Materia, energia e sistemi materiali - Quiz

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
quiz
Materia, energia e sistemi materiali - Quiz
Tipo di risorsa Tipo: quiz
Materia di appartenenza Materia: Chimica
Avanzamento Avanzamento: quiz completo al 50%.

Informazioni sul questionario[modifica]

Avvertenze per la compilazione[modifica]

  • Prima di ogni domanda è riportato, tra parentesi quadre, l'argomento specifico della domanda.
  • Ogni domanda ammette una sola risposta esatta.

Misurazione dei risultati[modifica]

  • Punti per ogni risposta esatta: 1.
  • Punti per ogni risposta errata o non data: 0.

Valutazione del test[modifica]

Nei questionari a risposta chiusa si può azzeccare un certo numero di risposte esatte anche tirando a caso. Per cui, se non si vuole utilizzare il metodo della sottrazione di punti in presenza di risposte errate, occorre adottare una scala di valutazione che tenga conto della possibilità che la risposta esatta sia stata data fortuitamente.

Se il test offre quattro possibilità di scelta, dovremo considerare che c'è una probabilità su quattro di cogliere la risposta giusta anche per caso. Pertanto una prova basata su venti domande e alla quale sono state date cinque risposte esatte, non è indice di alcuna abilità, perché lo stesso risultato potrebbe essere ottenuto, a caso, da chiunque.

Quindi, su di una scala da uno a dieci, cinque risposte esatte (Pmin. = 5) danno diritto al voto minimo (Vmin. = 1), al contrario venti risposte esatte (Pmax. = 20) danno diritto al voto massimo (Vmax. = 10). Per valutare i casi intermedi si può applicare il metodo grafico o quello analitico. Nel metodo grafico si costruisce un diagramma cartesiano che ha sull'asse delle ordinate il numero di risposte esatte (5 ≤ P ≤ 20) e su quello delle ascisse i voti (1 ≤ V ≤ 10). Si individuano quindi due punti, il primo di coordinate (Vmin., Pmin.) ed il secondo di coordinate (Vmax., Pmax.) e si traccia il segmento di retta che li unisce. A questo punto basta entrare da sinistra in corrispondenza del numero di risposte esatte (P) e leggere il voto (V) corrispondente sulle ascisse. Analiticamente basta applicare la formula dell'equazione della retta di estremi (Vmin., Pmin.) e (Vmax., Pmax.) e calcolare il voto (V) corrispondente ad un certo numero di risposte esatte (P).

Punteggio minimo[modifica]

Il punteggio minimo consigliato per poter affrontare l'argomento successivo (corrispondente al voto di sufficienza di 6 su 10, o 18 su 30) è: 13 punti su 20

Quiz n. 1[modifica]

  

1 [Passaggi di stato] Un aeriforme si trova ad una temperatura inferiore alla sua temperatura critica. Che cosa occorre fare per farlo diventare liquido.

È possibile sia solo comprimerlo, sia solo raffreddarlo.
Occorre diminuire l’energia cinetica media delle particelle diminuendo il volume occupato dall'aeriforme.
Occorre riscaldarlo, per portarlo ad una temperatura superiore a quella critica, e poi comprimerlo.
Occorre comunque sia comprimerlo che, contemporaneamente, raffreddarlo.

2 [Stati aggregazione della materia] In quale stato di aggregazione la materia non ha né forma propria né volume proprio?

Lo stato liquido.
Sia lo stato liquido che quello aeriforme.
Lo stato solido, ma solo dei solidi amorfi.
Lo stato aeriforme.

3 [Stati aggregazione della materia] La distillazione è una tecnica comunemente adoperata per separare due liquidi in soluzione. Che cosa devono avere di differente i due liquidi per poter essere separati?

Devono avere una diversa temperatura di ebollizione.
Devono avere una massa differente.
Devono avere una diversa densità.
Devono avere una diversa temperatura critica.

4 [Sistemi fisicamente eterogenei] Quale combinazione di alcune (o tutte e tre) le sostanze acqua, zucchero di canna e sale da cucina, origina un sistema fisicamente eterogeneo?

Zucchero di canna e sale da cucina.
Acqua, sale da cucina e zucchero di canna.
Acqua e zucchero di canna.
Acqua e sale da cucina.

5 [Soluzioni] Con riferimento alle soluzioni, individuare l'affermazione falsa.

