Giochi non cooperativi

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Giochi non cooperativi
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materie:


La teoria dei giochi è stata elaborata per studiare situazioni in cui le scelte degli agenti sono interdipendenti, nel senso che le decisioni di ciascuno sono, in parte, determinate da quelle degli altri agent, i quali spesso hanno interessi in conflitto con il nostro agente.

Classificazione giochi[modifica]

I giochi si classificano in:

  • Gioco cooperativo: quando gli accordi che i giocatori possono prendere tra di loro sono vincolanti.
  • Gioco non cooperativo: quando la possibilità illustrata sopra, è preclusa ai giocatori (anche se questi possono comunicare tra loro prima che il gioco abbia inizio).

Gioco non cooperativo[modifica]

Per rappresentare formalmente il "gioco non cooperativo" esistono 2 modi:

  1. Forma normale: è utile soprattutto per visualizzare giochi simultanei tra 2 soggetti in cui ogni giocatore muove una sola volta ed è piccolo il numero di strategie a disposizione di ciascun giocatore.
  2. Forma estesa: è una descrizione completa del cosiddetto albero del gioco, il quale può essere disegnato solo dopo aver definito i seguenti punti:
    • Ordine delle mosse.
    • Le strategie possibili dei giocatori durante l'intero svolgimento del gioco.
    • Le informazioni a loro disposizione.
    • I guadagni conseguibili per ogni giocatore per ogni possibile esito finale del gioco.