Società di persone

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Società di persone
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Diritto commerciale

Esistono tre modelli di società di persone: la Società semplice, la Società in nome collettivo e la Società in accomandita semplice.

La società semplice[modifica]

È l'unico tipo di società non commerciale. Può esercitare solo le attività previste dall'art. 2135 CC.

La costituzione[modifica]

Avviene attraverso la stipulazione del relativo contratto sociale. Esso non è vincolato a forme particolari, salve quelle richieste dalla natura dei beni conferiti. Al contratto sociale possono portarsi modificazioni successive, ma solo con il consenso di tutti i soci (ad eccezione della presenza di disposizioni che stabiliscano modificazioni a maggioranza sul contratto stesso). È soggetto a iscrizione nella sezione speciale del registro delle imprese, con effetti di pubblicità legale.

Amministrazione e rappresentanza[modifica]

L'amministrazione, in qualsiasi società, consiste nel gestire l'attività d'impresa sociale. I soci illimitatamente responsabili (e quindi nella s.s. tutti i soci) sono amministratori, se lo statuto non prevede altrimenti. Nella società semplice l'amministrazione può essere disgiuntiva o congiuntiva.

In caso di amministrazione disgiuntiva, ogni amministratore può prendere autonomamente qualsiasi decisione riguardante l'attività d'impresa della società. Tuttavia un altro amministratore può opporsi: in seguito i soci si pronunciano, a maggioranza, sulla fondatezza dell'opposizione. in caso di amministrazione congiuntiva, gli amministratori non possono compiere atti, se non insieme. Tuttavia un amministratore può prendere un atto urgente per evitare un danno alla società.

La rappresentanza invece è il potere di compiere in nome e per conto della società atti giuridici che la impegnano nei confronti dei terzi (ambito esterno). Spetta a ciascun socio amministratore e si estende a tutti gli atti che rientrano nell'oggetto sociale.

Generalmente Amministrazione e Rappresentanza coincidono ma il contratto sociale può derogare alla regola.

Responsabilità per le obbligazioni sociali[modifica]

La società semplice non ha personalità giuridica e per questo ha autonomia patrimoniale imperfetta. Delle obbligazioni sociali rispondono in solido il patrimonio della società e i soci. Il creditore sociale può soddisfarsi sui patrimoni dei soci, ma il socio può chiedergli di aggredire prima il patrimonio sociale se dimostra che esso contiene beni sufficienti e sui quali il creditore può agevolmente soddisfarsi.

Il creditore particolare del socio non può aggredire il patrimonio della società, ma può chiedere la liquidazione della quota del proprio debitore.

Lo scioglimento della società semplice e del rapporto sociale[modifica]

Le cause dello scioglimento della società semplice sono quelle che valgono per tutte le società con l'aggiunta della venuta meno della pluralità dei soci. Dopo lo scioglimento si apre la fase di liquidazione, ma non sorge alcun problema per la cancellazione della registrazione.

Diverso è lo scioglimento del singolo rapporto sociale, che vede l'uscita di uno dei soci dalla società, che continua a esistere. Le possibili cause sono: Morte, Recesso, Esclusione del socio.

Morte del socio[modifica]

In caso di morte del socio, i suoi eredi hanno diritto a ottenere la quota di liquidazione entro sei mesi. In alternativa, i soci superstiti possono:

  1. Sciogliere la società: gli eredi del socio defunto dovranno attendere la fine della liquidazione
  2. Continuare la società con gli eredi del socio defunto: è necessaria l'unanimità sia dei soci che degli eredi.

Recesso[modifica]

Se la società è a tempo determinato, il socio può recedere solo per giusta causa, con effetto immediato. Se la società è a tempo indeterminato, il socio può recedere in qualsiasi momento, con un preavviso di almeno sei mesi.

Esclusione[modifica]

Può essere di diritto (cioè avvenire automaticamente) o facoltativa (cioè essere rimessa alla volontà dei soci).

Si ha esclusione di diritto quando il socio sia dichiarato fallito, o quando il creditore particolare del socio abbia ottenuto la liquidazione della sua quota.

Si può avere esclusione facoltativa in caso di gravi inadempienze (della legge o dello statuto), in caso di interdizione, inabilitazione o condanna che comporta l'interdizione dai pubblici uffici e in caso di impossibilità di esecuzione del conferimento (per causa non imputabile al socio).

