Introduzione alla progettazione di DB

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Introduzione alla progettazione di DB
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Basi di dati 1

Questa lezione vuole servire come un'introduzione per la progettazione di una base di dati.
Cominciamo col dire che la progettazione di una base di dati costituisce solo una delle componenti del processo di sviluppo di un sistema informativo complesso e va quindi inquadrata in un contesto più ampio, cioè quello del ciclo di vita dei sistemi informativi. Il ciclo di vita di un sistema informativo è composto dalle seguenti attività: (si può anche dire che queste sono le fasi di realizzazione di un sistema informativo)

  • Studio di fattibilità: vengono valutati i costi e i benefici della base di dati. Vengono inoltre valutati anche i costi delle possibili alternative. Se la fattibilità ha un esito positivo (i costi rimangono nel budget che ci si era fissato e non ci sono alternative a minor costo che ci soddisfano) si procede con la progettazione e si pianificano le varie attività, le priorità di progetto e le risorse da impiegare.
  • Raccolta e analisi dei requisiti: in questa fase vengono raccolte le informazioni sul dominio di applicazione della base di dati attraverso interviste al cliente, acquisizione di documentazione utilizzata fino a quel momento. Dopo aver raccolto le informazioni si produce una descrizione completa ma informale dei dati coinvolti e delle operazioni che verranno effettuate (con previsioni sulla frequenza).
  • Progettazione: in questa fase verrà creata una descrizione formale dei dati e delle applicazioni. Verrà spiegata in dettaglio nelle prossime lezioni.
  • Implementazione/Realizzazione: viene implementato quello che è stato progettato.
  • Validazione e collaudo: la base di dati viene testata. Serve per verificare il corretto e completo funzionamento. Con completo si intende che tutte le specifiche esposte nei requisiti sono soddisfate, cioè che è possibile rappresentare tutti i dati e che è possibile effettuare tutte le operazioni descritte nelle fasi precedenti.
  • Funzionamento e manutenzione: il sistema informativo diventa operativo ed esegui le operazioni per le quali era stato progettato. Durante il funzionamento bisogna comunque manutenere il sistema aggiustando eventuali problemi e inserendo nuove operazioni che non erano richieste inizialmente.

Queste fasi non vengono fatte in modo strettamente sequenziale. Infatti ogni fase dipende dalle precedenti, quindi se durante una fase sorgono dei dubbi o problemi si deve tornare indietro e rivedere le decisioni prese in precedenza.
Per esempio durante la progettazione ci si accorge che mancano alcune informazioni utili alla progettazione si torna alla fase di raccolta delle informazioni per trovare queste informazioni.
Così facendo si crea un ciclo di operazioni.