I Diritti nella Sfera Politica

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
I Diritti nella Sfera Politica
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Diritto pubblico generale
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.

I Diritti nella Sfera Politica sono i diritti riconosciuti ai cittadini di partecipare alla vita politica e alla formazione delle decisioni pubbliche. Attraverso di essi si concretizza la Sovranità Popolare. I Diritti Politici (Articoli 48 a 51 della Costituzione) si concretizzano nell'Elettorato Attivo e Passivo, nella Rappresentanza Politica Elettiva a tutti i livelli (Stato, Regione, Enti Locali), i Referendum, l'Organizzazione Politica, il Diritto di Petizione, il Diritto di Accedere agli Uffici Pubblici. La Costituzione li riserva ai soli cittadini infatti la collega allo Status Activae Civitatis. L'Apertura all'Unione Europea sta portando ad un contemperamento di questo collegamento tanto è vero che oggi c'è stata una estensione dell'elettorato attivo e passivo, seppur per le sole elezioni amministrative, ai cittadini europei. I Diritti Politici possono essere perso. Si perdono in seguito all'Infermità Mentale o alla Condanna per Gravi Reati. L'Interdizione dai Pubblici Uffici, che comprende la perdita dell'elettorato attivo e passivo e di ogni incarico pubblico, è una pena accessoria che accompagna le condanne più gravi. Essa può essere perpetua (per condanne non inferiori a cinque anni) o temporanea (per condanne inferiore a tre anni o per altre ipotesi previste da leggi speciali come reati di sfruttamento di prostituzione o evasione fiscale). Si può avere una Sospensione dei Diritti Politici per coloro che sono sottoposti a misure di prevenzione, a libertà vigilata, ecc..