Società in nome collettivo[modifica]

È una società commerciale. Si caratterizza perché la responsabilità personale dei soci non può essere limitata o esclusa. Vige l'obbligo di registrazione e di pubblicità dei fatti sociali. Per la costituzione della società è richiesta la forma dell'atto pubblico o della scrittura privata autenticata. L'Atto Costitutivo deve indicare:

  • Nome, domicilio e cittadinanza dei soci.
  • La ragione sociale (che ha la stessa funzione del nome per la persona fisica).
  • Il nome dei soci con Amministrazione e rappresentanza.
  • Sede della società.
  • Oggetto Sociale.
  • Conferimenti di ciascun socio.
  • Quote di ciascun socio negli utili e nelle perdite.

In caso di mancata registrazione la società esiste ugualmente ma è trattata come società irregolare.

Amministrazione e rappresentanza[modifica]

L'amministrazione della società in nome collettivo segue le stesse regole della società semplice. Per la Rappresentanza vale la regola per cui l'amministratore con rappresentanza può compiere tutti gli atti che rientrano nell'oggetto sociale, salve le limitazioni risultanti dall'atto costitutivo. È previsto però un regime di pubblicità che comporta il deposito delle firme presso l'ufficio del registro delle imprese.

Autonomia patrimoniale[modifica]

Ha autonomia patrimoniale imperfetta. I soci rispondono solidalmente e illimitatamente per le obbligazioni sociali. I creditori sociali possono contare sulla responsabilità personale dei soci, ma tale responsabilità è sussidiaria perché i creditori devono prima escutere il patrimonio della società. Se nel contratto sociale è previsto che uno dei soci non risponda delle obbligazioni sociali, i creditori della società possono ugualmente rivolgersi contro di lui che sarà costretto a pagare, salvo poi agire in regresso contro gli altri soci.

Il capitale sociale.[modifica]

La legge si preoccupa di garantire l'integrità del capitale sociale, a tutela dei creditori della società. È vietata la ripartizione di somme tra soci se non per utili realmente conseguiti. Se si registra una perdita di capitale sociale non può farsi luogo a ripartizione di utili fino a che il capitale non sia reintegrato.

Scioglimento della società in nome collettivo e del rapporto sociale.[modifica]

Le cause dello scioglimento della società semplice sono quelle che valgono per tutte le società con l'aggiunta di: provvedimento dell'autorità governativa e fallimento della società. Di seguito allo scioglimento si procederà con liquidazione e cancellazione. Il singolo rapporto sociale si scioglie per le stesse cause della società semplice (morte, recesso o esclusione).

La Società in accomandita semplice[modifica]

È una società commerciale di persone, soggetta a registrazione. Particolarità è l'esistenza di due distinte categorie di soci: Gli accomandatari (che rispondono solidalmente e illimitatamente per le obbligazioni sociali) e gli accomandanti (che rispondono limitatamente alla quota conferita). L'atto costitutivo deve indicare i soci accomandatari e gli accomandanti. La ragione sociale deve essere costituita dal nome di almeno uno dei soci accomandatari seguito dall'indicazione “società in accomandita semplice”.

Amministrazione[modifica]

L'amministrazione della società in accomandita semplice può essere conferita soltanto ai soci accomandatari. La nomina degli amministratori richiede il consenso unanime di tutti gli accomandatari.

Divieto di ingerenza[modifica]

I soci accomandanti non possono compiere atti di amministrazione ne trattare o concludere affari in nome della società. Non significa che gli accomandanti non possano occuparsi in nessun modo di nessun affare sociale, ma possono compiere singoli affari per cui abbiano ricevuto procura speciale. Inoltre possono prestare la loro opera sotto la direzione degli amministratori e dare autorizzazioni o pareri per determinate operazioni e compiere atti di ispezione e sorveglianza. Se gli accomandanti non rispettano il divieto di ingerenza, diventano responsabili illimitatamente e personalmente delle obbligazioni sociali. Se la società in accomandita semplice non è iscritta nel registro delle imprese (s.a.s. irregolare), gli accomandanti non possono compiere atti di gestione nemmeno con una procura speciale.

Lo scioglimento della società in accomandita semplice e del rapporto sociale[modifica]

Le cause dello scioglimento della società in accomandita semplice sono quelle che valgono per la società in nome collettivo con l'aggiunta del venir meno di tutti i soci accomandanti (o tutti i soci accomandatari). In questo caso lo scioglimento non è immediato, ma solo 6 mesi dopo per dar tempo, eventualmente, di sostituire i soci venuti meno.