Antonio Chizzali

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
Approfondimento



Antonio Chizzali è nato il 3 maggio 1816 a Colle Santa Lucia. I suoi genitori erano Peter Anton e Maria De Thono. Nella relazione della diocesi di Bressanone dell'anno 1840, è indicato come un "candidato di teologia nel 3 ° corso" , ma nell'anno successivo compare nella relazione della diocesi di Trento come "Alunno nel Collegio sublimioris educationis Presbyterorum d. c. S. Augustini Vindobonae, CURSUS IV". Egli è stato ordinato sacerdote il 11 luglio 1841, molto probabilmente a Trento. Poi è stato cappellano a Selva di Val Gardena e dall' 11 novembre 1844 a Santa Cristina. Dal 5 gennaio 1856, fu nominato cappellano alla comunità tedesca di Rovereto. Si trasferì a Bolzano nel 1862 il 4 ottobre 1863 a Pozza in Val di Fassa. Il 12 settembre 1867, è stato nominato per il Frühmess - e prebendario della scuola e direttore provvisorio di Bigontina/Cortina d Ampezzo. Dopo un'ulteriore tappa a Sarnes nel 1871, è divenuto il 29 novembre dello stesso anno cappellano del "riformatorio femminile" a "St. Martin" Schwaz in Tirolo, dove rimase fino a poco prima della sua morte nel 1888. Poi si trasferisce a Bressanone, dove morì il 20 dicembre 1888.

Altri progetti[modifica]

Wikisource[modifica]

Opere[modifica]

Bibliografia[modifica]