Coding con scratch (progetti smontati)

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Coding con scratch (progetti smontati)
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Informatica per la scuola media 1
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 25%.


Imparare a programmare un computer come metodo per la risoluzione di problemi e come training al buon uso del raziocinio e della creatività. Le attività di coding posso essere inquadrate in questo modo sottolineando il fatto che non sono e non si devono ridurre all'apprendimento della programmazione.[1] Questa lezione vi presenterà brevemente Scratch, il linguaggio di programmazione a blocchiVK inventato dal MIT di Boston ed alcune attività per imparare ad usarlo.

Scratch breve presentazione[modifica]

Scratch è un linguaggio di programmazione a blocchi e per conoscerlo il miglior modo è andare direttamente sul sito scratch.mit.edu.

Scratch 3.0 GUI

Una volta raggiunto il sito si può creare un progetto attraverso una semplice interfaccia:

  • a sinistra ci sono i blocchi le azioni i comandi che vengono impartiti ai personaggi sprite, in figura il gatto Scratch
  • al centro c'è il tavolo di lavoro dove devono essere trascinati i blocchi
  • a destra in alto c'è lo stage la scena nella quale viene eseguito il programma, che pouò anche essere un cartone animato
  • sotto lo stage ci sono gli sprite e lo sfondo che partecipano al progetto.

Per assegnare una azione ad uno sprite,ed in generale per programmare, si deve selezionare lo sprite e trascinare i blocchi di codice sul tavolo di lavoro centrale.

Nella prima versione, Scratch era un software da usare sul proprio pc, ma era comunque presente la possibilità di condividere i propri progetti online su una piattaforma. La seconda, e poi la terza versione, sono diventate a tutti gli effetti degli editor online enfatizzando l'aspetto della condivisione e della collaborazione.

In rete sono presenti moltissimi tutorial, siti dedicati a scratch e canali youtube dove imparare come programmare con Scratch divertendosi.[2]

Come fare[modifica]

Per cominciare, ed in alcuni casi anche per migliorare, è opportuno utilizzare un tutorial. Alcuni tutorial sono presenti direttamente sul sito di Scratch, altri si trovano in rete ed qua sotto un elenco dei siti su cui si trovano. Per imparare a fare progetti semplicemente si possono usare i progetti smontati, progetti incompleti che servono per chi è alla prime armi, si fa il remix del progetto e si trovano i comandi già sul tavolo del codice.

Aprite due schede del browser una su scratch.mit.edu con il vostro utente ed una sul tutorial che avete scelto.

Nei sottoparagrafi alcune possibili scelte.


Guide per studenti[modifica]

Clikkate sui link con il tasto destro e scegliete apri link in una nuova scheda.

Tutorial[modifica]

  • Coding creativo Moltissimi tutorial da quelli molto semplici a progetti più complessi.

Mondo computazionale (videotutorial)[modifica]

Mondo computazionale è un canale Youtube che offre un impressionante numero di videotutorial e e alcuni corsi e videolezioni di diverso livello. Offre informazioni e formazione di diverso livello va bene per tutti insegnanti, studenti e famigliari 😉

Qui sotto metto in elenco le lezioni che ho seguito e che mi sembrano utili.

Un’ora per capire come funziona Scratch e la sua interfaccia


Progetti “smontati” o da completare con istruzioni[modifica]

Per utilizzare i progetti smontati si deve innanzitutto fare il remix. Questi sono i passi da fare per cominciare:

  • Fate il remix del progetto
  • Date un titolo nuovo
  • Seguite le istruzioni nella pagina del progetto e nei commenti
  • Modificate a vostro piacimento migliorando il progetto

Progetti smontati[modifica]

Tutorial adatti 8-13 anni

Scuola superiore

Progetti da completare[modifica]

Scuola primaria

Progetti da remixare con istruzioni[modifica]

Progetti da remixare per modificare[modifica]

Video Tutorial[modifica]

Tutorial di Matematica da Wikiversità[modifica]

Gallerie[modifica]

Galleria IcLedro2009Medie

Note[modifica]

  1. [https://stefanorini.medium.com/il-coding-a-un-bivio-8f3ce9b6c6fe Il coding è a un bivio (MIT)
  2. https://www.youtube.com/c/MondoComputazionale

Bibliografia[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]

  • Il coding è a un bivio Di Mitchel Resnick e Natalie Rusk, “Coding at a Crossroads”, traduzione di Stefano Rini, revisione di Carmelo Presicce.