Sources and divisions of law

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Sources and divisions of law
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Lingua inglese (Giurisprudenza)
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.

Definition of Law[modifica]

There isn't a universally accepted definition of law because any state have different concept but it is often defined in terms of rules and guidelines created by the state to enforce by the function of the state. The sanction as a means of enforcing obedience to such rules and guidelines. The regulate the way people behave in society and therefore create and preserve social order. One simple way of defining law is to say that law is concerned with the regulation of social conduct by the state.

TRADUZIONE: Definizione di Diritto

Non esiste una definizione di diritto universalmente accettata perché ogni stato ha un concetto diverso ma è spesso definito in termini di regole e linee guida create dallo stato per imporre la funzione dello stato. La sanzione come mezzo per far rispettare l'obbedienza a tali regole e linee guida. Regolano il modo in cui le persone si comportano nella società e quindi creano e preservano l'ordine sociale.

Un modo semplice per definire la legge è dire che la legge riguarda la regolamentazione della condotta sociale da parte dello stato.

The Law of the United Kingdom[modifica]

All legal system are basic issue o f law, but distinct legal jurisdictions have their own legal and political systems. The United kingdom is a costitutional monarchy and parliamentary democracy. It has three legal systems:

  • English Law operating in England and Wales.
  • Northern Ireland Law operating in Northern Ireland.
  • Scots Law operating in Scotland.

While English and Northern Ireland Law are based on Common Law Principles made by judges through the system of Precedent, Scots Law is a Hybrid System based on Civil Law and Common Law.

English Common Law developed from Norma and Anglo-Saxon Customary Law, further refined by Case Law and Legislation. English Common Law is so called because it was the ancient king's law applied uniformly (commonly) throughout the kingdom of England by the time of Edward I (1300). It replaced the (Anglo-Saxon) "Regional" Customs and Laws of the former kingdoms after the Norman Conquest (1066) and was Judg-Made.

TRADUZIONE: Il Diritto del Regno Unito

Tutto il sistema legale è una questione fondamentale del diritto, ma le diverse giurisdizioni giuridiche hanno i loro sistemi legali e politici. Il Regno Unito è una monarchia costitutiva e una democrazia parlamentare. Ha tre sistemi legali:

  • Legge inglese operativa in Inghilterra e Galles.
  • Legge dell'Irlanda del Nord che opera nell'Irlanda del Nord.
  • Legge scozzese che opera in Scozia.

Mentre la legge inglese e dell'Irlanda del Nord si basano su principi di common law formulati dai giudici attraverso il sistema del precedente, la legge scozzese è un sistema ibrido basato sul diritto civile e sulla common law.

La Common Law inglese si è sviluppata dalla Norma e dal diritto consuetudinario anglosassone, ulteriormente perfezionata dalla giurisprudenza e dalla giurisprudenza. La Common Law inglese è così chiamata perché era l'antica legge del re applicata uniformemente (comunemente) in tutto il regno d'Inghilterra al tempo di Edoardo I (1300). Ha sostituito le dogane e le leggi "regionali" (anglosassoni) degli ex regni dopo la conquista normanna (1066) ed è stato giudicato.

The Sources of Law[modifica]

UK law originates from legislative sources and judicial sources.

Legislation is the prime source of law. and consists in the declaration of legal rules by a competent authority. Legislation can have many purposes: to regulate, to authorize, to enable, to proscribe, to provide funds, to sanction, to grant, to declare or to restrict. A parliamentary legislature frames new laws, such as Acts of Parliament (or Primary Legislation), and amends or repeals old laws. The legislature may delegate law-making powers to lower bodies (Secondary Legislation). In the UK, such delegated legislation includes Statutory Instruments, Orders in Council, & Bye-laws. Delegated legislation may be open to challenge for irregularity of process; and the legislature usually has the right to withdraw delegated powers if it sees fit. Until 2017 these sources of domestic law had to be added to the European Union law, but as a result of Brexit these sources will no longer have any revelation in the United Kingdom.

