Torta al formaggio

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Torta al formaggio
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Antipasti (Cucina e alimentazione)
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.
La Torta al Formaggio

La Torta al Formaggio (più comunemente Pizza di Pasqua e in alcune zone chiamata anche Torta di Pasqua) è un prodotto da forno tipico di molte zone d'Italia, specialmente del centro.

Informazioni Generali[modifica]

È tra le pietanze storiche servite alla colazione della mattina di Pasqua, tradizionale "rito" tipico del centro Italia. Si presenta in due tipi, uno salato ed uno dolce, per entrambi la forma è simile a quella di un panettone.

Variante dolce[modifica]

Una Torta al Formaggio della tradizione umbra è molto simile al panettone

Come per il panettone, è un lievitato a ricrescita, gli ingredienti vengono infatti aggiunti e integrati alla biga iniziale (impasto costituito in genere da tutto il lievito necessario con pochissima farina) in fasi successive di lievitazione.

Con canditi o senza, la pizza dolce presenta anche una fiocca, una glassa di meringa e perline di zuccherini presente nelle versioni umbro-marchigiane.

Variante salata[modifica]

La variante salata al formaggio è un prodotto agroalimentare tradizionale umbro ed è tipica anche delle Marche.

Ricetta[modifica]

Ingredienti[modifica]

  • 10 uova fresche.
  • 1 kg di farina.
  • 500 gr di pecorino romano.
  • 300 gr di parmigiano grattugiato.
  • 100 gr lievito di birra.
  • Groviera a piacere.
  • 150 gr di strutto.
  • Sale e pepe q.b..

Preparazione[modifica]

In una terrina, sciogliere il lievito in acqua tiepida e unirvi 5 cucchiai di farina. Amalgamare e lasciare lievitare, coperta da un panno, per circa 2 ore.

Disporre la farina a fontana e impastare con i formaggi grattugiati, le uova, lo strutto sciolto, sale e pepe. A questo punto, unire la pasta lievitata e lavorare per qualche minuto. Ungere con strutto gli stampi, riempire fino a metà e lasciar riposare fino a che la pasta sarà gonfia.

Infornare e cuocere per un'ora e mezzo, a temperatura 180°. Una volta fredda, servire con capocollo affettato vario.

Video Ricetta[modifica]

Di seguito si fornisce il link ad una Video Ricetta presente su YouTube inerenti la Ricetta oggetto di Lezione: