Materia:Probabilità

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
Crystal Clear action view bottom.png
Crystal Clear app kedit.svg
Questa materia è incompleta
Tutti i contributi sono ben accetti perché sono state scritte poche lezioni di questa materia (o nessuna). Se vuoi contribuire è consigliato (ma non obbligatorio) prendere visione della pagina del Dipartimento che si occupa dello sviluppo delle lezioni di tuo interesse.
Nuvola apps package utilities.png

Questa pagina contiene il testo delle lezioni legate alla materia generale, per una più agevole lettura necessita di essere divisa in lezioni.
Per una lista completa delle materie da suddividere in lezioni, consulta la relativa categoria.

 

Probabilità

Questa materia non ha ancora una categoria di riferimento, puoi crearla tu sei vuoi!

Questa materia fa parte del
Corso di Matematica

Questa materia è curata dagli utenti del
Dipartimento: Scienze matematiche, fisiche e naturali

Cartella arancione.jpg
Crystal Clear filesystem desktop.png
Presentazione
La teoria della probabilità e' lo studio degli eventi casuali o aleatori.


Classicamente la probabilità di un evento casuale e' il rapporto tra il numero di casi favorevoli al presentarsi di tale evento ed il numero totale di casi possibili. Tale definizione vale pero' nel caso non generalizzabile che tutti i casi possibili siano ugualmente probabili.


Una seconda definizione di probabilità, detta frequentista, si riconduce al concetto di frequenza relativa; ovvero, se si può pensare un certo esperimento replicabile infinite volte nelle stesse condizioni, si definisce probabilità di un certo evento il rapporto tra il numero di volte in cui si verifica l'evento di interesse ed il numero totale di prove effettuate, per un numero di prove che tende all'infinito (nota: il limite di tale rapporto non è una funzione deterministica ma aleatoria del numero di prove; esso converge quasi certamente alla probabilità dell'evento).


La probabilità secondo la definizione frequentista deriva direttamente dal concetto di frequenza relativa assumendo un numero molto grande di prove effettuate N, teoricamente infinite prove: la probabilità dell'evento casuale E, P(E) si ricava eseguendo il limite di f(E) per N che tende ad infinito:



Un'ulteriore definizione del concetto di probabilità è quella soggettiva: essa si definisce come grado di fiducia che un individuo ha nel verificarsi di un certo evento, ovvero in altre parole è il prezzo che si ritiene equo pagare per scommettere sul verificarsi di un certo evento in modo che si riceva 1 all'accadimento dell'evento e 0 altrimenti. Inoltre, per la cosiddetta condizione di coerenza, non si può attribuire a più eventi probabilità tali che garantiscano una vincita certa o una perdita certa.


Da tutte queste definizioni derivano 3 proprietà fondamentali della probabilità: la probabilità è un numero positivo compreso tra 0 ed 1, la probabilità dell'evento certo è 1 ed inoltre la somma delle probabilità di eventi incompatibili (cioè che non possono verificarsi contemporaneamente) è pari alla probabilità dell'evento unione di essi (ovvero l'evento si verifica almeno uno dei due).

Cartella arancione.jpg
Crystal Clear app kwrite.png
Programma
Cartella arancione.jpg
Crystal Clear app clean.png
Verifiche d'apprendimento

È possibile, e fortemente consigliato, integrare le lezioni e valutare la propria preparazione attraverso queste esercitazioni. È possibile verificare la conoscenza di un argomento specifico o dell'intero programma.

Questa materia al momento non prevede verifiche d'apprendimento.

Cartella arancione.jpg
Nuvola apps bookcase.svg
Risorse

La Biblioteca del Dipartimento di Scienze matematiche, fisiche e naturali contiene risorse utili per approfondire. Se vuoi, aggiungi tu altre risorse.