Judicial sources consist of:

  • Judicial Precedent: is based on the doctrine of stare decisis, and mostly associated with jurisdictions based on the English common law, but the concept has been adopted in part by Civil Law systems. Precedent is the accumulated principles of law derived from centuries of decisions. Judgements passed by judges in important cases are recorded and become significant source of law. When there is no legislature on a particular point which arises in changing conditions, the judges depend on their own sense of right and wrong and decide the disputes from first principles. Authoritative precedent decisions become a guide in subsequent cases of a similar nature. The dictionary of English law defines a judicial precedent as a judgement or decision of a court of law cited as an authority for deciding a similar state of fact in the same manner or on the same principle or by analogy. Another definition declares precedent to be," a decision in a court of justice cited in support of a proposition for which it is desired to contend". Compared to other sources of law, precedent has the advantage of flexibility and adaptability, and may enable a judge to apply "justice" rather than "the law".
  • Equity: is a source of law peculiar to England and Wales. Equity is the case law developed by the (now defunct) Court of Chancery. Equity prevails over common law, but its application is discretionary. Equity's main achievements are: trusts, charities, probate and equitable remedies. There are a number of equitable maxims, such as: “He who comes to equity must come with clean hands”.

The Judicial Precedent and the Equity are both subordinate to legislation, qhich means that if there is conflict, legislation will prevail. This unlimited power of Parliament results in the doctrine of parlimentary sovreignty, emphasising that Parliament has the supreme legal authority in the UK which can create or end any law, and the judges cannot challenge a parlament act but must interpret and enforce it.

TRADUZIONE: Le Fonti e le Divisioni del Diritto

Il diritto britannico proviene da fonti legislative e fonti giudiziarie.

La legislazione è la principale fonte di diritto e consiste nella dichiarazione delle regole legali da parte di un'autorità competente. La legislazione può avere molti scopi: regolare, autorizzare, abilitare, vietare, fornire fondi, sanzionare, concedere, dichiarare o limitare. Una legislatura parlamentare inquadra nuove leggi, come Atti del Parlamento (o Legislazione primaria), e modifica o abroga le vecchie leggi. Il legislatore può delegare poteri legislativi agli organi inferiori (legislazione secondaria). Nel Regno Unito, tale legislazione delegata include gli strumenti statutari, gli ordini in seno al Consiglio e i Bye-law. La legislazione delegata può essere aperta a contestare l'irregolarità del processo; e il legislatore ha di solito il diritto di ritirare i poteri delegati se lo ritiene opportuno. Fino al 2017 a queste fonti di diritto interno dovevano essere aggiunta la legge dell'Unione europea, ma a seguito della Brexit queste fonti non hanno più alcuna rillevanza nel Regno Unito.

Le fonti giudiziarie consistono in:

  • Precedente giudiziario: si basa sulla dottrina di "stare decisis", e per lo più associata a giurisdizioni basate sul "common law" inglese, ma il concetto è stato adottato in parte anche dai sistemi di diritto civile. Precedenti sono i principi di legge raccolti ​​da secoli di decisioni. Le sentenze pronunciate dai giudici in casi importanti vengono registrate e diventano una fonte significativa di diritto. Quando non c'è una legislatura su un particolare punto che si pone nel cambiare le condizioni, i giudici dipendono dal loro senso del giusto e dello sbagliato e decidono le controversie dai principi primari. Le decisioni autorevoli sui precedenti diventano una guida nei casi successivi di natura simile. Il dizionario della legge inglese definisce un precedente giudiziario come una sentenza o una decisione di un tribunale citato come autorità per decidere uno stato di fatto simile nello stesso modo o con lo stesso principio o per analogia. Un'altra definizione dichiara il precedente "una decisione in una corte di giustizia citata a sostegno di una proposizione per la quale si desidera contendere". Rispetto ad altre fonti di diritto, il precedente ha il vantaggio della flessibilità e dell'adattabilità, e può consentire a un giudice di applicare "giustizia" piuttosto che "la legge".
  • Equità: è una fonte di diritto peculiare dell'Inghilterra e del Galles. L'equità è la giurisprudenza sviluppata dalla Corte di Chancery (ora defunta). L'equità prevale sul diritto comune, ma la sua applicazione è discrezionale. I principali risultati di Equity sono: trust, enti di beneficenza, rimedi di prova ed equi. Ci sono un certo numero di massime giuste, come: "Colui che viene in equità deve venire con le mani pulite".
Il precedente giudiziario e l'equità sono entrambi subordinati alla legislazione, il che significa che in caso di conflitto prevarrà la legislazione. Questo potere illimitato del Parlamento risulta nella dottrina della sovranità parlimentaria, sottolineando che il Parlamento ha la suprema autorità legale nel Regno Unito che può creare o porre fine a qualsiasi legge, e i giudici non possono contestare un atto parlamentare, ma devono interpretarlo e applicarlo.

