Piccole donne

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Piccole donne
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Scrittrici per ragazzi




Piccole donne è il più famoso romanzo di Louisa May Alcott, che pubblicò, per la prima volta, in due volumi, il primo nel 1868 e il secondo nel 1869 in America, con il titolo "Little Women or, Meg, Jo, Beth, and Amy".

Nel 1880 i due volumi furono riuniti in uno solo, Little Women, che continua ad essere quello letto in America. L'edizione del 1880 presenta anche alcune modifiche, legate soprattutto al linguaggio, l'American Idiom, che rispecchiava pienamente il parlato dei personaggi ma poco conveniente in una prosa letteraria. In Italia le prime traduzioni risalogono agli anni trenta-quaranta del Novecento e si preferì, come del resto in molti altri paesi, come la Francia e l'Inghilterra, dividere il romanzo in due parti, dato il pubblico di ragazzi a cui era stato destinato, con i due titoli "Piccole donne" e "Piccole donne crescono".

Il libro ebbe un successo immediato quando uscì e oggi è considerato un classico della letteratura per l'infanzia, consigliato dagli insegnanti e amato dai bambini.

Trama[modifica]

Piccole donne[modifica]

La storia è quella quasi autobiografica della famiglia Alcott, diventata March nel libro: le quattro sorelle, Margaret, Josephine, Elizabeth e Amy sono le protagoniste della storia, che si snoda intorno agli avvenimenti domestici accaduti nell'anno in cui il padre è lontano da casa perché nell'esercito durante la Guerra Civile. In questo anno, che le ragazze vivono come un gioco, esse tentano di lavorare ai propri difetti e cercano dei piccoli lavoretti per il sostentamento quotidiano, accompagnate da altri personaggi come la madre, la fedele domestica Hannah e l'amico Laurie. Il lieto fine è d'obbligo e anche la riflessione su argomenti moralistici, che la scrittrice propone ai suoi lettori seriamente ma senza essere noiosa.

Piccole donne crescono[modifica]

La seconda parte (Piccole donne crescono) è il seguito delle vicende dei protagonisti: Margaret (Meg) sposerà John Brooke, il precettore di Laurie e avrà due bambini: Demijohn e Daisy. Josephine (Jo), diventata una scrittrice famosa, dopo aver rifiutato una proposta di matrimonio da Laurie si sposerà con Fritz Bhaer, un professore tedesco di filosofia, con il quale aprirà un collegio e avrà due bambini: Teddy e Robert. Elizabeth (Beth), la piccola musicista e l'angioletto della casa, morirà, mentre la piccola Amy riuscirà a diventare una gran dama, come desiderava fin da bambina. Fra lei e Laurie, prima quasi un fratello per lei, nascerà l'amore e insieme a lui avrà una bambina, Bess.

Personaggi[modifica]

Famiglia March[modifica]

Margaret March
Madre delle quattro sorelle, moglie di Robert March. Molto saggia, adora e vuole bene alle figlie, le ascolta e le consiglia.
Robert March
capellano nell'esercito degli Stati Uniti e padre delle quattro sorelle, compare negli ultimi capitoli del libro. Molto legato alla famiglia, si ammalerà gravemente ma guarirà grazie alle cure della moglie.
Margaret "Meg" March
ha il nome della madre ed è la maggiore delle sorelle e all'inizio del romanzo ha 16 anni. Margaret fa la governante per la famiglia King, un lavoro che detesta. Il suo carattere è molto socievole, gentile e dolce anche se a volte un po' snob. Si lamenta spesso perché è povera e quindi non può avere tutte le belle cose che vede dai King e da tutte le ragazze ricche. Meg è matura, responsabile e fa spesso la predica alle sue sorelle. La sua "piccola " preferita è Amy che ha un carattere abbastanza simile al suo. Molto amica di Laurie Meg si sposerà però con John Brooke e avrà tre bambini: i due gemelli Demijohn e Daisy e la più giovane Josephine.
Josephine "Jo" March
Josephine è la secondogenita delle sorelle ed ha 15 anni. Lavora come dama di compagnia per la zia March, una vecchietta irritabile, anche se le piacerebbe fare la scrittrice visto che ha una gran passione per i libri. Jo ha un caratteraccio terribile: è sì gentile, ma quando si arrabbia diventa una furia, inoltre è ironica, irrequieta, impulsiva e non si comporta come una signorina, ma come un "maschiaccio". La sua sorellina preferita è "Beth", è molto amica di Laurie (inizialmente innamorato di lei) e da grande si sposerà con un professore, aprirà un collegio e avrà due bambini: Teddy e Robert.
Elizabeth "Beth" March
Elizabeth è la terza delle quattro sorelle ed ha 13 anni. Adora la musica, è timidissima, molto buona e quieta. Aiuta Anna nelle faccende domestiche ed è legatissima a Jo. Vuole molto bene alla famiglia, ha quattro gattini ed adora la sua bambola Joanna. Amica di Laurie e del signor Laurence, avrà da lui un pianoforte in regalo che realizzerà il suo sogno. Nel primo romanzo si ammalerà gravemente e nel secondo morirà


