Sviluppo della scienza sociale

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Sviluppo della scienza sociale
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Istituzioni di sociologia

In filosofia antica, non c'era differenza tra la matematica e lo studio di storia, poesia o politica - fu con lo sviluppo della prova matematica che inizia la differenza percepita fra scienza esatta e scienza umana. Così, Aristotele studiò il moto planetario e la poesia con gli stessi metodi, e Platone mescolò prove geometriche e conoscenza intrinseca.

Fu con Thomas Hobbes che nacque il ragionamento deduttivo dagli assiomi; il suo libro, Leviatano, era una descrizione scientifica di una repubblica politica. Il lavoro di Hobbes portò una rivoluzione in quella che era chiamata la scienza, mentre col lavoro di Isaac Newton si rinnovò radicalmente quella che allora era chiamata la filosofia naturale, l'attuale scienza.

Per Newton i matematici osservavano da una realtà presunta indipendente dell'osservatore e con proprie regole. Per i filosofi dello stesso periodo, l'espressione matematica di ideali filosofici fu presa come il simbolo di naturali relazioni umane: le stesse leggi influenzavano la realtà fisica e spirituale. Esempi di questa corrente sono Blaise Pascal, Gottfried Leibniz e Johannes Kepler: ognuno prese direttamente esempi matematici come modelli per il comportamento umano: Leibniz, l'inventore del calcolo binario; Kepler, i moti dei pianeti.

Nelle altre discipline, si creò una pressione per esprimere le idee nella forma di relazioni matematiche. Tali relazioni, chiamate Leggi, divennero il modello per le altre discipline. Nel tardo XIX secolo, si tenta di applicare equazioni ad asserzioni sul comportamento umano ed in modo crescente. La filologia tentò di teorizzare nel tempo il cambiamento dei suoni in una lingua. Nel XX secolo, la statistica diviene ufficialmente scienza, al contrario di tre secoli prima.

I primi pensatori a combinare indagine scientifica e relazioni umane sono Sigmund Freud in Austria e William James negli Stati Uniti. La teoria di Freud della mente ed il lavoro di James sulla psicologia sperimentale ebbero un impatto enorme.