The Creation of Statute Law[modifica]

A representation of the legislative procedure.

Government proposals are set out in Green Papers or White Papers during the consulatatio period. A Green Paper is a tentative proposa issued by Governament Minister. Fallowing the Green Paper, the governament presents to Parliament a White Paper which is a definite proposal for legislation and signifies the governament's intention to enact new legislation.

The legislative proposal is set out in a draft legislation, known as a Bill, by lawyers called Parlamentary Counsels (Draftsmen).

Bills may start their passage in either the House of Commons or House of Lords, although bills which are mainly or entirely financial will start in the Commons. Each bill passes through the following stages:

Pre-legislative Scrutiny: Joint committee of both houses review the bill and vote on amendments that government can accept or reject. Reports are influential in later stages as rejected committee recommendations are revived to be voted on.

Number-1 (dark green).pngFirst Reading: No vote occurs. Bill is presented, printed, and in private members' bills, a Second Reading date is set.

Number-2 (dark green).pngSecond Reading: A debate on the general principles of the bill is followed by a vote.

Committee Stage: A committee considers each clause of the bill, and may make amendments.

Report Stage: An opportunity to amend the bill. The House consider clauses to which amendments have been tabled.

Number-3 (dark green).pngThird Reading: A debate on final text as amended.

Passage: The bill is then sent to the other House which may amend it.

NYCS-bull-trans-1.svg First Reading: Same procedures

NYCS-bull-trans-2.svg Second Reading: Same procedures

Committee Stage: Same procedures

Report Stage: Same procedures

NYCS-bull-trans-3.svg Third Reading: Same procedures as in the Commons, but further amendments may also be made.

Passage: The bill is then returned to the original House.

Pre-legislative Scrutiny to consider all amendments.

The bill is then processed for Royal Assent from monarch, if accepted, the bill becomes an Act.

TRADUZIONE: La Creazione di una Legge

Le proposte del Governo possono essere divise in Libri Verdi e Libri Bianchi, durante il periodo di consultazione. Un Libro Verde è una proposta di legge presentata da un Ministro. A seguito il Libro Verde vi è il Libro Bianco che viene presentato al Parlamento e rappresenta la proposta definitiva per essere legiferata e l'intenzione definitiva del governo sull'emanazione di una nuova legge.

La proposta legislativa, che segue un percorso legislativo, assume il nome di Bill o come dicono i giuristi Consigli Palramentari (Bozze).

I Bills possono essere presentati sia nella Camera dei Commons sia nella Camera dei Lords, solitamente, però, i Bills che riguardano le finanze sono presentati prima nella Camera dei Commons. Ogni bill passa attraverso i seguenti passaggi:

Controllo pre-legislativo: il comitato misto di entrambe le camere esamina la proposta di legge e vota gli emendamenti che il governo può accettare o respingere. Le relazioni sono influenti nelle fasi successive in quanto le raccomandazioni delle commissioni respinte vengono rianimate per essere votate

Number-1 (dark green).pngPrima lettura: non avviene il voto. Il bill viene presentato, stampato e aggiunto nei bill dei membri privati, viene impostata una data di seconda lettura.

