Nomenclatura IUPAC (superiori)

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Nomenclatura IUPAC (superiori)
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Scienze naturali per le superiori 5
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 70%.



La nomenclatura è il termine utilizzato per designare il metodo utilizzato per denominare un composto chimico. La nomenclatura IUPAC è un sistema di denominazione dei composti chimici sviluppato dall'Unione internazionale di chimica pura e applicata (IUPAC in inglese per International Union of Pure and Applied Chemistry).

Questa nomenclatura si applica sia alla chimica inorganica che organica, ma come abbiamo visto l'inorganico, andiamo direttamente all'organico.

Ci sono diverse cose da considerare per nominare correttamente un composto:

I- Ogni nome di un composto organico inizia con il prefisso che designa il suo numero di atomi di carbonio presenti nella catena:

  1. atomo meth-, esempio CH4 metano
  2. atomi et-, esempio CH3-CH3 etano
  3. atomi prop-, esempio CH3-CH2-CH3 propano
  4. atomi but-, esempio CH3-CH2-CH2-CH3 butano
  5. atomi penta-, esempio CH3-CH2-CH2-CH2-CH3 pentano
  6. atomi esa-, esempio CH3-CH2-CH2-CH2-CH2-CH3 esano
  7. atomi ept-, esempio CH3-CH2-CH2-CH2-CH2-CH2-CH3 eptano
  8. atomi ott-, esempio CH3-CH2-CH2-CH2-CH2-CH2-CH2-CH3 ottano
  9. atomi non-, esempio CH3-CH2-CH2-CH2-CH2-CH2-CH2-CH2-CH3 nonano
  10. atomi dec-, esempio CH3-CH2-CH2-CH2-CH2-CH2-CH2-CH2-CH2-CH3 decano

II- Una molecola non è necessariamente lineare e può avere ramificazioni. I rami sono chiamati sostituenti, e sono chiamati alchili se non hanno una funzione (gli alchili derivano dagli alcani dalla perdita di un atomo di idrogeno). Per nominare un alchile basta prendere il prefisso che indica il numero di carbonio e mettere il suffisso -yle.

Per esempio :

  • metile CH3-
  • etile CH3-CH2-

I sostituenti nel nome della molecola sono posti in ordine alfabetico. Sono preceduti dal loro numero tra i trattini, e da un suffisso (-di, -tri ..) se ce ne sono più.

Prendiamo la catena di carbonio più lunga, quindi è un pentano e ci sono tre sostituenti metilici
La catena di carbonio principale è numerata, in modo che i carboni più sostituiti abbiano il minor numero possibile

2,2,4-triméthylpentane

III- Tutti i composti organici, per poter essere identificati rapidamente, vengono denominati in base alla funzione a cui appartengono. Queste funzioni definiscono come verrà chiamato un composto organico:

  • alcano: (-ano)
  • alchene:(-ene)
  • alchino:(-ine)
  • alcol: (-ol)
  • tiolo: (-tiolo)
  • ammina: (-amina)
  • aldehide: (-al)
  • chetone: (-one)
  • acido carbossilico: (-oico)
  • ammidi: (-amida)