Ricerche genealogiche

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Ricerche genealogiche
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Genealogia
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 25%.

Le ricerche genealogiche, sono spesso lunghe e laboriose. I posti in cui si posso compiere ricerche sono: Le anagrafe, le diocesi e a volte anche gli archivi comunali e gli archivi di stato, che spesso non superano l'anno 1807.

Le anagrafe[modifica]

Anagrafe (dal greco ἀναγραϕή, "registro") è il registro della popolazione mantenuto dall'amministrazione di ogni comune che ha come fine primordiale documentare la situazione numerica degli abitanti residenti e quelli già residenti.

L'anagrafe ha una stretta relazione con lo stato civile, ossia i registri delle nascite, matrimoni, morti, naturalizzazioni, divorzi, adozioni etc....

In Italia, i comuni mantengono due registri anagrafici paralleli: l'anagrafe della popolazione residente (APR) e l'anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE).

Esiste anche l'anagrafe tributaria, che registra i dati relativi alla situazione finanziaria di singoli cittadini e imprese.

La diocesi[modifica]

La diocesi è, nella Chiesa cattolica e nelle altre chiese di ordinamento episcopale, una porzione della comunità cristiana delimitata in maniera territoriale e affidata al governo pastorale di un vescovo.

La diocesi può essere, a volte, più utile delle angrafe e degli archivi comunali e di stato, poiché quest'ultime arrivano molto spesso fino al 1807, mentre gli archivi delle diocesi e delle varie parrocchie (nel caso si vogliano fare ricerchè più specifiche) possono arrivare anche fino al 1500 circa e in alcuni casi anche fino al 1400.