Number-2 (dark green).pngSeconda lettura: un dibattito sui principi generali del disegno di legge è seguito da un voto.

Fase della commissione: una commissione prende in considerazione ogni clausola della proposta e può apportare modifiche.

Report Stage: un'opportunità per modificare il bill. L'Assemblea valuta le clausole alle quali sono stati presentati emendamenti.

Number-3 (dark green).pngTerza lettura: un dibattito sul testo finale come modificato.

Passaggio: Il disegno di legge viene quindi inviato all'altra Camera che può modificarlo.

NYCS-bull-trans-1.svg Prima lettura: Stesse procedure

NYCS-bull-trans-2.svg Seconda lettura: Stesse procedure

Fase della commissione: Stesse procedure

Fase del rapporto: Stesse procedure

NYCS-bull-trans-3.svg Terza lettura: stesse procedure come in Commons, ma possono essere apportate ulteriori modifiche.

Passaggio: il bill viene quindi restituito alla casa originale.

Controllo pre-legislativo per considerare tutti gli emendamenti.

Il bill viene quindi elaborato per ricevere il Royal Assent dal monarca e, se ricevuto, il bill diventa legge.

The Judicial Precedent (Case Law)[modifica]

In common law legal systems, a precedent, or authority, is a principle or rule established in a previous legal case that is either binding on or persuasive for a court or other tribunal when deciding subsequent cases with similar issues or facts. Common law legal systems place great value on deciding cases according to consistent principled rules so that similar facts will yield similar and predictable outcomes, and observance of precedent is the mechanism by which that goal is attained. The principle by which judges are bound to precedents is known as stare decisis. Black's Law Dictionary defines "precedent" as a "rule of law established for the first time by a court for a particular type of case and thereafter referred to in deciding similar cases". Common law precedent is a third kind of law, on equal footing with statutory law (statutes and codes enacted by legislative bodies), and delegated legislation (regulations promulgated by executive branch agencies).

Stare decisis is a legal principle by which judges are obligated to respect the precedent established by prior decisions. The words originate from the phrasing of the principle in the Latin maxim Stare decisis et non quieta movere: "to stand by decisions and not disturb the undisturbed" In a legal context, this means that courts should abide by precedent and not disturb settled matters. The principle can be divided into two components:

  1. A decision made by a superior court, or by the same court in an earlier decision, is binding precedent that the court itself and all its inferior courts must follow.
  2. A court may overturn its own precedent, but should do so only if there is a strong reason to do so, and even in that case, should be guided by principles from superior, lateral and inferior courts.

The second principle, regarding persuasive precedent, reflects the broad precedent guidance a court may draw upon in reaching all of its decisions.

Cause law is published by the most authoritative All England Law Reports, or by the Law Reports produced by the Incorporated Council of Law Reporting for England and Wales (ICLR). These include electronic resources, such as Westlaw, Lexis-Nexis, BAILII, and add to a variety of resources which support other modes of enquary into disputes heard by the courts, such as Academic Editions, Papers of Baristers and Judges, Newspaper Reporting, as well as Intedisciplinary Studies of Cases.

