Felize Lezuo

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
Approfondimento



Felice Leuzo è nato il 14 aprile 1888 a Posauz, frazione di Col Colle Santa Lucia. I suoi genitori erano Giovanni e Maria Bonata. Il suo fratello Albino sacerdote e la sorella Luigia Lezuo insegnante. La famiglia aveva due aziende agricole di proprietà: una in Posauz e una nel villaggio principale Col. Il 7 ottobre 1909, a Trento fu arruolato come kaiserjäger. Perché parlava bene il tedesco, poteva diventare un sergente, ma egli rifiutò. Nel 1912, è tornato a casa e ha sposato il 14 giugno 1914 Carolina Sief. Ebbero quattro figli. Due mesi più tardi, è scoppiata la prima guerra mondiale. Felize Lezuo è stata convocata, è andato in Galizia, fu lì catturato e internato in un campo di prigionia in Siberia. Fu per uno e mezzo anni ai lavori forzati e poi nei campi di lavoro in una fattoria collettiva prima poi, dopo la guerra con altri prigionieri a Mosca, con la ferrovia Transiberiana fino a Vladivostok e infine in nave a Trieste. Arrivò a casa nell'inverno del 1920. Da allora in poi ha vissuto come un agricoltore in Colle Santa Lucia fino alla sua morte il 10 luglio 1975. Suo figlio più giovane era Alessio Lezuo de Bagot (1924-2012).

Opere[modifica]

  • Vita da soldado sot l’Austria dal 1909 al 1912
  • I miei 6 agn de guera 1914 – 1918

Biografia[modifica]