Grandezze e misure (scuola media)

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Grandezze e misure (scuola media)
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Matematica per la scuola media 1
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 25%.

Cosa imparerai?
Imparerai cosa sono le grandezze, le misure, il S.I., e come si misurano le grandezze.

Cos'è una grandezza[modifica]

Una grandezza è tutto ciò che si può misurare. Con un gioco di parole potremmo scrivere che una grandezza è una qualità che si può quantificare.

Sono quindi esempi di grandezze:

  • la lunghezza di una strada,
  • il peso di un libro,
  • quanto liquido può contenere una bottiglia,
  • la tua altezza.

Non sono grandezze:

  • l'allegria di un amico,
  • il colore rosso della tua maglietta,
  • la rugosità di un muro.

Non sono grandezze perché non sapremmo come misurarle.

Esercizi per capire cosa sono le grandezze[modifica]

1 Quale di queste qualità è una grandezza?

altezza
bellezza
simpatia

2 Quale di queste qualità è una grandezza?

dolore
libertà
lunghezza

3 Quale di queste grandezze non è attribuibile ad un campo sportivo?

superficie
larghezza
peso

4 Quali di queste qualità sono nomi diversi che noi diamo alla grandezza lunghezza?

intensità della luce, quantità di materia, durata dell'intervallo a scuola
quota di una montagna, profondità del mare, altezza di una persona
lunghezza delle vacanze, diluizione di una sostanza

5 Quali di queste qualità sono grandezze che possiamo attribuire ad una persona?

simpatia, allegrie e tristezza
altezza, massa e peso
colore della pelle e degli occhi


Esercizi per imparare cosa sono le grandezze[modifica]

  • Con un recipiente crea una una tua unità di misura per l'acqua e cerca recipienti adatti a fare da multipli e sottomultipli.

Come si misurano le grandezze[modifica]

Bilancia di precisione.jpg

Per prima cosa si deve verificare che le diverse quantità di grandezza posseduta siano confrontabile, ad esempio con una bilancia a due bracci è possibile confrontare il peso, anche la massa, la quantità di materia contenuta, di diversi oggetti e determinare quale sia il più pesante, massiccio, tra i due.
Una volta definito un metodo di confronto, cosa che in questo caso si è fatto utilizzando uno strumento, si può definire una unità di misura a cui riferirsi per misurare la grandezza.
Per fare un esempio usando il palmo della mano si può misurare la larghezza del banco che dovrebbe contenerlo circa 4 o 5 cinque volte, risulta così che la misura del banco sia 4 palmi. Sia il banco che il palmo possiedono la qualità lunghezza. Non è però del tutto funzionale misurare utilizzando unità di misura personali o arbitrarie, non tutti hanno palmi delle mani della stessa larghezza.
La misura di una determinata grandezza si esprime con un numero che definisce il rapporto tra la grandezza misurata e l'unità di misura campione.
Storicamente si sono definiti accordi, o imposti, per definire in modo condiviso le unità di misura e nel 1889 fu trovato un accordo internazionale per definire le prime tre unità di misura: il metro, il kilogrammo ed il secondo; a queste unità di misura vennero poi aggiunte le altre con accordi successivi. Questi accordi, che prevedono peche per ogni unità di misura esista un campione, danno vita al Sistema Internazionale di unità di misura (S.I.).
Ed ecco quindi che la larghezza di un banco di scuola è di circa 80 cm poichè è una lunghezze 80 volte più grande di un centimetro, un sottomultiplo del metro che permette di esprimere una misura comprensibile internazionalmente.

Esercizi per capire come misurano le grandezze[modifica]

Per misurare una grandezza innanzitutto deve essere possibile...

il confronto quantitativo
il confronto qualitativo
riconoscere l'uguaglianza

Esercizi per imparare come si misurano le grandezze[modifica]