Wolfgang Amadeus Mozart (scuola media)

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Wolfgang Amadeus Mozart (scuola media)
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Musica per la scuola media 3
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 50%.

Wolfagang Amadeus Mozart è un esempio di enfant progige della musica. Appartiene alla corrente musicale del Classicismo.

Biografia[modifica]

Nacque il 27 gennaio 1756 a Salisburgo.Il padre sin dai primi anni di età insegnò a lui e sua sorella, Nannerl, a suonare i vari strumenti musicali, tra i quali, il suo preferito, il clavicembalo. Il padre, all'età di soli 7 anni, l'ha fatto esibire nel palazzo reale di Vienna in presenza di Maria Teresa D'Austria. Non solo era un bravissimo esecutore, ma sapeva comporre minuetti. Negli anni seguenti fece delle tournée attraverso Monaco, Mannheim, Francoforte, Bruxelles, Parigi fino ad arrivare a Londra. Durante i vari viaggi imparò a suonare anche il violino e l'organo, e diventò un improvvisatore eccezionale. Nel 1767 la famiglia dei Mozart tornarono a Salisburgo e da questo momento iniziò a produrre per i nobili componimenti musicali e già suscitava invidia verso altri musicisti locali. Nel 1769 Mozart ha viaggiato in Italia, arrivando fino alle città di Napoli, Venezia, Bologna, Roma e Milano. A Roma un fatto straordinario aumentò la sua fama di enfant prodige: ascoltò nella Cappella Sistina in Vaticano il "Miserere" di Allegri e lo riscrisse a casa a memoria. Nel 1772 morì l'Arcivescovo che aveva protetto Mozart; non andò mai d'accordo con il nuovo Vescovo e per questo alcuni anni dopo lasciò Salisburgo. Da questo momento diventò libero professionista: iniziò a comporre di sua fantasia, senza avere un unico protettore Nel 1781, dopo essere tornato a Salisburgo dopo la morte della madre di Annamaria, decise di abbandonare la città per andare a vivere nella capitale dell'Impero, Vienna. Nel 1782 si sposò con Costanza Weber e venne incaricato dall'Imperatore di scrivere un'opera: il "Ratto dal serraglio" in lingua tedesca. Negli anni successivi conobbe un italiano, Lorenzo Da Ponte, il suo nuovo committente: la prima opera commissionata fu "Le nozze di Figaro" e il "Don Giovanni". Nonostante tutta questa fama, le condizioni economiche di Mozart erano precarie oltre che le condizioni di salute. Come colpo di grazia, nel 1787 muore il padre a Salisburgo. Negli anni della sua vita compose "Il Flauto magico" e cominciò il bellissimo "Requiem", che venne commissionato da un misterioso personaggio vestito di nero, che venne a bussare alla sua porta. Il Requiem rimase sempre incompiuto, a causa della morte prematura di Mozart a 35 anni, a Vienna il 5 dicembre del 1792. Il Requiem venne però terminato da un sul allievo, Franz Sussmayr. Le cause della morte di Mozart rimasero misteriose, anche se la leggenda narra che fu avvelenato dal musicista italiano Antonio Salieri, invidioso del suo genio. Mozart fu sepolto in una fossa comune, data la sua povertà.

Opere varie[modifica]

Di lui ci restano 676 opere, tra le quali 40 concerti, 52 sinfonie, serenate, quartetti, musica da camera, sonate e fantasie per pianoforte e sonate per volino e pianoforte, composte per tutti gli strumenti musicali conosciuti al tempo. Queste musiche bellissime sono rimaste per sempre nella storia dell'umanità. Il catalogo delle opere di Mozart fu scritto da Ludwig Ritter von Kochel ed è per questo che tutte le sue opere vengono precedute dalla lettera K. Brani famosi di Mozart che ricordiamo sono:

  • Requiem K626
  • l'opera "Il Flauto magico" K620
  • il secondo movimento del concerto per pianoforte ed orchestra n° 21 K467
  • i'inizio della sinfonia n° 40 K550
  • la Marcia alla turca dalla Sonata per pianoforte K331
  • l'opera "Così fan tutte"
  • l'opera "La clemenza di Tito".

Tappe della sua vita di enfant prodige[modifica]

  • Prima sonata a quattro anni
  • Primo concerto a otto anni
  • Prima sinfonia composta a tredici anni