Tipi di reazioni

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Tipi di reazioni
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Chimica organica

Reazioni[modifica]

In chimica organica, a seconda degli intermedi coinvolti nelle reazioni o dei meccanismi con cui queste avvengono, possiamo eseguire la seguente classificazione:

  • Reazioni polari
  • Reazioni radicaliche
  • Reazioni pericicliche

Reazioni polari[modifica]

Sono reazioni che coinvolgono ioni o dipoli e prevedono la scissione eterolitica a seguito della quale si ottengono intermedi che possiedono una o più cariche. Sono reazioni polari le reazioni di addizione, di sostituzione e di eliminazione.vengono di seguito riportati alcuni esempi.

Reazione di addizione (di origine polare)[modifica]

Alkene and Hydroge Halide.png

Reazioni di sostituzione[modifica]

Sostituzione cianuro.png Allungamento alchini.png

Reazione di eliminazione[modifica]

Eliminazione HBr.png

Reazioni radicaliche[modifica]

Sono reazioni che coinvolgono radicali formatisi a seguito della scissione omolitica di un legame. La scissione omolitica prevede che gli elettroni impegnati nel legame si ripartiscano egualmente tra i due frammenti che si formano. Le reazioni radicaliche sono solitamente innescate da perossidi, luce, calore.

Esempio[modifica]

Radicalica.png

Reazioni pericicliche[modifica]

Sono reazioni concertate, ovvero che prevedono un riarrangiamento di elettroni. Appartengono a questa categoria le reazioni di Diels-Alder, le reazioni sigmatropiche, i riarrangiamenti di Cope, Claisen e altre.

Esempi[modifica]

Diels-Alder 1.png

Diels Alder 2.png

Riarrangiamento 3+3 (2).png

Altre reazioni[modifica]

Altre reazioni prevedono l'utilizzo di particolari catalizzatori e avvengono tramite meccanismi differenti da quelli precedenti. Un esempio è l'idrogenazione catalitica.