Materia:Storia economica

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search

 

Eepp deriv.png
Storia economica
Eepp deriv.png

Gnome-fs-directory.svg Tutte le lezioni in ordine alfabetico

Questa materia fa parte dei seguenti corsi:
Corso di Economia
Corso di Economia aziendale
Corso di Finanza

Questa materia è curata dagli utenti dei seguenti dipartimenti:
Dipartimento: Studi umanistici
Dipartimento: Economia

Cartella arancione.jpg
Crystal Clear filesystem desktop.png
Presentazione
La storia economica studia e analizza i cambiamenti economici sociali e politici che stravolsero in tutti i campi l'antico assetto mondiale trasformandolo in quello moderno, e i mercati che hanno contribuito al decollo economico.

La situazione economica odierna è frutto di due fasi: quella dell'espansione e quella dello sviluppo. Bisogna analizzare le cause che portarono all'espansione e i processi che imposero le condizioni necessarie per lo sviluppo. Definiamo anzitutto questi concetti: si parla di espansione quando si è in presenza di un aumento di produzione senza aumento di produttività. Lo sviluppo riguarda invece l'aumento di produzione con l'aumento di produttività.

La produzione è l'effettivo prodotto realizzato. La produttività riguarda invece la quantità massima di prodotto ottenibile con i mezzi a disposizione. Un'azienda che spinge la propria produzione ai massimi livelli utilizzando le risorse già esistenti in azienda, non fa altro che aumentare la produzione e quindi il numero dei prodotti. Per superare questo limite deve necessariamente aumentare la propria capacità produttiva e quindi la propria produttività. Per fare ciò ci sono diverse strade da poter seguire. Oggi i metodi di management e corporate governance per l'aumento della produttività di una azienda sono standardizzati o comunque in continuità col sistema aziendale attuale.

Nei tempi passati ci fu uno stravolgimento totale della struttura produttiva e dell'intero sistema economico a livello mondiale. Il cambiamento totale delle metodologie operanti nei vecchi e nuovi settori nascenti in quel periodo, fu alla base di quella che è conosciuta come rivoluzione industriale.

Fu la rivoluzione industriale a segnare il momento di rottura col passato, ciò che alcuni chiamano take-off ovvero il "decollo economico" ossia il passaggio dall'espansione economica allo sviluppo. L'aumento della produttività si ebbe con il cambiamento dei mezzi adottati nella produzione, le macchine, e con un cambiamento dell'organizzazione del lavoro, passando quindi dal lavoro a domicilio retribuito a cottimo al lavoro in fabbrica salariato.

Cartella arancione.jpg
Crystal Clear action flag.png
Prerequisiti

Allo studente vengono richieste delle conoscenze iniziali di base, che si possono identificare nei seguenti insegnamenti

La conoscenza della microeconomia e macroeconomia di base non è indispensabile, ma facilita la comprensione di alcuni aspetti della teoria microeconomica che verrà presentata.

Cartella arancione.jpg
Crystal Clear app kwrite.png
Programma

Introduzione e strumenti

  1. Introduzione alla storia economica
  2. I sistemi economici
  3. I cicli economici

Primo modulo: Storia economica pre-industriale

Secondo modulo: Dalla rivoluzione industriale a oggi

  1. Realizzazione della rete ferroviaria in Italia

Terzo modulo:Le tematiche

Cartella arancione.jpg
Crystal Clear app clean.png
Verifiche d'apprendimento

È possibile, e fortemente consigliato, integrare le lezioni e valutare la propria preparazione attraverso queste esercitazioni. È possibile verificare la conoscenza di un argomento specifico o dell'intero programma.

Questa materia al momento non prevede verifiche d'apprendimento.

Cartella arancione.jpg
Nuvola apps bookcase.svg
Risorse

Puoi trovare risorse utili nelle biblioteche dei dipartimenti

Comprese materie collegate
da wikisource

Le ferrovie in Italia nell'ottocento -
Storia del pensiero economico
wikilibri