Janmatî Declara

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
Approfondimento



Janmatî Declara (1815 - 1884) o Johann Matthäus Declara è nato il 21 Settembre 1815, il settimo e ultimo figlio di Jan Batista e Anna Maria Tasserin a Costadedoi di S. Cassiano. Dopo la scuola di Bolzano e gli studi di filosofia a Trento 1836-1837 entrò nel seminario di Bressanone ed è stato lì ordinato sacerdote il 2 agosto 1840. È stato in seguito per diversi anni cappellano nel Buchenstein 1841-1846, a Colle Santa Lucia e nel 1846-1849 a La Plié, poi cappellano a Badia. Il 13 Febbraio 1852 Declara divenne curato di La Val e nel 1860 venne nominato ispettore delle scuole del decanato Mareo. Dal 10 settembre 1868, è stato infine parroco e decano a La Pli, dove morì il 8 giugno 1884.

La sua traduzione della Storia di S. Genoveffa, un opera del tedesco Smit allora molto nota, fu pubblicata nel 1878 con l'indicazione nel frontespizio che si trattava del primo libro in lingua ladina.


Opere[modifica]

Traduzioni[modifica]

Bibliografia[modifica]