Guida alla Prova d'Italiano dell'Esame di Stato

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Guida alla Prova d'Italiano dell'Esame di Stato
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Prova d'Italiano dell'Esame di Stato
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.


La Prima Prova dell'Esame di Stato è comunemente detta la Prova d'Italiano perché come dice lo stesso nome ha l'obiettivo di comprendere quanto il candidato sia in grado di padroneggiare la Lingua Italiana e in particolare la Scrittura in Lingua Italiana. È solitamente delle Tre Prove quella ritenuta più facile per vari motivi di cui due sicuramente sono la possibilità di essere liberi di scegliere tra le varie Tipologie e i vari argomenti quello che più si ritiene facile e soprattutto perché questa Prova non necessità di una conoscenza ulteriore a quelle che già si hanno.

La Prova è sotto forma di un Testo (in tre Tipologie Testuali diverse: Analisi del Testo, Testo Argomentativo e Tema) basandosi su una Traccia (individuata dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ed uguale in tutti gli Istituti Superiori d'Italia) che il candidato deve scrivere entro sei ore (si inizia alle 8:30 e si può uscire dall'aula solo al compimento della terza ora). Le Tipologie di testo sono:

  • Tipologia A - Traccia di Analisi del Testo.
  • Tipologia B - Traccia del Testo Argomentativo.
  • Tipologia C - Traccia del Tema di Attualità.

Ad ognuna di queste Tipologie il Ministero collega una serie di Documenti su cui si dovrà fare riferimento per sviluppare il Testo. Tali Documenti possono essere: Poesie, Immagini, Brani di Opere Letterarie, Estratti da Articoli di Giornali, Citazioni di Personaggi Famosi o altro.

Qual è lo Scopo della Prima Prova ?[modifica]

Lo Scopo della Prima Prova è spiegato dal Decreto Ministeriale 23/2003 che dice che esso ha lo scopo di “accertare la padronanza della lingua italiana o della lingua nella quale si svolge l'insegnamento, nonché le capacità espressive, logico-linguistiche e critiche del candidato, consentendo la libera espressione della personale creatività.” Si vuole in sostanza comprendere se nei cinque anni di scuola superiore il candidato ha acquisito un livello di conoscenza dell'italiano atto ad elaborare un Testo ben strutturato dimostrando capacità creative, critiche e di ragionamento. Nel caso dell’Analisi del Testo vi è la ulteriore indagine sulla conoscenza dell'Italiano, degli autori e delle correnti letterarie, di analizzare il Testo e di contestualizzarlo in base alla storia e alla vita del poeta.

Come Scegliere la Tipologia e la Traccia da Svolgere ?[modifica]

La cosa più complessa per un candidato è la scelta della Tipologia e della Traccia da Svolgere. Al momento infatti della Prova avere davanti tante opportunità diverse di scelta possono, a differenza di quanto si ritiene, causare confusione più che aiuto perché ognuna avrà i suoi personali aspetti positivi. Questo farà perdere molto tempo (visto che bisognerà anche leggerle per poter scegliere consapevolmente). Per evitare quindi di perdersi tra le carte il consiglio migliore è di escludere per Tipologia piuttosto che per Tracci cioè bisogna escludere fin da subito le Tipologie di Testo in cui si è meno pratici piuttosto che basare la scelta su che Traccia piaccia o meno. Ogni Tipologia è affine a determinate competenze e preferenze:

  • Analisi del Testo: È consigliabile a chi ama la Letteratura e soprattutto si ha una buona preparazione sulla Letteratura Italiana in modo da poter compiere un'analisi critica del Testo infatti la Critica è fondamentale qui non bastando la mera conoscenza nozionistica della Letteratura.
  • Testo Argomentativo: Consigliabile a chi ha una buona capacità argomentativa essendo necessario strutturare una propria tesi su argomenti che si conoscono solo al momento della prova.
  • Tema di Attualità: È solitamente ritenuta la Tipologia più facile ma ha l'insidia che essendo la più facile può anche risultare la più banale per la Commissione ecco perché chi si approccia a questa Tipologia deve essere in grado di essere coinvolgente e originale nello svolgere l'Argomento.

Come Svolgere la Prova ?[modifica]

Ogni Tipologia ha le proprie particolarità di Realizzazione ma tutte si basano su uno schema fisso di Procedimento che il Candidato deve svolgere:

  • Prima di tutto bisogna Leggere la Traccia senza tralasciare nessun aspetto (se sono presenti i Documenti vanno letti anche loro attentamente).
  • In secondo luogo vanno Individuate le Parole Chiave segnandole con una penna in modo tale che fungano da linee guida da seguire cioè ciò che ti è chiesto di fare, se bisogna far riferimento ad esperienze personali, oppure a determinati documenti o fatti storici e a quali aspetti dell'Argomento vanno prestate più attenzioni.
  • Va compiuto poi un vero e proprio Brainstorming dove raccogliere sul foglio di brutta copia tutte le idee, le date, i riferimenti che vengono in mente e possono essere utili allo svolgimento.
  • Va creata poi una Scaletta dove predisporre le varie fasi di Svolgimento del Testo: Introduzione, Corpo Centrale e Conclusione.
  • Bisogna poi dedicarsi alla Scrittura cercando di essere chiari e appropriati nel linguaggio e tralasciando eventuali inserimenti che possono sembrare di forzare il Testo.
  • Va poi Controllato l'elaborato rileggendo attentamente per controllare la Grammatica, l'Ortografia, la Punteggiatura ma non solo anche per vedere se non si è usciti "Fuori Traccia" e si abbia mantenuto una Coesione e Coerenza del Testo.
  • In Conclusione il Testo va Consegnato ricordando che comunque l'uscita dall'aula non è possibile prima delle tre ore dall'inizio del Test.

Come si valuta la Prima Prova ?[modifica]

La Valutazione della Prima Prova tiene conto:

  • Delle Capacità Linguistiche.
  • Delle Capacità Logiche ed Espressive (cioè l'Esposizione dei pensieri in Modo Chiaro e Coerente).
  • Delle Capacità Critiche.
  • Della Ricchezza delle Conoscenze.

Basandosi su questi criteri la Commissione dovrà assegnare un Voto in Ventesimi. Si potrà quindi prendere in questa Prova fino ad un massimo di 20 Punti mentre la Sufficienza è fissata a 12 Punti. Chiaramente questo Giudizio si sommerà poi alle altre Prove d'Esame e ai Crediti Formativi accumulati negli ultimi Tre Anni di Superiori che insieme definiranno l'Esito dell'Esame.