Sono sistemi chimicamente eterogenei.
Sono costituite almeno da due fasi.
Sono costituite almeno da due componenti: il solvente ed il soluto.
Sono sistemi fisicamente omogenei.

6 [Miscugli] Alcuni miscugli sono costituiti da due o più sostanze pure, così come i composti. Ma allora qual è la differenza tra questo tipo di miscugli e i composti?

Questi miscugli sono formati da due o più composti mescolati in proporzioni definite e costanti, i composti sono costituiti da due o più elementi, presenti in proporzioni definite e costanti.
Questi miscugli sono formati da due o più sostanze mescolate in proporzioni variabili, i composti sono costituiti da due o più elementi, presenti in proporzioni definite e costanti.
Questi miscugli sono formati da due o più sostanze mescolate in proporzioni definite e costanti, i composti sono costituiti da due o più elementi, presenti in proporzioni variabili.
Questi miscugli sono formati da due o più sostanze tutte nella stessa fase, i composti sono costituiti da due o più elementi, presenti in proporzioni definite e costanti.

7 [Fenomeni fisici e fenomeni chimici] Il brano che segue elenca alcuni fenomeni che avvengono nel motore a scoppio di un automobile: ‘’La benzina è prelevata dal serbatoio e spruzzata nel carburatore, nel carburatore la benzina è miscelata con l’aria, la miscela di benzina ed aria brucia ed i prodotti di combustione si espandono nei cilindri imprimendo una spinta ai pistoni”. Tra quelli descritti nel brano, qual è l'unico fenomeno chimico?

I prodotti di combustione si espandono nei cilindri imprimendo una spinta ai pistoni.
La benzina è prelevata dal serbatoio e spruzzata nel carburatore.
La miscela di benzina ed aria brucia.
Nel carburatore la benzina è miscelata con l’aria.

8 [Sistemi materiali] Che tipo di sistema è un sistema costituito da un cubetto di ghiaccio che galleggia in una soluzione ottenuta sciogliendo completamente del cloruro di sodio (sale da cucina) in acqua distillata addizionata con una minima quantità di anidride carbonica?

Un sistema fisicamente eterogeneo perché le sostanze da cui è formato si trovano in tre differenti stati di aggregazione: il ghiaccio è solido, la soluzione (cloruro di sodio in acqua) è liquida e l'anidride carbonica è gassosa.
Un sistema fisicamente eterogeneo perché costituito da tre sostanze chimiche diverse: l'acqua, il cloruro di sodio e l'anidride carbonica.
Un sistema fisicamente eterogeneo perché formato da due fasi distinte: il ghiaccio è la fase solida e la soluzione (anidride carbonica e cloruro di sodio disciolti in acqua) è la fase liquida.
Un sistema fisicamente eterogeneo perché formato da quattro fasi distinte: il ghiaccio, l'anidride carbonica, il cloruro di sodio e l'acqua distillata.

9 [Sistemi materiali] Un certo liquido omogeneo va in ebollizione non appena la temperatura raggiunge i cinquanta gradi Celsius. I suoi vapori, fatti condensare, ridanno un liquido che, riscaldato opportunamente, bolle a quarantotto gradi Celsius. Che cosa si può affermare di conseguenza?

Che il liquido omogeneo era formato da almeno due sostanze chimiche diverse.
Che il liquido omogeneo era certamente formato da una sostanza pura (composto).
Che il liquido omogeneo era, in realtà, un sistema fisicamente eterogeneo.
Che il liquido omogeneo era costituito, in realtà, almeno da due fasi diverse.

10 [Passaggi di stato] Un sistema chimicamente omogeneo subisce un passaggio di stato. È cambiato qualcosa di questo sistema?

Sì, sono cambiate le proprietà chimiche.
Sì, è cambiata la sostanza.
Sì, è cambiata la fase.
No, non è cambiato nulla.

11 [Teoria cinetico-molecolare della materia] Aumentando la temperatura di un recipiente contenente azoto gassoso si provoca un aumento della pressione dell'azoto. Perché?

Perché aumenta sia l’energia media con cui le molecole urtano contro le pareti del recipiente sia il numero di urti.
Perché aumenta il numero di molecole di azoto contenute nel recipiente.
Perché diminuisce il volume del recipiente per cui aumenta l numero di urti per unità di superficie .
Perché diminuiscono ulteriormente le deboli forze di attrazione tra le molecole di azoto.

