbia copiato una cosa che non avevo mai letto XD Non ricordo se poi ho integrato qualcosa, mi sembra di no, non avendo la cronologia non posso controllare. Tra l'altro di quegli argomenti non mi risulta ci sia il pacco di slide relative del prof. --Rico2write me! 19:55, 14 ott 2016 (CEST)
[@ RicoRico] ecco la cronologia di Concetti base di affidabilità dei sistemi:

(diff) 08:50, 21 feb 2016 . . RicoRico (Discussione | contributi | blocca) (7 840 byte) (→‎Maintainability: Fix math) (Etichette: Modifica da mobile, Modifica da web per mobile)

(diff) 23:39, 31 gen 2016 . . Melquíades (Discussione | contributi | blocca) (7 838 byte) (Annullata la modifica 106093 di 72.37.140.33 (discussione))
(diff) 13:54, 29 gen 2016 . . 72.37.140.33 (Discussione | blocca) (7 839 byte)
(diff) 08:55, 5 nov 2015 . . RicoRico (Discussione | contributi | blocca) (7 838 byte) (+materia)
(diff) 08:39, 22 lug 2015 . . RicoRico (Discussione | contributi | blocca) m (7 791 byte) (→‎Rischio)
(diff) 08:39, 22 lug 2015 . . RicoRico (Discussione | contributi | blocca) (7 791 byte)
(diff) 08:35, 22 lug 2015 . . RicoRico (Discussione | contributi | blocca) (7 448 byte) (→‎Terminologia)
(diff) 08:29, 22 lug 2015 . . RicoRico (Discussione | contributi | blocca) (6 636 byte) (→‎Indici)
(diff) 08:11, 22 lug 2015 . . RicoRico (Discussione | contributi | blocca) (5 007 byte) (→‎Terminologia)
(diff) 08:00, 22 lug 2015 . . RicoRico (Discussione | contributi | blocca) m (3 523 byte) (→‎Availability: fix chisura tag math)
(diff) 07:59, 22 lug 2015 . . RicoRico (Discussione | contributi | blocca) (3 514 byte) (Creata pagina con "{{risorsa|tipo=lezione|materia1=Strumentazione di bordo e avionica|materia2=Affidabilità dei sistemi|avanzamento=25%}}In questa lezione introduciamo alcuni concetti e termin...")

--Samuele2002 (Chiedi pure!) 08:37, 15 ott 2016 (CEST)

Perfetto, come potete vedere Materia:Sicurezza nei sistemi industriali è stata creata il 5 nov 2015, la lezione Concetti base di affidabilità dei sistemi (a parte piccoli fix) è stata sviluppata il 22 lug 2015, precedentemente all'inizio del corso del prof Scattolini ad ottobre 2015. --Rico2write me! 10:08, 15 ott 2016 (CEST)
Direi quindi che Concetti base di affidabilità dei sistemi può essere ripristinata --Samuele2002 (Chiedi pure!) 12:02, 15 ott 2016 (CEST)
✔ Fatto. --Hippias Dica dica... 14:24, 15 ott 2016 (CEST)

[ Rientro] Grazie, riguardandola ora posso tranquillamente dire che alcuni concetti sono anche lontani da quelli trattati nel corso in oggetto, non so da dove sia spuntato fuori il 90%, io direi più 20%. In ogni caso, le altre ho ammesso fin da subito che erano riformulazioni dei miei appunti del corso, questa non è opera derivata dal corso del prof. Scattolini. --Rico2write me! 08:04, 17 ott 2016 (CEST)

