Presentarsi in norvegese

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Presentarsi in norvegese
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Lingua norvegese

In questa lezione si imparerà a presentarsi e ad instaurare un dialogo in lingua norvegese basandosi su dei dialoghi di esempio.

Dire il proprio nome[modifica]

In questo dialogo, Herr (= Signor) Hansen e Herr Olsen s'incontrano per la prima volta.

  • Herr Hansen: God dag. Hva heter De? (Buongiorno. Come si chiama? (formale) - Se fosse stato informale sarebbe stato "Hva heter de?", la pronuncia non sarebbe cambiata)
  • Herr Olsen: Jeg heter Pål Olsen. Hva med Dem? (Sono Pål Olsen. E Lei? (formale) - Se fosse stato informale sarebbe stato "Hva med dem?", la pronuncia non sarebbe cambiata)
  • Herr Hansen: Mitt navn er Per Hansen. Hyggelig å treffe Dem. (Il mio nome è Per Hansen. Sono lieto di ConoscerLa (formale) - se fosse stato informale sarebbe stato "Hyggelig å treffe dem", la pronuncia non sarebbe cambiata)
  • Herr Olsen: Takk, likeså. (Anch'io)

Dire il proprio stato d'animo[modifica]

In questo dialogo informale viene riportato un comune dialogo tra due amici, Ola e Kari.

  • Kari: Hei Ola. Hvordan går det? (Ciao Ola. Come stai?)
  • Ola: Takk, det går bra. Hva med deg? (Bene, grazie. E tu?)
  • Kari: Jeg har det bra. (Sto bene)
  • Ola: Har det skjedd noe siden sist? (Non è successo niente di nuovo? - in Italia si dice più comunemente "Hai delle novità?")
  • Kari: Nei, ikke noe spesielt. (No, niente di particolare)
  • Kari: Ha det bra, Ola. (Arrivederci, Ola)
  • Ola: Ha det. (Arrivederci)

Dire la propria nazionalità e le lingue parlate[modifica]

Di seguito viene presentato un dialogo informale tra dei ragazzi e il professore (Aleksander) in un corso di norvegese, dove ognuno si presenta dicendo nome, cognome, nazionalità e lingue parlate.

  • Herr Aleksander: Hei. Jeg heter Aleksander Bakke. (Ciao. Mi chiamo Alexander Bakke)
  • Herr Aleksander: Jeg er norsk. (Sono norvegese)
  • Herr Aleksander: Jeg snakker norsk, engelsk og tysk. (Parlo norvegese, inglese e tedesco)
  • John: Hei. Jeg heter John Wilbur. (Ciao. Mi chiamo John Wilbur)
  • John: Jeg er engelsk. (Sono inglese)
  • John: Jeg snakker engelsk. (Parlo inglese)
  • Egil: Hei. Jeg heter Egil Svensson. (Ciao. Mi chiamo Egil Svensson)
  • Egil: Jeg er svensk. (Sono svedese)
  • Egil: Jeg snakker svensk og engelsk. (Parlo svedese e inglese)
  • Anastasia: Hei. Jeg heter Anastasia Rynkova. (Ciao. Mi chiamo Anastasia Rynkova)
  • Anastasia: Jeg er russisk. (Sono russa)
  • Anastasia: Jeg snakker svensk og russisk. (Parlo svedese e russo)
  • Julian: Hei. Jeg heter Julian Dupont. (Ciao. Mi chiamo Julian Dupont)
  • Julian: Jeg er fransk. (Sono francese)
  • Julian: Jeg snakker fransk og spansk. (Parlo francese e spagnolo)
  • Rudolf: Hei. Jeg heter Rudolf Lorenz. (Ciao. Mi chiamo Rudolf Lorenz)
  • Rudolf: Jeg er tysk. (Sono tedesco)
  • Rudolf: Jeg snakker tysk, englesk og spansk. (Parlo tedesco, inglese e spagnolo)
  • Ilaria: Hei. Jeg heter Ilaria Ermilli. (Ciao. Mi chiamo Ilaria Ermilli)
  • Ilaria: Jeg er italiensk. (Sono italiana)
  • Ilaria: Jeg snakker fransk og litt englesk. (Parlo francese e un po' di inglese)
  • Yiğit: Hei. Jeg heter Yiğit Emir. (Ciao. Mi chiamo Yiğit Emir)
  • Yiğit: Jeg er tyrkisk. (Sono turco)
  • Yiğit: Jeg snakker tyrkisk, engelsk, spansk, portugisisk og litt norsk. (Parlo turco, inglese, spagnolo, portoghese e un po' di norvegese)

Chiedere la nazionalità[modifica]

Sono di seguito riportati brevi dialoghi formali riguardo la richiesta della nazionalità di una persona.

  • Homer Baker: Er De norsk? (È norvegese?)
  • Anders Eide: Det er jeg. (Sì, lo sono)
  • Homer Baker: Snakker De norsk? (Parla norvegese?)
  • Anders Eide: Det gjør jeg. (Sì)
  • Anders Eide: Er De engelsk? (È inglese?)
  • Richard Bayford: Nei, jeg er skotsk. (No, sono scozzese)
  • Anders Eide: Snakker De norsk? (Parla norvegese?)
  • Richard Bayford: Nei, men jeg forstår litt. (No, ma capisco un po'.)