Dipartimento:Wikiversità/Promozione/Stelline 2016

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.


Wikiversità: un approccio didattico[modifica]

Mentre offrire i testi in sé è compito di Wikisource (o, per la manualistica, di Wikibooks), la fruizione avviene in un contesto (percorso d'apprendimento) che rientra in un altro progetto: Wikiversità. Wikiversità nasce per offrire quell'approccio didattico, quindi progressivo, alle informazioni, che per esempio Wikipedia non può avere; il lettore ha la possibilità d'affrontare un argomento in base alle conoscenze di cui dispone.

In concreto, Wikiversità in italiano si è data una struttura che tiene conto dei programmi scolastici italiani, con materiali didattici suddivisi per materia e destinati alle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado; è possibile trovare rapidamente gli argomenti che interessano a uno studente di prima superiore che frequenti, per esempio, l'Istituto professionale alberghiero. In ogni pagina di Wikiversità è possibile inserire collegamenti puntuali ai testi su Wikisource, permettendo a un alunno o a un insegnante (o a un lettore qualsiasi) di disporre ipso facto della bibliografia tematica per uno specifico livello d'apprendimento e di accedere ai testi con un solo clic.

Inversamente, partendo da un testo di Wikisource (o anche cartaceo), per contestualizzarlo in senso didattico il luogo adatto è Wikiversità, che accoglie tutti quegli apparati (introduzione, commenti, spiegazioni, notizie sull'autore, approfondimenti e cosí via) che ne accompagnano la fruizione.

Si può dire che i progetti Wikimedia tendono a un sapere organico, in cui i testi e la biblioteca che li accoglie non vengano vissuti come strutture a sé stanti, ma siano integrati in modo capillare, quasi pagina per pagina, nei percorsi di conoscenza di ognuno di noi; Wikiversità, in particolare, permette di farlo con un approccio graduale in base al livello d'apprendimento. Cosí ogni libro, ben distinto nella sua individualità, concorre a formare quell'unico grande libro che prende forma, accessibile a tutti, nell'ipertesto e nella rete.