12 [Stati aggregazione della materia] Il bromo ha il punto di fusione a -7,2°C, il punto di ebollizione a 59,0°C e una temperatura critica di 314,9°C. In che stato di aggregazione si presenta alla temperatura di 80,5°C?

Allo stato solido.
Allo stato di gas.
Allo stato di vapore.
Allo stato liquido.

13 [Soste termiche] A che cosa corrispondono le due soste termiche nel grafico della curva di riscaldamento di una sostanza pura?

All'evaporazione e alla condensazione.
Alla fusione e all'ebollizione.
Alla sublimazione e al brinamento.
Alla liquefazione e alla solidificazione.

14 [Fenomeni fisici e fenomeni chimici] Tra quelli di seguito elencati, qual è l'unico fenomeno chimico?

L'aggiunta di acqua ad una spremuta di arance per preparare un'aranciata.
La diffusione del profumo dei fiori di arancio in primavera.
Il progressivo cambiamento di colore di un'arancia durante la maturazione, sull'albero, in autunno.
Il raggrinzirsi di una fettina di arancia lasciata a essiccare in una corrente di aria secca.

15 [Sistemi materiali] Che tipo di sistema è un sistema costituito da acqua distillata in ebollizione?

Un sistema fisicamente eterogeneo perché, anche se costituito da una sola sostanza, l’acqua, sono presenti due fasi: il liquido che bolle ed il vapore.
Un sistema chimicamente eterogeneo perché l’acqua è presente in due diversi stati d’aggregazione.
Un sistema fisicamente omogeneo perché è costituito da un’unica fase: l’acqua.
Un sistema chimicamente eterogeneo perché l’acqua distillata non è una sostanza pura.

16 [Temperatura di fusione] Alla pressione atmosferica, un comune olio di oliva fonde in un intervallo di temperatura compreso tra 0 °C e 6 °C. Perché l'olio d'oliva, a differenza dell'acqua pura, non fonde ad una temperatura definita e costante?

Perché l'olio di oliva è meno fluido dell’acqua e con l'acqua non è miscibile.
Perché l'olio di oliva ha una densità inferiore a quella dell’acqua e con l'acqua non è miscibile.
Perché l'olio di oliva è un sistema fisicamente omogeneo e chimicamente eterogeneo.
Perché l'olio di oliva è un sistema fisicamente omogeneo e chimicamente omogeneo.

17 [Stato solido] Con riferimento allo stato solido, individuare l'affermazione falsa.

I solidi hanno volume proprio e forma definita.
Per effetto di un aumento opportuno di temperatura, un solido può liquefare.
Nei solidi le forze di coesione non permettono alle particelle di muoversi liberamente le une rispetto alle altre.
Alcuni solidi possono sublimare.

18 [Materia] Che cosa s’intende per materia?

Qualsiasi cosa che presenti proprietà e composizione definite e costanti.
Qualsiasi cosa sia in grado di compiere un lavoro.
Qualsiasi cosa abbia massa propria e volume proprio.
Qualsiasi cosa che sia estesa nello spazio e provvista di massa.

19 [Curve di riscaldamento] Se riscaldiamo una quantità maggiore di una certa sostanza pura, in che modo si modifica la sua curva di riscaldamento?

Aumenta la temperatura di ebollizione e diminuisce quella di fusione.
Scompaiono i due tratti orizzontali che diventano due linee leggermente inclinate.
Si allungano i due tratti orizzontali, corrispondenti alla sosta termica di fusione e a quella di ebollizione.
Aumenta la pendenza dei tre tratti obliqui, corrispondenti al riscaldamento della fase solida, di quella liquida e di quella aeriforme.

20 [Passaggi di stato] Che differenza c’è tra la sublimazione e l'evaporazione?

La sublimazione è il passaggio di stato da solido a aeriforme mentre l'evaporazione è il passaggio di stato da liquido a aeriforme.
Una è l'inversa dell'altra.
Non c’è nessuna differenza, i due termini sono sinonimi.
La sublimazione è il passaggio diretto dallo stato aeriforme a quello solido, mentre l'evaporazione è il passaggio dallo stato liquido allo stato aeriforme.


Quiz n. 2[modifica]

  

1 [Sistemi materiali] In un sistema, la percentuale di una certa sostanza può essere costante oppure può variare. In quale dei seguenti casi la percentuale è costante?

L'alcool etilico nella birra.
L'ossigeno nel sangue.
L'idrogeno nell'acqua.
L'anidride carbonica nell'aria.