There are three main methods used by a judge to avoid a binding precedent that is difficult in the case being decided. They are:

  • Distinguish: the judge finds that the material facts of the case for decision are sufficiently different from the previous precedent, and therefore departs from the precedent.
  • Reversing: a court higher in the hierarchy overturns the decision of a lower court during the couse of the same case.
  • Overruling: a court higher in the hierarchy reverses the decision of a lower court in a different case, and therefore creates a different decision on the same material facts in later cases.
TRADUZIONE: Il Precedente Giudiziario (Diritto del Caso)

Nei sistemi giuridici di common law, un precedente o un'autorità è un principio o una regola stabilita in un precedente caso legale che è vincolante o persuasivo per un tribunale o altro tribunale quando decide casi successivi con problemi simili o fatti. I sistemi giuridici di common law attribuiscono grande importanza alla decisione dei casi secondo regole coerenti di principio, in modo che fatti simili possano produrre esiti simili e prevedibili, e l'osservanza del precedente è il meccanismo attraverso il quale tale obiettivo viene raggiunto. Il principio con cui i giudici sono legati ai precedenti è noto come stare decisis. Il "Dizionario della legge del nero" definisce "precedente" come una "norma di legge stabilita per la prima volta da un tribunale per un particolare tipo di caso e, successivamente, nel decidere casi simili". Il precedente di common law è un terzo tipo di legge, in condizioni di parità con la legge statutaria (statuti e codici emanati da organi legislativi), e la legislazione delegata (regolamenti promulgati dalle agenzie delle agenzie esecutive).

Stare decisis è un principio legale con cui i giudici sono obbligati a rispettare il precedente stabilito da decisioni precedenti. Le parole provengono dal fraseggio del principio nella massima latina Stare decisis et non quieta movere: "prendere le decisioni e non disturbare l'indisturbato" In un contesto legale, ciò significa che i tribunali dovrebbe attenersi a precedenti e non disturbare questioni risolte. Il principio può essere diviso in due componenti:

  1. Una decisione presa da un tribunale superiore, o dallo stesso tribunale in una precedente decisione, è un precedente vincolante che il tribunale stesso e tutti i suoi tribunali inferiori devono seguire.
  2. Un tribunale può rovesciare il suo precedente, ma dovrebbe farlo solo se c'è una ragione forte per farlo, e anche in quel caso, dovrebbe essere guidato dai principi di tribunali superiori, laterali e inferiori.

Il secondo principio, relativo al precedente persuasivo, riflette il precedente ampio orientamento che una corte può attingere nel raggiungere tutte le sue decisioni.

La causa della legge è pubblicata dalle più autorevoli relazioni sulla legislazione inglese, o dalle relazioni sulla legge prodotte dal Council of Law Reporting incorporato per l'Inghilterra e il Galles (ICLR). Questi includono le risorse elettroniche, come Westlaw, Lexis-Nexis, BAILII, e si aggiungono a una varietà di risorse che supportano altre modalità di denuncia nelle controversie ascoltate dai tribunali, come Edizioni accademiche, Documenti dei giudici e dei giudici, Giornali, come bene come studi inedisciplinari dei casi.

Esistono tre metodi principali utilizzati da un giudice per evitare un precedente vincolante che è difficile nel caso in cui venga deciso. Loro sono:

  • Distinguere: il giudice ritiene che i fatti materiali del caso per decisione siano sufficientemente diversi da il precedente precedente, e quindi si allontani da il precedente.
  • Inversione: un tribunale più in alto nella gerarchia capovolge la decisione di un tribunale di grado inferiore durante lo stesso "caso".
  • Capovolgimento: un tribunale più in alto nella gerarchia inverte la decisione di un tribunale inferiore in un "caso diverso", e quindi crea una decisione diversa sugli stessi fatti materiali in casi successivi.

Classification of Law[modifica]

In the United Kingdom, a distinction is made between:

