Scarole stufate

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Scarole stufate
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Contorni (Cucina e alimentazione)
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.


La Scarola Stufata consiste nell'aver stufato una Scarola con Olio, Aglio, Alici e Olive Nere.

Informazioni Generali[modifica]

Cichorium endivia[modifica]

Indivia crispum: macrofoto

L' Indivia (Cichorium endivia) (dal greco ἔντυβον, attestata nei Geoponica bizantini), chiamata anche Scarola, è una pianta commestibile appartenente alla famiglia delle Asteraceae (o Composite).

Descrizione[modifica]

Spesso confusa con la "cugina" cicoria (entrambe appartengono allo stesso genere Cichorium), l'indivia sviluppa una rosetta di foglie assai increspate le quali formano un cespo piuttosto lasso.

L'imbianchimento delle foglie si esegue raccogliendole e legandole con un filo di rafia. La varietà belga, Indivia Belga, si presenta a forma di grosso sigaro color crema perché fatta crescere al buio; questa tecnica consente alle foglie di rimanere bianche e più tenere.

Varietà[modifica]

Si presenta fondamentalmente in due varietà: la varietà classica detta crispum (particolare in foto) e la varietà latifolium, comunemente chiamata scarola.

Tra la varietà crispum ricordiamo: la Riccia fine d'estate, la Riccia fine di Ruen, la riccia grossa di Pancalieri, la Riccia a cuore giallo.

Tra la varietà scarola ricordiamo: la Gigante degli ortolani, la Dilusia, la Bionda a cuore pieno, la Cornetto di Bordeaux.

Coltivazione e raccolta[modifica]

La pianta predilige terreni molto fertili, sciolti e ricchi di sostanza organica. Si semina in semenzaio e si mette a dimora quando le piantine hanno quattro o cinque foglie, rispettando la distanza di 25–30 cm sulla fila e 30–40 cm tra le file.

Le irrigazioni devono essere frequenti finché le piante non formano il cespo, poi vanno a diradare onde evitare il marciume delle foglie e del colletto.

La raccolta si esegue in autunno, inverno e all'inizio primavera.

Avversità[modifica]

L'indivia può essere attaccata dalla peronospora e dalla ruggine, nonché da parassiti animali come gli afidi e la chiocciola.

Alimentazione[modifica]

Dal punto di vista nutrizionale va evidenziato il buon contenuto di vitamina A.

Ricetta[modifica]

Ingredienti[modifica]

Per 4 persone:

  • 1kg di scarola.
  • Olio q.b..
  • 1 spicchio di aglio.
  • 2 filetti di alici.
  • 100 g di olive nere di Gaeta.
  • Sale q.b..

Preparazione[modifica]

  1. Lavare e tagliare in modo grossolano le scarole.
  2. Mettere in una padella grande e capiente olio, acciughe, aglio.
  3. Quando le acciughe si sono sciolte, togliere l'aglio e aggiungere le olive e le scarole, coprire immediatamente in modo da far cuocere ed insaporire la verdura.
  4. Servire calde

Consigli[modifica]

Le scarole stufate possono essere servite sia come contorno che come primo piatto.In questo caso vanno servite con pane casareccio tostato.

Video Ricetta[modifica]

Di seguito si fornisce il link ad una Video Ricetta presente su YouTube inerenti la Ricetta oggetto di Lezione: