Installare GNU/Linux

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Installare GNU/Linux
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Amministrazione di sistemi Unix-like

Procederemo in Laboratorio all'installazione di un sistema operativo GNU/LINUX. Questo per eliminare tutte quelle insicurezze che caratterizzano l'utente standard LINUX dall'amministratore.

Cominciamo a pensare che da adesso in poi le informazioni contenute all'interno del sistema che andremo a creare non hanno alcuna importanza per noi. Le caratteristiche di sicurezza e/o di miglioramento che andremo ad apportare al sistema stesso sono il nostro lavoro, indipendentemente dal fatto che il computer, nel suo caso specifico possa essere utilizzato da un signore di 100 anni o da una matricola iscritta su wikiversità da due giorni.


Si vorrebbe che la seguente frase fosse memorizzata dagli studenti di questo corso e che fosse prima interpretata al meglio prima di proseguire nella lettura di queste pagine:

'Da un grande potere deriva una ancora più grande responsabilità'

Si vuole sottilineeare questo concetto perché é proprio da questo corso che si potrà scoprire se le informazioni che conosciamo sono utilizzate in modo consono o meno. Chi tra gli studenti sceglierà la strada "difficile" al termine del corso potrà esser considerato un Grey-Hat. Chi deciderà di intraprendere la strada "facile" potrà esser considerato un Black-Hat. Questa digressione è importante per chi vi scrive perché é proprio da questa distinzione che deriverà in futuro quello che farete delle vostre conoscenze.

Ovviamente il corso é limitato e probabilmente non aggiornato alle ultime patch di sicurezza esistenti in rete, ma i principi fondamentali che verranno mostrati mettono di fronte ad una scelta morale che il corso di Diritto dell'Informatica sicuramente potrà chiarire in modo più dettagliato.

Come avrete già avuto modo di verificare, le persone che seguono questo corso sono definite dal mondo come Hackers. Una sottocultura della quale, vostro malgrado fate parte. La selezione del "colore del cappello" che portate in testa é parte integrante della vostra sottocultura. Vi si chiede pertanto al termine del corso di scegliere il vostro "allineamento".


La digressione culturale/filosofica finisce qui. Ma é importante perché su questo modo di vedere la cultura la fine del secolo scorso ha visto nascere diverse ideologie nonché correnti di pensiero che, giunti fino a questo corso, sicuramente vi potrebbero interessare.

Per maggiori informazioni esiste il Jargon File. Dizionario ufficiale della cultura Hacker.


Iniziamo il corso.


Requisiti Minimi[modifica]

Per installare il nostro sistema operativo GNU/LINUX abbiamo la necessià di scaricarlo dalla rete. Questo software é pubblico, pertanto lo studente é invitato a scaricarlo sul computer che sta utilizzando e provvedere alla creazione di un CD/DVD-Rom con l'immagine dello stesso.

Per far funzionare un sistema operativo GNU/LINUX È necessario un minimo di hardware. Questo minimo é a voi garantito. Per cui, a parte alcune particolari situazioni molto rare(*) chiunque tra voi può utilizzare GNU/LINUX sul proprio computer. (Se possedete un vecchissimo Intel X86, potete farlo tanto quanto su pc che abbia un processore Opteron64 Dual-Core. Ci metterete semplicemente diverso tempo in più prima di completare la missione d'installazione.. :) )

Dove trovare il sistema operativo[modifica]

Il sistema operativo del pinguino (questa la sua mascotte) é disponibile in diversi formati e da diverse sorgenti. La più comoda é sicuramente la rete, ma é possibile trovare un CD/DVD-Rom di una delle molteplici distribuzioni anche in edicola.. al costo di pochi Euro trovate in allegato anche una rivista!!

Quale distribuzione utilizzare?[modifica]

La domanda credo sia malposta. Nel senso che se vogliamo considerare quello che effettivamente andremo a fare con il sistema, esso é sempre lo stesso. Ricordiamoci che Linux è il cuore del sistema operativo (kernel) e che pertanto la distribuzione non é molto importante. Dei compiti che andremo a svolgere non utilizzeremo alcuna interfaccia grafica (cosa di cui le distros sono ampiamente fornite) ma dei comodi tools da console.

In questo modo la scelta viene divisa in due grossi modi di ottenere il software libero che ci serve: yum e apt

Il primo é più solito trovarlo nelle distribuzioni che derivano da Red Hat. Il secondo é più solito trovarlo nelle distribuzioni che derivano da Debian/Slackware.

Una semplice ricerca con Google ci aiuterà a trovare i siti di nostro interesse. Tra questi suggeriamo di visitare:


Quale linguaggio utilizzare?[modifica]

Per poter interagire con GNU/LINUX dobbiamo conoscere il C/C++. Questo é parzialmente vero. È vero che chi frequenta questo corso sicuramente ha confidenza con i linguaggi di programmazione (C/C++, Java, etc..) ma l'arte di manipolare il sistema operativo é consegnata nelle mani di linguaggi di scripting come Perl, Python, Bash.