2 [Teoria cinetico-molecolare della materia] Con riferimento alle particelle che costituiscono un gas ideale, individuare l'affermazione falsa.

Il volume proprio delle particelle è praticamente nullo rispetto al volume del recipiente che le contiene.
Tra le particelle esistono deboli forze di attrazione responsabili del passaggio del gas allo stato liquido per diminuzione della temperatura e/o aumento della pressione.
Le particelle sono numerosissime e sono in continuo movimento in tutte le direzioni con moto rettilineo.
Gli urti tra le particelle e contro le pareti del recipiente sono perfettamente elastici.

3 [Temperatura critica] Che cos'è la temperatura critica?

La temperatura al di sopra della quale è possibile liquefare un gas per compressione.
La temperatura al di sopra della quale un gas reale si comporta come un gas ideale.
La temperatura al di sotto della quale un gas reale si comporta come un gas ideale.
La temperatura alla quale un liquido bolle trasformandosi in gas.

4 [Fenomeni chimici] Che cosa hanno di particolare i fenomeni chimici?

I fenomeni chimici non modificano mai la composizione delle sostanze pure.
I fenomeni chimici modificano sempre la composizione delle sostanze pure.
I fenomeni chimici possono, a volte, modificare la composizione delle sostanze pure.
I fenomeni chimici modificano solo la composizione dei sistemi chimicamente eterogenei.

5 [Sistemi materiali] Che cosa si ottiene mescolando dell’alcool con dell’acqua distillata?

Un composto chimico.
Un sistema fisicamente eterogeneo e chimicamente eterogeneo.
Un sistema fisicamente omogeneo e chimicamente omogeneo.
Un sistema fisicamente omogeneo e chimicamente eterogeneo.

6 [Gas ideali e gas reali] In quali condizioni il comportamento di un gas reale si avvicina a quello di un gas ideale?

A bassa pressione e a temperatura superiore alla temperatura critica.
Ad alta pressione e a temperatura inferiore alla temperatura critica.
Mai.
Ad alta pressione e a bassa temperatura.

7 [Teoria cinetico-molecolare della materia] A temperatura costante la pressione di una certa quantità di gas viene ridotta a un sesto del valore iniziale. Che cosa si può affermare di conseguenza?

Che il volume del gas diventa trentasei volte più grande.
Che il volume del gas diventa sei volte più piccolo.
Che il volume del gas diventa sei volte più grande.
Che il volume del gas rimane uguale perché la temperatura è rimasta costante.

8 [Fenomeni chimici] Quale dei seguenti è un fenomeno chimico?

Una massa di 1 kg viene accelerata di 1 m s-2 da una forza di 1 N.
L'acqua contenuta in una pentola bolle ed il vapore si condensa sotto il coperchio formando piccole goccioline.
La sostanza che riveste internamente un tubo a fluorescenza assorbe i raggi ultravioletti invisibili emessi dai vapori di mercurio contenuti nel tubo ed emette luce visibile dal caratteristico colore.
Nei cloroplasti esposti alla luce l'acqua e l'anidride carbonica si trasformano in glucosio ed ossigeno.

9 [Massa] Con riferimento alla massa, individuare l'affermazione falsa.

È detta più correttamente massa inerziale e si ricava dalla seconda legge di Newton.
Secondo una definizione intuitiva, misura la quantità di materia posseduta da un corpo.
L'unità di misura della massa è il newton, il cui simbolo è N.
Secondo la fisica classica, misura l'inerzia offerta da un corpo al cambiamento del proprio stato di quiete o di moto rettilineo uniforme.

10 [Curve di riscaldamento] Quando un metallo puro fonde, per tutto il tempo della fusione la temperatura resta costante. Quando invece fonde il vetro, la temperatura aumenta anche durante la fusione. Perché?

Perché nel vetro le forze di attrazione tra le particelle sono più deboli di quelle presenti nel metallo.
Perché il vetro è un solido amorfo mentre il metallo è un solido cristallino.
Perché il vetro è un solido fragile mentre il metallo è un solido infrangibile.
Perché il vetro, a differenze del metallo, è un ottimo conduttore del calore.

11 [Solidi amorfi e solidi cristallini] Che differenza c’è tra i solidi amorfi ed i solidi cristallini?

Non c’è nessuna differenza.
I solidi cristallini sono sistemi fisicamente omogenei, mentre i solidi amorfi sono sistemi fisicamente eterogenei.
I solidi cristallini hanno forma e volume propri, mentre i solidi amorfi hanno il volume proprio ma non la forma.
Nei solidi cristallini le particelle costituenti hanno una disposizione ordinata e regolare nello spazio, mentre nei solidi amorfi la disposizione è casuale.

