Introduzione alla Letteratura latina (superiori)

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Introduzione alla Letteratura latina (superiori)
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Letteratura latina per le superiori 1
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.
Ritratto di Ovidio, uno dei massimi esponenti della letteratura latina

Il Corso di Letteratura latina si occupa dello studio delle correnti di pensiero letterario e degli autori latini dalle origini fino al V Secolo d.C.. Accanto allo studio della letteratura vi è lo studio del Classico latino, in cui si analizzano brani degli autori più importanti della classicità latina fornendone sia una traduzione in italiano, sia una analisi grammaticale che contestuale storica. Il Corso, dedicato principalmente agli studenti del Liceo classico, scientifico e delle scienze umane, è diviso in tre parti che occupano ognuna gli ultimi tre anni del liceo. Ogni parte affronta un arco temporale ben stabilito e ugualmente per quanto riguarda il classico autori stabiliti:

  • Letteratura latina per le superiori 1: LETTERATURA LATINA: Dalle Origini all'Età di Cesare / CLASSICO LATINO: Diverso per Liceo
  • Letteratura latina per le superiori 2: LETTERATURA LATINA: Dall'Età di Cesare a tutta l'Età di Augusto / CLASSICO LATINO: Diverso per Liceo
  • Letteratura latina per le superiori 3: LETTERATURA LATINA: Dall'Età di Tiberio al V Secolo d.C. / CLASSICO LATINO: Diverso per Liceo

Alle lezioni sono affiancati Test di Autovalutazione per argomento comprendenti domande a risposta aperta.

Divisione in periodi[modifica]

È invalso l'uso di dividere la letteratura latina in periodi temporali:

  1. Periodo delle origini: dalla fondazione di Roma (754 a.C.) alla fine della prima guerra punica (241 a.C.).
  2. Periodo arcaico: dal 241 a.C. alla morte di Silla (78 a.C.).
  3. Periodo aureo: dal 78 a.C. alla morte di Augusto (14 d.C:) che si divide in: a. periodo ciceroniano: dal 78 a.C. alla morte di Cicerone (43 a.C.) / b. periodo augusteo: dal 43 a.C. al 14 d.C..
  4. Periodo argenteo (la letteratura conserva il fulgore del periodo aureo): dal 14 d.C. alla morte di Traiano (117 d.C.).
  5. Periodo della decadenza: dal 117 d.C. alla caduta dell'Impero romano d'Occidente (476 d.C.) o, all'incirca, alla calata dei Longobardi in Italia (568 d.C.).

Ma tale periodizzazione ha un valore meramente scolastico che spesso non rispecchia lo sviluppo culturale e letterario della storia Romana. Le fasi della cultura, infatti, vanno strettamente legate a quelle della storia politica romana: infatti essa si è modificata in base allo sviluppo territoriale di Roma e attraverso l'incontro con le nuove popolazioni e culture via via assoggettate.