Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati.

Saggio sulla libertà di J. S. Mill

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search


lezione
Saggio sulla libertà di J. S. Mill
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Filosofia politica




Alla libertà individuale si può contrapporre quella di cui si parla meno ma che ha anch'essa la sua valenza ossia l'aspetto sociale della libertà. All'epoca in cui venne scritto il saggio ossia nella seconda metà dell'ottocento si parlava ancora poco di questo; ma si comprende facilmente l'importanza di questo aspetto la dove lo si ponga a confronto con i limiti che giustamente la società deve dare alla libertà individuale. Questo rapporto è proprio l'argomento di questo saggio. Bisogna chiedersi è giusto che ognuno di noi debba potersi permettere la possibilità di crescere proprio come fa un albero con i suoi rami e le sue radici in ogni direzione? Dunque secondo l'autore si. È questo il complesso problema affrontato. Quali sono i limiti che la società si deve dare affinché la libertà di ognuno di noi possa essere rispettata senza che influisca negativamente su quella degli altri? Un tentativo di rispondere a questo interrogativo c'è offerto dall'autore, che individua la soluzione nell'educazione. Egli infatti si auspica che l'umanità giunga presto a una religione umana che soppianti le precedenti e faccia vivere tutti gli uomini nella fratellanza.