Discussioni materia:Storia della moneta

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search

Alla Normale di Pisa l'insegnamento è: [1] Storia della moneta e della finanza

A Milano Bicocca è [2] Storia della moneta e della banca

Lo stesso a Roma 3--Mizardellorsa 11:47, 4 feb 2008 (CET)

La tradizionale dicotomia di Numismatica nell'ambito della facoltà di lettere e quella degli aspetti finanziari, studiati in genere dal settecento in poi nell'ambito delle facoltà di Economia, è venuta meno in una concezione più attuale. L'Università Luis di Roma ha infatti esteso corsi di carattere economico anche al mondo antico: Vedi gli studi di Luciano Palermo o i testi da lui indicati come bibliografia al suo corso:

  • -Mercanti e monete a Roma nel primo Rinascimento, in Fonti per la storia economica e sociale di Roma nel Rinascimento, a cura di A. Esposito e L. Palermo, Roma, Viella, 2005.
  • - Il denaro della Chiesa e l’assolutismo economico dei papi agli inizi dell’età moderna, in Chiesa e denaro tra Cinquecento e Settecento: possesso, uso, immagine, a cura di U. Dovere, Cinisello Balsamo, Edizioni San Paolo, 2004.
  • -Sviluppo economico e innovazioni creditizie a Roma nel Rinascimento, in Politiche del credito. Investimento, consumo, solidarietà, a cura di G. Boschiero e B. Molina, Asti 2004.
  • - L'economia, in Roma del Rinascimento, a cura di A. Pinelli, Bari, Laterza 2002. --Mizardellorsa 17:24, 14 feb 2008 (CET)
Non ho difficoltà a credere che nelle università venga studiata la storia economica del mondo antico, e sono sicuro che non si tratta di una "concezione più attuale". Nella maggior parte dei corsi di storia economica, uno o più moduli sono dedicati all'economia del mondo antico. Tuttavia la numismatica non ha ragione di esistere in una facoltà di economia, ed il corso del prof. Palermo non fa eccezione: i suoi testi riguardano la storia economica del mondo antico, non la numismatica.
La stessa classificazione MURST distingue la numismatica (L-ANT/04) dalla storia economica (SECS-P/12), e la prima categoria non rientra in nessuno dei piani di studio dei corsi di laurea della classe 28 (o tantomeno 17) per le triennali e delle classi 64, 84 e 91 (ossia quelle della facoltà di economia). Non compare addirittura nemmeno nella classe 83 (economia per l'ambiente e la cultura), l'unica a contenere qualche insegnamento della classe 10 (quella delle scienze storico-letterarie).--Giuseppe 18:11, 14 feb 2008 (CET)

Che i vecchi steccati tra le discipline si siano attenuati è indubitabile: lo stesso prof. Luciano Palermo è laureato in lettere e non in economia ed insegna ad economia e non a lettere.--Mizardellorsa 20:45, 14 feb 2008 (CET)

Torno a ripetere che il prof. Palermo è laureato in Lettere, ma insegna storia economica, non numismatica. La questione qui non è se un laureato in lettere può insegnare ad economia, o se ad economia si studia la storia economica del mondo antico, perché entrambe le cose sono abbastanza ovvie. Quello che è da escludere è che ad economia si studi numismatica.--Giuseppe 11:15, 15 feb 2008 (CET)

Esempi concreti[modifica]

STORIA DELLA MONETA E DELLA BANCA (semestrale) EC - Prof. Giampiero Nigro

Università degli studi di Firenze – Facoltà di Economia, Corso di laurea in Economia e Commercio


Il corso sarà essenzialmente dedicato al Medioevo, Saranno osservati i meccanismi della circolazione monetaria dalla riforma di Carlo Magno (monometallismo argenteo) al periodo del bimetallismo introdotto da Firenze e Genova nel XIV secolo. ecc--Mizardellorsa 14:39, 21 feb 2008 (CET)

...i meccanismi della circolazione monetaria..., non le iscrizioni sulle monete, il taglio di moneta e roba del genere. Quel corso è Storia economica (moneta e banca) (SECS-P/12) non numismatica (L-ANT/04), come le voci enciclopediche (denominate "lezioni 2-5") di questa collezione di voci (denominata "Storia della moneta"). Ti consiglio di evitare di perdere tempo a cercare materie nelle facoltà di economia che trattino di numismatica, perché è una cosa che non puoi trovare: ti ho già dato il link dei piani di studio ministeriali; non esistono piani di studio economici che contengano la numismatica.
L'attuale collezione di voci di wikipedia (che peraltro sono in maggioranza nella categoria numismatica anche su wp), al massimo può servire per un insegnamento di numismatica con nozioni di storia economica (che comunque non possono essere le ultime tre voci indicate, visto che non vengono trattate nei corsi di numismatica), materia che potrebbe stare in un corso della facoltà di lettere.--Giuseppe 15:47, 21 feb 2008 (CET)