Valutazione igienica del latte

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Valutazione igienica del latte
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Igiene



La valutazione igienica del latte è un esperimento grazie al quale si verifica la qualità del latte (in base a quanti batteri sono presenti in esso). Per effettuare la valutazione igienica del latte bisogna munirsi di:

  • soluzione fisiologica (H2 + NaCl 1%);
  • agar (agar-agar) gelisato (concentrazione 20 g/L);
  • VRBA, acronimo che sta per violet red bile agar (concentrazione 41,5 g/L);
  • BGBB (brillant green bile broth, concentrazione 40 g/L).

Calcoli[modifica]

  • Gelisato: 11 piastre da 20ml circa l'una, quindi 220 ml totali di soluzione acquosa alla quale vanno aggiunti 4,4 grammi di polvere di gelisato (in base alla proporzione con la concentrazione del gelisato : conc: 1 litro = grammi agar : 220 ml);
  • VRBA: preparazione di 7 piastre da 20ml circa l'una. Quindi devo preparare 140ml di soluzione acquosa ai quali vanno aggiunti 5,7 grammi di polvere VRBA. Come contenitore uso una beuta da 250 ml.
  • BGBB: per il BGBB sono 9ml per ogni provetta utilizzata, che sono 9, quindi 81 ml.

Conte[modifica]

  • Conta in gelisato: gelisato impedisce la crescita dei lattobacilli i quali sono indice della qualità. Lo scopo dell'esperimento è quello di verificare se sono presenti batteri che non devono esserci. La conta si fa a 30 °C, infatti è una conta mesofila perché la temperatura è intermedia tra quella corporea e quella ambientale.
  • Conta in VRBA: questa è la conta dei coliformi. Nel VRBA avviene la conta vitale in piastra.
  • Conta in BGBB: anche qui si contano i coliformi ma, questa volta, si adotta il metodo Most Probable Number in brodo liquido.

Procedimento[modifica]

Si parte dal latte tal quale. Questo viene diluito 5 volte in successione in 5 provette da 18 ml di soluzione fisiologica, dalle quali si travasano volta per volta 2ml di soluzione in modo da avere le seguenti diluizioni : 10 alla meno 1, 10 alla meno 2, dieci alla meno 3, dieci alla meno 4 e dieci alla meno 5. Da ogni provetta, in seguito, si prelevano 2ml che vanno inseriti in 2 piastre (1 ml per piastra) contenenti agar gelisato. In questo modo si hanno 10 piastre contenenti 1 ml di latte diluito e 20 ml circa di agar gelisato più una piastra con solo agar gelisato per il controllo. Delle prime tre diluizioni, inoltre, si prendono 6 ml (2 per ognuna), che saranno inseriti in altre 6 piastre che conterranno 1 ml di latte diluito e 20 ml di VRBA. L'ultimo procedimento sta nella diffusione in Brillant Green Bile Broth.