Area 6 - Conduzione delle organizzazioni complesse

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Area 6 - Conduzione delle organizzazioni complesse
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Concorso nazionale per dirigenti scolastici 2017
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 25%.

Gli argomenti di questa sezione sono desunti dalle domande del test del concorso edizione 2011[1]

Total Quality Management[modifica]

Il Total Quality Management è un modello organizzativo che tiene presente la qualità in ognuno dei suoi molteplici aspetti. Secondo questo modello la soddisfazione del cliente è l'obiettivo principale.

Uno degli aspetti da tenere in considerazione è il coinvolgimento di tutto l'organizzazione verso una mission aziendale.

Tecniche e metodologie del Total Quality Management sono il kanban, il just in time, six sigma.

Accountability[modifica]

Il concetto di accountability si riferisce alla responsabilizzazione dei singoli componenti all'interno di un sistema, un aspetto del processo di delega. Ne deriva il rendere conto delle proprie decisioni e di essere responsabili dei risultati da parte di un soggetto.

Applicato alla scuola questo concetto porta ad avere scopi diretti, come per esempio il miglioramento continuo delle pratiche educative, la responsabilizzazione e l'incentivazione del personale.

Dinamiche all'interno di un'organizzazione[modifica]

In una organizzazione il potere si esprime come la capacità di esercitare influenza e può essere utilizzato dalle persone in modo negativo o positivo per l'organizzazione stessa.

Il partecipate decision-making, un processo decisionale basato sul modello partecipativo, muove dall'idea che a volte, nelle organizzazioni, è più importante con "chi scegliere" piuttosto che come o cosa scegliere.

Il dirigente scolastico, sotto il profilo del management, coordina e gestisce la pianificazione e il budget, i processi organizzativi, la valorizzazione delle risorse umane, il monitoraggio e la valutazione dei risultati.

Il controllo in termini organizzativi comporta il monitoraggio costante dell'attività lavorativa in tutti i suoi aspetti.

La pianificazione strategica di una scuola definisce obiettivi misurabili. Un obiettivo si considera misurabile se vengono previsti esiti desiderati, rigorosi, espressi in termini misurabili, possibili da raggiungere.

Secondo Goleman è più adatto lo stile affiliativo per migliorare l'armonia di un gruppo, sollevando il morale e ripristinando la fiducia.

Ciclo di Deming, o ciclo PDCA, Plan-do-check-act, in italiano pianificare, fare, controllare, agire, è un metodo di gestione iterativo in quattro fasi utilizzato per il controllo e il miglioramento continuo dei processi e dei prodotti.

Organizzazione scolastica[modifica]

Nel management di una scuola si possono verificare diverse patologie, tra queste la deresponsabilizzazione sui risultati, la focalizzazione su obiettivi di breve periodo, la difficoltà a gestire le relazioni interne.

Elementi di contabilità[modifica]

L'anno finanziario e il programma annuale sono disciplinati dal Decreto 44/01, in particolare dall'art. 2 del Regolamento di contabilità.

Il programma annuale viene approvato dal Consiglio di Istituto entro il 15 di dicembre. In caso di mancata approvazione si ha il termine perentorio di 45 giorni che decorre dal 1 gennaio dell'esercizio a cui si riferisce il programma.

Nel Decreto Legislativo 150/09 viene definito il ciclo di gestione delle performance.

Il codice dei contratti nelle attività negoziali considera le scuole come stazioni appaltanti.

Le pubbliche amministrazioni hanno a disposizione uno strumento per la autovalutazione, il CAF, Common Assesstemnt Framework, griglia comune di autovalutazione. Il CAF considera l’organizzazione da diversi punti di vista contemporaneamente, secondo l’approccio olistico di analisi delle performance organizzative.

Esiste un fondo di riserva d cui possono essere disposti prelievi dal dirigente scolastico

Il bilancio[modifica]

Nel bilancio sociale è prevista la rendicontazione delle risorse acquisite e impiegate.

Il conto consuntivo viene predisposto dal DSGA, il direttore dei servizi generali e amministrativi

  1. Test edizione 2001 http://www.mininterno.net/quizds.asp