Il linguaggio e le lingue

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Il linguaggio e le lingue
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Glottologia e linguistica




Si definisce linguaggio:

La modalità di espressione che utilizza i suoni umani (detti anche FONI o FONEMI).

Il complesso di regole secondo le quali combinare tra loro i vari foni in successioni logiche si dice grammatica.

Così nel linguaggio (o linguaggio orale) una data idea (che viene a costituire un SIGNIFICATO) viene abbinata:

  • o a un singolo suono;
  • o a una successione, secondo un ordine convenuto, di suoni o parola;
  • o a una successione di parole o frase.

Proprio perché costituito in definitiva di parole, il linguaggio orale viene anche detto linguaggio verbale (dal latino "verba" = parole).

Le lingue[modifica]

I vari popoli della terra però utilizzano suoni, parole e frasi diverse da popolo a popolo per esprimere le stesse idee; se unico così è il fenomeno del linguaggio verbale, molteplici sono invece le lingue che possono essere definite come:

L'insieme dei suoni, parole e frasi e delle regole grammaticali per creare le stesse che un dato popolo utilizza

Si stima che attualmente esistano al mondo almeno duemila lingue e un numero almeno doppio di dialetti cioè di varianti locali delle stesse.

Altri progetti[modifica]

Altri progetti