Discussione:Soggetto (scuola media)

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search


Definizione di soggetto sintattico in termini sintattici[modifica]

Quella di soggetto è una definizione di tipo sintattico, in quanto è lo stesso concetto di soggetto ad essere sintattico. Non ha alcun senso definire il soggetto come "colui che compie l'azione" in quanto questa è una definizione di tipo semantico propria dell'attore (o, più volgarmente, dell'agente). Similmente, non ha alcun senso definire il soggetto in termini pragmatici propri della grammatica del discorso, come nel caso in cui si definisce il soggetto come "colui di cui si parla" (l'argomento del discorso è il TOPIC!). In una frase come "Luca è stato picchiato", Luca non è colui che compie l'azione (semmai "il povero Luca" la subisce!). In una frase marcata come "Riguardo al mio scooter, il meccanico lo ha riparato", il Topic (ciò di cui stiamo parlando) è lo scooter, mentre il soggetto è senza alcun dubbio il meccanico. Per non incorrere in mille eccezioni nel definire il soggetto, basterebbe fornirne una definizione sintattica: "Si definisce soggetto il costituente nominale che determina l'accordo con il verbo".

Aggiungo che non c'è niente di sbagliato a correggere i vecchi libri che non tengono conto dei diversi livelli di analisi linguistica, della logica e dei decenni di studi linguistici. Inoltre, non c'è alcuna difficoltà nel definire e spiegare agli alunni (e qui mi rivolgo ai docenti) il soggetto in termini corretti, anzi direi che la definizione sintattica è priva di eccezioni, è di gran lunga la meno ambigua e la più semplice da comprendere e memorizzare! ;) Barbara.Corpina79 (Discussione) 16:42, 7 nov 2022 (CET)Rispondi[rispondi]