Angelo Trebo

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
Approfondimento




Angelo Trebo (nato il 24 gennaio 1862 a Biei, frazione di La Pli de Mareo, morto nel 1888. Perse precocemente il padre all'età di otto anni e successivamente anche la madre. Soffrì di una grave malattia cronica al fegato e fu costretto a vivere lontano dalla sua amata valle. Fu poeta in lingua ladina lasciando 27 poesie, inaugurando il genere lirico sempre in ladino scrisse due opere teatrali: “Le ciastel dles stries” (1884) e “Le scioz de San Jenn” (1885). dove descrive la sua gente con grande umorismo e con una linguaggio impressionante per qui tempi. Le sue 27 poesie rappresentano un tesoro per la cultura ladina, nelle quali esprimeva il suo amore e la sua ammirazione per le montagne ladine, per la vita tra le montagne, per la natura.

Altri progetti[modifica]

Wikisource[modifica]

Opere[modifica]

Bibliografia[modifica]