12 [Tecniche di separazione] Quale tecnica di separazione comporta un passaggio di stato?

La distillazione.
La centrifugazione.
La filtrazione.
La cromatografia.

13 [Sistemi materiali] A che cosa corrisponde la seguente definizione: “parte di un sistema, di composizione chimica determinata, con proprietà fisiche uniformi, separata dalle altre parti dello stesso sistema da superfici limite fisicamente ben definite”?

Al solvente di una soluzione.
Alla fase.
Alla materia.
Alle sostanze pure.

14 [Stati di aggregazione] L’ammoniaca ha il punto di fusione a -78°C, il punto di ebollizione a -33°C e una temperatura critica di 133°C. In che stato di aggregazione si presenta alla temperatura di -40°C?

Allo stato di gas.
Allo stato di vapore.
Allo stato solido.
Allo stato liquido.

15 [Tensione di vapore] Che cos'è la tensione di vapore?

La pressione necessaria per condensare un grammo di vapore, a temperatura ambiente.
La pressione esercitata da un gas alla temperatura critica.
La pressione esercitata da un vapore in equilibrio con la sua fase liquida.
La pressione esercitata da un gas in un recipiente chiuso.

16 [Evaporazione] Perché dell'alcol contenuto in un becker evapora più lentamente della stessa quantità di alcol versato, ad esempio, sul pavimento?

Perché la superficie libera dell'alcol nel becker è minore di quella dell'alcol sparso sul pavimento.
Perché, nel becker, le particelle di alcol occupano uno spazio minore rispetto a quello disponibile sul pavimento.
Perché la tensione di vapore dell'alcol nel becker è minore di quella dell'alcol sparso sul pavimento.
Perché la temperatura dell'alcol nel becker è minore di quella dell'alcol sparso sul pavimento.

17 [Densità] Alla temperatura di 20,0°C, il bromo è un liquido rosso avente una densità di 4,52 g cm-3. Che significa esattamente?

Che 1 g di bromo occupa un volume di 4,52 cm3.
Che 1 cm3 di bromo pesa di 4,52 g.
Che 1 cm3 di bromo ha una massa di 4,52 g.
Che 4,52 g di bromo occupano un volume di 4,52 cm3.

18 [Sistemi materiali] Che cosa si ottiene mescolando, in una determinata proporzione, due gas diversi che non reagiscono tra loro?

Si può ottenere un miscuglio o una soluzione, a seconda delle natura dei gas.
Si ottiene un composto chimico aeriforme.
Si ottiene un miscuglio costituito da due fasi gassose.
Si ottiene una soluzione in fase gassosa.

19 [Composti] Che cosa s’intende esattamente per composto?

Un sistema chimicamente omogeneo separabile in almeno due sistemi chimicamente omogenei più semplici.
Un sistema chimicamente eterogeneo costituito dall'insieme di almeno due elementi chimici diversi,
Una qualsiasi sostanza pura.
Un sistema fisicamente omogeneo costituito dall'insieme di almeno due elementi chimici diversi presenti in proporzione casuale.

20 [Sostanza] Che cosa s’intende per sostanza?

Un qualsiasi sistema materiale fisicamente omogeneo.
Un tipo di materia che presenta proprietà e composizione definite e costanti.
Una porzione definita di materia con caratteristiche sue peculiari.
Qualsiasi cosa che sia estesa nello spazio e si a provvista di massa.


Quiz n. 3[modifica]

Quiz n. 4[modifica]

Risorse[modifica]

Quiz di chimica generale ed inorganica[modifica]

Bibliografia[modifica]

  • Peter William Atkins, Loretta Jones e Leroy Laverman, Fondamenti di chimica generale, Bologna, Zanichelli, 2018, ISBN 97-888-0867-012-0.

Collegamenti esterni[modifica]

  • Rodomontano, Chimica generale, rodomontano.altervista.org. URL consultato il 4 gennaio 2020.

Feedback[modifica]

Per inserire commenti, segnalare errori o proporre miglioramenti, richiedere chiarimenti o quant'altro si ritenga opportuno, si prega di utilizzare la pagina Discussione o la pagina Domande, cliccando sui relativi pulsanti in alto a sinistra, e digitare il testo. Grazie.