  • Public Law (lawyers: Criminal Law): is that part of law which governs relationships between individuals and the government, and those relationships between individuals which are of direct concern to society. Public law comprises:
    • Costitutional Law: In modern states, constitutional law lays out the foundations of the state. Above all, it postulates the supremacy of law in the functioning of the state – the rule of law. Secondly, it sets out the form of government – how its different branches work, how they are elected or appointed, and the division of powers and responsibilities between them. Traditionally, the basic elements of government are the executive, the legislature and the judiciary. And thirdly, in describing what are the basic human rights, which must be protected for every person, and what further civil and political rights citizens have, it sets the fundamental borders to what any government must and must not do. In most jurisdictions, constitutional law is enshrined in a written document, the Constitution, sometimes together with amendments or other constitutional laws. In some countries, however, such a supreme entrenched written document does not exist for historical and political reasons – the Constitution of the United Kingdom is an unwritten one.
    • Administrative Law: refers to the body of law which regulates bureaucratic managerial procedures and defines the powers of administrative agencies. These laws are enforced by the executive branch of a government rather than the judicial or legislative branches (if they are different in that particular jurisdiction). This body of law regulates international trade, manufacturing, pollution, taxation, and the like. This is sometimes seen as a subcategory of civil law and sometimes seen as public law as it deals with regulation and public institutions.
    • Criminal Law (or Penal Law): involves the state imposing sanctions for defined crimes committed by individuals or businesses, so that society can achieve its brand of justice and a peaceable social order. This differs from civil law in that civil actions are disputes between two parties that are not of significant public concern.
  • Civil Law (lawyers: Civil Law): is that part of a civil law legal system which is part of the jus commune that involves relationships between individuals, such as the law of contracts or torts (as it is called in the common law), and the law of obligations (as it is called in civil legal systems). It is to be distinguished from public law, which deals with relationships between both natural and artificial persons (i.e., organizations) and the state, including regulatory statutes, penal law and other law that affects the public order. In general terms, private law involves interactions between private citizens, whereas public law involves interrelations between the state and the general population. Civil law includes several areas such as:
    • Contract Law: deals with the enforcement of legally binding agreements, the nature of the obligations undertaken by the parties, and the legal consequences of breaking contractual promises.
    • Tort Law: provides remedy for a wrong done to a person, usually by payment of money.
    • Property Law: deals with the rights which may arise in relation to the various form of ownership.

An area of law (such as the Law of Contract) have two main categories:

  • Substantive Law: deals with the rules which govern individual rights andduties under the law.
  • Procedural Law (or Adjective Law): defines the practice and procedure by which those rules are to be enforced when bringing a civil or criminal case to court.

According to the place of realization or application of the source of the law one can still distinguish:

  • National (or Municipal) Law: is the law operative within a country. National (or Municipal) Law consisting of english public and private law.
  • International Law: is the law operative outside a country. International law is usually subdivided into:
    • Public International Law: regulate relationship between states.
    • Private International Law: regulate relationship between individualls outside a country where there is a foreign element.

International Law is created in two main ways:

  • Treaty: is political agreement between two or more states, and is binding on the nation states involved (called contracting states) if they have given their consent to be bound under international law.
  • Custom: the coustom-derived term, customary law, describes the situation whereby states have adopted consistent practices towards a specific matter and have acted in this way outside of legal obligation.
TRADUZIONE: Classificazione del Diritto

Nel Regno Unito, viene fatta una distinzione tra:

  • Diritto Pubblico (avvocati: Diritto Penale): è quella parte della legge che regola i rapporti tra gli individui e il governo, e quelle relazioni tra individui che riguardano direttamente la società. La legge pubblica comprende:
    • Diritto Costituzionale: negli stati moderni, la legge costituzionale stabilisce le basi dello stato. Soprattutto, postula la supremazia della legge nel funzionamento dello stato - lo stato di diritto. In secondo luogo, stabilisce la forma di governo - come funzionano le sue diverse branche, come vengono eletti o nominati, e la divisione dei poteri e delle responsabilità tra di loro. Tradizionalmente, gli elementi di base del governo sono l'esecutivo, il legislatore e il potere giudiziario. E in terzo luogo, nel descrivere quali sono i diritti umani fondamentali, che devono essere protetti per ogni persona, e quali ulteriori diritti civili e politici hanno i cittadini, stabilisce i confini fondamentali su ciò che ogni governo deve e non deve fare. Nella maggior parte delle giurisdizioni, la legge costituzionale è sancita in un documento scritto, la Costituzione, talvolta insieme ad emendamenti o altre leggi costituzionali. In alcuni paesi, tuttavia, un documento scritto trincerato e supremo non esiste per ragioni storiche e politiche: la Costituzione del Regno Unito è non scritta.
    • Diritto Amministrativo: fa riferimento al corpo di legge che regola le procedure amministrative burocratiche e definisce i poteri delle agenzie amministrative. Queste leggi sono applicate dal ramo esecutivo di un governo piuttosto che dalle branche giudiziarie o legislative (se sono diverse in quella particolare giurisdizione). Questo corpus legislativo disciplina il commercio internazionale, la produzione, l'inquinamento, la tassazione e simili. Questo a volte è visto come una sottocategoria del diritto civile e talvolta visto come diritto pubblico in quanto riguarda la regolamentazione e le istituzioni pubbliche.
    • Diritto Penale (o Legge Penale): coinvolge lo stato che impone sanzioni per crimini definiti commessi da individui o imprese, in modo che la società possa raggiungere il proprio marchio di giustizia e un ordine sociale pacifico. Ciò differisce dal diritto civile in quanto le azioni civili sono controversie tra due parti che non sono di interesse pubblico rilevante.
  • Diritto Civile (avvocati: Diritto Civile): è quella parte di un ordinamento giuridico di diritto civile che fa parte della jus commune che implica relazioni tra individui, come la legge dei contratti o degli illeciti (come viene chiamato in la legge comune) e la legge degli obblighi (come viene chiamato nei sistemi giuridici civili). Deve essere distinto dal diritto pubblico, che riguarda i rapporti tra le persone sia naturali che artificiali (vale a dire le organizzazioni) e lo stato, compresi gli statuti regolamentari, il diritto penale e altre leggi che riguardano l'ordine pubblico. In termini generali, il diritto privato implica interazioni tra privati ​​cittadini, mentre il diritto pubblico comporta interrelazioni tra lo stato e la popolazione generale. Il diritto civile comprende diverse aree come:
    • Diritto Contrattuale: riguarda l'applicazione degli accordi giuridicamente vincolanti, la natura degli obblighi assunti dalle parti e le conseguenze legali della violazione delle promesse contrattuali.
    • Tort Law: fornisce rimedio per un torto fatto a una persona, di solito con pagamento di denaro.
    • Diritto Immobiliare: si occupa dei diritti che possono sorgere in relazione alle varie forme di proprietà.

Un'area di diritto (come la Legge del Contratto) ha due categorie principali:

  • Legge sostanziale: riguarda le norme che disciplinano i diritti e i doveri individuali secondo la legge.
  • Diritto procedurale (o Diritto Oggettiva): definisce la pratica e la procedura con cui tali regole devono essere applicate quando si porta in tribunale una causa civile o penale.

Secondo il luogo di realizzazione o applicazione della fonte della legge si può ancora distinguere:

  • Legge Nazionale (o Municipale): la legge è operativa "all'interno" di un paese. Legge nazionale (o municipale) composta da diritto pubblico e privato inglese.
  • Diritto internazionale: la legge è operativa al di fuori di un paese. La legge internazionale è solitamente suddivisa in:
    • Diritto internazionale pubblico: regola le relazioni tra gli stati.
    • Diritto internazionale privato: regola la relazione tra gli individui al di fuori di un paese in cui vi è un elemento estraneo.

Il diritto internazionale viene creato in due modi principali:

  • Trattato: è un accordo politico tra due o più stati ed è vincolante per gli stati nazionali coinvolti (chiamati stati contraenti) se hanno dato il loro consenso ad essere vincolati dal diritto internazionale.
  • Consuetudine: il termine derivato dal consueto, la legge consuetudinaria, descrive la situazione in cui gli Stati hanno adottato pratiche coerenti nei confronti di una questione specifica e hanno agito in tal modo al di fuori degli obblighi legali.