Mi spiace riaprire di nuovo la questione a quasi un mese ma ritengo che sia fondamentale chiarire questa questione del copyright perchè essendo una wiki dove il 90% di chi collabora lo fa sulla base di ciò che ha studiato a scuola e ciò che è frutto di appunti universitari è fondamentale, dicevo, marcare una linea guida su cosa sia violazione del copyright e cosa non lo sia. Io ritengo che, salvo eccezioni di sorta, come si struttura una materia non possa rientrare nel diritto di autore. Mi spiego. Decidere l'ordine delle lezioni, cosa trattare nelle lezioni, addirittura il titolo delle lezioni, non ritengo possa rientrare nel diritto d'autore e riterrei un errore se venisse considerata una violazione del copyright una questione del genere. La forma di insegnamento, deus gratia, in Italia è libera ergo, salvo ipotesi eccezionali, anche come si struttura un corso è un metodo che non puo' essere ritenuto in violazione di copyright se cio' avviene. D'altronde sarebbe paradossale ritenere in modo diverso. Prendiamo ad esempio un corso di diritto base, è normale che si parta dalle fonti, si proceda a parlare dei soggetti, si passa poi ai diritti, per poi parlare delle azioni in difesa dei diritti, per poi parlare delle garanzie. Ora non è che può venire Trabucchi da me e dirmi che gli ho copiato la struttura. E' un filo logico di insegnamento che richiede questa struttura e non rientra le copyright tanto è vero che tutti i libri hanno questa struttura e non mi risulta che esistano azioni in tal senso. Dicevo salvo eccezioni perchè, ed una eccezione la vediamo forse in questo caso come dicevo poco tempo fa, la situazione è diversa se la materia/corso è originale. Mi spiego. Se il corso è il frutto dell'ingegno, e forse anche di un lavoro pratico svolto dal singolo, qui ci troviamo di fronte non ad un programma o una strutturazione di un corso ma ci troviamo di fronte ad una "tesi" che già nella sua strutturazione programmatica in lezioni ha il suo riconoscimento di frutto dell'ingegno e quindi protetto dal diritto d'autore. Io proff. XY ho scoperto caio sempronio, oppure ho la mia teoria su come vada letto ed interpretato l'articolo caio del codice, e creo una materia, con relativo programma, per spiegarla ai miei alunni. In questo caso ci troviamo di fronte, come dicevo, ad un qualcosa che va al di là della semplice manualistica e del semplice corso universitario ma è un corso universitario potremmo dire arricchito di "originalità" degna di essere tutelata. Ecco perchè dicevo andrebbe capito se questo corso è davvero un qualcosa di originale del proff. In questo caso non vi è dubbio che è l'intero corso in radice, se strutturato come quello del proff e quindi anche se figlio di suoi appunti con la medesima strutturazione, ad essere violante dei diritti d'autore. Si badi ho specificato se strutturato come quello del proff. Nulla osta, e già lo dicevo anche precedentemente, che Rico ricrei il corso strutturandolo, se possibile, in maniera diversa, usando anche le formule matematiche, che mi spiace dover contestare al proff, sono libere per diritto e non sottoponibili ad brevettazione, salvo rarissimi casi che non mi sembrano nella fattispecie in esame ravvisabili. A questo punto sorge la domanda conclusiva cosa sia alla fine rientrante nel copyright. Tutto cio' che non rientra nel patrimonio di libera conoscenza e libero insegnamento. E' chiaro che una nozione, una formula matematica, una legge non sono soggette a copyright, salvo rarissime eccezioni. Il copyright quindi, a differenza di quanto avviene anche su wikipedia, da noi andrebbe inteso come la fotocopia sputata, o un riproduzione simili se non palesemente in frode alla legge di un testo scritto da altri. Esempio banale e paradossale (dato che le leggi non hanno diritto d'autore). Sarebbe violazione di copyright se scrivo "L'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro" copiando spudoratamente l'art. 1 Cost.. E' ugualmente violazione di copyright se eludo la legge scrivendo "L'Italia è un Governo Repubblicano fondato sul lavoro". Non è violazione di copyright se scrivo "L'Italia ha una forma di Governo Repubblicana e ha come principio ispiratore e fondamentale della sua vita sociale il lavoro". Anche perchè, e concludo, altrimenti arriveremo alla paradossale conseguenza che se tutto è figlio di chi l'ha scritto e anche il testo di un libro non può essere parafrasato, o addirittura che gli appunti che uno prende non possono essere usati perchè frutto dell'intelletto della spiegazione del proff, dobbiamo solo chiudere bottega e così devono chiudere bottega anche le università che si fonda proprio sulla libertà del sapere e sul fare affidamento su teorie scritte e divulgate da altri, chiaramente con le relative citazioni, cosa che noi facciamo e anzi io mi premuro di fare prima ancora di iniziare citando il libro su cui mi baso per le materie che tratto e citando addirittura quali sono frutto di mio esclusivo lavoro di ingegno conoscendo i miei limiti personali di ancora studente e non certo accademico di lungo corso. --Gius195 (discussioni) 12:42, 7 nov 2016 (CET)
Considerando che non sono esperto in legge non saprei come aggiungere qualcosa però tengo a sottolineare che Gius195 sa quello che scrive (visto che studia legge all'università) e comunque ha senso ora è da vedere se il corso è opera dell'ingegno del prof oppure no. (Servirebbe vedere se ci sono libri di testo che seguono una struttura simile se sono almeno due di autori diversi non dovrebbe ricadere nel diritto d'autore (ad eccezione ma molto improbabile che uno abbia copiato l'altro) --Samuele2002 (Chiedi pure!) 23:15, 7 nov 2016 (CET)