Storia dell'insegnamento in lingua ladina

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Storia dell'insegnamento in lingua ladina
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Cultura ladina




Il suddividersi della Ladinia in tre province di due regioni ha portato ad una profonda differenzazione anche dal punto di vista scolastico.

In provincia di Bolzano la Val Badia e la Val Gardena a partire dal 1948 è invalso un sistema multilingue con insegnamento paritetico con lingue veicolare italiano e tedesco, partendo, però da una scuola materna in ladino che prosegue in prima elementare come lingua di alfabetizzazione.

Una tutela è stata introdotta anche in val di Fassa, che amministrativamente è ricompresa nella Provincia di Trento, in un contesto in cui prevale come lingua d'insegnamento l'italiano.

In provincia di Belluno l'uso del ladino a scuola si sta sempre più riducendo. Qualche iniziativa è rimasta ne Fodom, che fino alla prima guerra mondiale era asburgico, e che ha conservato un carattere più isolato. Cortina d'Ampezzo, che faceva parte del Tirolo, è diventata una della capitali del turismo. Nella restante parte della Ladinia bellunese la presenza nelle scuole è solo sporadica.