Strutture bidimensionali

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search

Cristallografia geometrica > Strutture bidimensionali

lezione
Strutture bidimensionali
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Cristallografia geometrica
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.

Un cristallo è costituito dalla ripetizione tridimensionale periodica di un atomo o di un raggruppamento di atomi. Tratteremo dapprima l'analogo bidimensionale di un cristallo, cioè la ripetizione bidimensionale periodica di un qualsiasi motivo (es.: carte da parati, tessuti stampati).

Fig. 3 — Esempi di strutture bidimensionali

Nella Fig. 3 sono riportati tre esempi di strutture bidimensionali. L'oggetto asimmetrico ripetuto nei tre casi è la cifra 7. Nei tre esempi sono rappresentati vari tipi di operazioni che riportano in sé una struttura bidimensionale periodica:

  • la struttura in (a) è riportata in sé da operazioni di traslazione;
  • la struttura in (b) è riportata in sé da operazioni di traslazione e da rotazioni di π radianti attorno a infiniti punti: una parte di essi sono indicati nella figura;
  • la struttura in (c) è riportata in sé da operazioni di traslazione e da riflessioni nelle infinite linee parallele, parte delle quali è riportata nella figura.

Le traslazioni e le rotazioni attorno a punti sono delle operazioni proprie: applicate ad un oggetto danno un oggetto congruente, cioè riconducibile all'oggetto di partenza mediante movimenti nel piano. Le riflessioni sono operazioni improprie: applicate ad un oggetto danno l'oggetto enantiomorfo, non riconducibile sul precedente mediante soli movimenti nel piano.

Indicheremo con motivo l'unità strutturale che, ripetuta dalle traslazioni, costruisce l'intera struttura: nel caso (a) il motivo è l'oggetto 7 (che chiameremo in generale unità asimmetrica); nel caso in (b) il motivo è ottenuto dall'unità asimmetrica mediante l'applicazione della rotazione di π radianti; nel caso in (c) il motivo è ottenuto dall'unità asimmetrica mediante l'applicazione della riflessione in una linea.