Tarzan

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Tarzan
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Classici della letteratura per ragazzi








« Era in grado di fare balzi di sei metri nell'aria fino all'altezza vertiginosa delle cime degli alberi e afferrare con la massima precisione e senza alcun urto visibile, i rami che fluttuavano selvaggiamente incontro a un tornado in arrivo »

Tarzan è un personaggio immaginario inventato da Edgar Rice Burroughs. Rappresenta l'archetipo del bambino selvaggio allevato nella giungla dalle scimmie, che ritorna in seguito alla civilizzazione solo per rifiutarla in buona parte e tornare nella natura selvaggia nelle vesti di eroe ed avventuriero.
È apparso per la prima volta nel romanzo Tarzan delle Scimmie (Tarzan of the Apes, pubblicato originariamente nell'ottobre del 1912 sulla rivista All Story Magazine e in volume nel 1914) e in seguito in 23 storie e in innumerevoli opere su altri media, autorizzate o meno.

La fortuna di Tarzan non risiede solo nelle storie, avventure mozzafiato in terre esotiche e aliene, ma anche nello stile adottato da Burroughs, che fa della semplicità della scrittura il cardine dei suoi romanzi, ottenendo facilmente un forte legame con il lettore ed una più facile identificazione con personaggi che normalmente non fanno parte del vivere quotidiano.

I racconti di Tarzan sono stati trasposti nel cinema, televisione, fumetto, anche con nuove storie originali. Il personaggio vanterà inoltre numerosi imitatori (i cosiddetti tarzanidi).

La storia di Tarzan[modifica]

I romanzi di Tarzan[modifica]

I romanzi di Tarzan possono essere conteggiati in un ciclo di ventiquattro volumi scritti da Edgar Rice Burroughs, seguiti da altri romanzi solo parzialmente scritti dallo stesso o ufficialmente autorizzati dai suoi eredi. Esistono poi altri due lavori scritti da Burroughs per un pubblico più giovane che non sono sempre riconosciuti quali appartenenti al ciclo principale.

Il ciclo di Edgar Rice Burroughs[modifica]

Purtroppo non tutti i ventiquattro volumi del Ciclo di Tarzan sono stati tradotti in lingua italiana.

  1. Tarzan delle Scimmie (1912)
  2. Il ritorno di Tarzan (1913)
  3. Le belve di Tarzan (1914)
  4. Il figlio di Tarzan (1914)
  5. Tarzan e i gioielli di Opar (1916)
  6. I racconti della giungla di Tarzan (1919)
  7. Tarzan l'indomabile (1920)
  8. Tarzan il terribile (1921)
  9. Tarzan e il leone d'oro (1922, 1923)
  10. Tarzan e gli uomini formica (1924)
  11. Tarzan, re della giungla (1927, 1928)
  12. Tarzan e l'impero perduto (1928)
  13. Tarzan at the Earth's Core (1929) mai tradotto
  14. Tarzan the Invincible (1930, 1931) mai tradotto
  15. Tarzan trionfante (1931)
  16. Tarzan e la città d'oro (1932)
  17. Tarzan and the Lion Man (1933, 1934) mai tradotto
  18. Tarzan e gli uomini leopardo (1935)
  19. Tarzan's Quest (1935, 1936) mai tradotto
  20. Tarzan e la città vietata (1938)
  21. Tarzan the Magnificent (1939) mai tradotto
  22. Tarzan and the Foreign Legion (1947) mai tradotto
  23. Tarzan and the Madman (1964) mai tradotto, opera postuma
  24. Tarzan and the Castaways (1965) mai tradotto

A questi si deve essere aggiunta la raccolta dei due romanzi destinati a un pubblico più giovane:

  1. Tarzan and the Tarzan Twins (1963) mai tradotto

Oltre Burroughs[modifica]

Le opere autorizzate attorno al mondo di Tarzan, e non firmate da Burroughs, sono cinque:

  1. The Adventures of Tarzan (1921) a opera di Maude Robinson Toombs, è stata serializzata in 17 parti pubblicate sui quotidiani dell'epoca
  2. Tarzan and the Valley of Gold (1966) a opera di Fritz Lieber, è considerato il 25° romanzo del Ciclo
  3. Tarzan: the Lost Adventure (1995) a opera di Joe R. Lansdale, è basato su alcuni frammenti originali di Burroughs
  4. Tarzan: The Epic Adventures (1997) a opera di R. A. Salvatore, è stato dichiarato quale ambientato fra i primi due romanzi di Burroughs
  5. The Dark Heart of Time (1999) a opera di Philip Jose Farmer, è considerato il seguito di Tarzan: the Lost Adventure