Amanda "Amy" March
Amy è la più piccola delle quattro sorelle. È un po' egoista, viziata e presuntuosa e cerca sempre di comportarsi da personcina educata, tanto che Jo non va molto d'accordo con lei.Ha innate doti artistiche (disegna benissimo) perciò viene definita dalle sorelle "Piccolo Raffaello". Vorrebbe tanto frequentare "l'alta società". Nel secondo libro si sposerà con Laurie e avrà una bambina che chiamerà Beth.
Zia March
Zia March è una zia delle sorelle March. Amy è la sua dama di compagnia attuale, prima di lei era Jo. La zia March è irritabile, molto ricca e molto severa. Stravede per Amy, perché ha modi educati e aristocratici e perché è docile. Insieme alla zia Carrol organizzerà un viaggio in Europa, zia March non partirà ma Amy si. Nel secondo libro morirà e lascerà a Jo una casa molto grande, dove lei fonderà un collegio. Ha una cameriera Ester che ha molta simpatia per Amy.

Famiglia Laurence[modifica]

James Laurence
Nonno di Laurie, molto severo e serio. Stravede per Beth, che assomiglia alla nipotina che ha perduto e anche per Jo.
Theodore "Laurie" Laurence
Vicino di casa della famiglia March, inizialmente solo e triste. Laurie è orfano di padre e di madre. Laurie è un po' timido, simpatico, divertente e burlone, è come un fratello per le sorelle March e le frequenta spesso. Laurie è molto ricco ed è coetaneo di Jo: inizialmente innamorato di Jo, poi s'innamorerà di Amy e la sposerà. Ha una grande passione per la musica. Ha origini italiane.

Famiglia Brooke[modifica]

John Brooke
Marito di Meg, padre di Demijohn e Daisy. Era il precettore di Laurie. John è colto, intelligente, serio e tranquillo.
Demijohn "Demi" Brooke
Figlio di Meg e John, fratello gemello di Daisy. Molto avventuroso e intelligente. Litiga spesso con la sorella, tuttavia la protegge da ogni situazione pericolosa.
Daisy Brooke
Figlia di Meg e John, molto dolce e affettuosa. Sorella gemella di Demi.

Famiglia Bhaer[modifica]

Friedrich "Fritz" Bhaer
Marito di Jo, padre di Teddy e Robert, buono e intelligente, è tedesco. Fa il professore e insieme a Jo aprirà un collegio, è molto povero ed è più anziano di Jo.
Teddy Bhaer
Figlio di Jo e di Fritz, ha un carattere sereno come quello del padre e avventuroso come la madre
Robert Bhaer
Figlio di Jo e di Fritz, fratello di Teddy, è molto avventuroso. Ha lo stesso nome del nonno.

Altri personaggi[modifica]

  • Mary Carrol
  • Flo Carrol
  • Fred e Frank Vaughn
  • May Chester
  • I ragazzi del collegio di Jo

Testo in lingua inglese[modifica]

Bibliografia[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]

Collegamenti esterni[modifica]