Power chord

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Power chord
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Chitarra
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 50%.

Guitar 1.svgTox caution Che cosa sono i power chord[modifica]

Sono degli accordi mobili, tipici della chitarra e di nessun altro strumento. Oggi, sono molto usati nel rock, nel metal e nel punk, ma nel passato, erano molto usati nella musica classica rinascimentale e barocca, hanno quindi origini antiche. I power chords, enfatizzano la quinta e sono infatti anche chiamati accordi di quinta. Essi non sono né maggiori, né minori: hanno solo la prima (la tonica, che dà il nome all'accordo) e la quinta; la terza - che per inciso decide se un accordo è maggiore o minore - non c'è: sono quindi bicordi di quinta (o double stops in inglese), le altre corde vengono stoppate, infatti in questo caso si suona solo ciò che si "tasta" con la sinistra. Ovviamente la prima e la quinta della scala maggiore. In generale si dice che un power chord è formato dalla 1a e la 5a ma essendo più precisi si raddoppia la prima inserendo anche l'ottava. Sono quasi sempre suonati col distorsore attaccato e come vedrete dalle griglie, ci sono diverse corde stoppate. Alcuni hanno la radice sulla sesta corda, altri sulla quinta, altri ancora sulla 4a, altri ancora sulla terza corda, taluni sono invece aperti.
Vediamo la differenza tra un accordo maggiore in barrè con tonica sulla sesta corda come ad esempio di FA che ha la 1a, la 3a e la 5a e un power chord FA5 che ha sempre la tonica sulla 6a corda e che ha che ha la 1a, la 5a e l'8va. Vedremo che è la stessa forma eccettuata della terza, quindi se hai imparato a fare un normale barrè, sai già fare anche un power chord, l'importante è che le corde acute siano stoppate e non risuonino o che semplicemente tu non le vada a suonare.

Icon tools.pngTecnica: come realizzare un power chord[modifica]

Dobbiamo tenere il dito indice giù piatto piuttosto che laterale come nei barrè normali, naturalmente pigiando solo sulla tonica e realizzando normalmente l'accordo con le altre dita in modo che le corde indesiderate siano mutate. Se i power chords sono molto vicini, un suggerimento per cambiarli velocemente può essere quello di usare il pollice come perno e spostarsi su quest'asse, senza usare la solita tecnica del rilasciare la pressione e spostarsi. Un'accordatura molto adatta ai power chord è l'accordatura drop D.

Scala Powerchords.svg

Formazione:

  • 1a o fondamentale che dà il nome all'accordo;
  • 5a;
  • 8va;


riassumendo: 1 5 8



Siglatura accordo: 5;

Posizione dell'indice giù piatto
Powerchord-Foto.jpg

Power chord con fondamentale sulla sesta corda[modifica]

Ci sono fondamentalmente diverse tipologie di "forme" di power chord: quelli che hanno il basso sulla 6a corda, quelli che hanno il basso sulla 5a e così via. Come i barrè, spostandosi sulla tastiera avanti e indietro danno vita ogni volta ad un nuovo accordo a seconda ovviamente della sequenza intervallare: sono quindi accordi mobili.

La cosa importante con questa tipologia di power chord è "mutare" la prima, seconda è terza corda, altrimenti non è più un power chord!
Questi power chord possono essere realizzati anche omettendo il mignolo, togliendo l'ottava.>



Posizione delle dita power chord con fondamentale sulla sesta corda

Power chord fondamentale sulla sesta corda.JPG



I suoni dei power chords





Power chord con fondamentale sulla quinta corda[modifica]

Questi power chord con fondamentale sulla quinta corda hanno la stessa forma identica di quelli con tonica sulla sesta, l'unica differenza è che la sesta corda in questione, in questa forma di accordo movibile dev'essere forzatamente non suonata o stoppata con la punta dell'indice, altrimenti il suono sarà terribile. Questi power chord possono essere realizzati anche omettendo il mignolo, cioè togliendo l'ottava.





Posizione delle dita power chord con fondamentale sulla quinta corda

Power chord fondamentale sulla quinta corda.JPG



I suoni dei power chords



Power chord con fondamentale sulla quarta corda[modifica]

In questo caso il medio è a riposo.



Posizione delle dita power chord fondamentale sulla quarta corda

Power chord fondamentale sulla quarta corda



Power chord con fondamentale sulla terza corda[modifica]

Spesso questa posizione si può realizzare facendo un minibarrè con il mignolo o con l'anulare per le due prime corde (mi cantino e si).




Posizione delle dita power chord con fondamentale sulla 3a corda

Power chord con fondamentale sulla 3a corda chitarra - root on 3rd string guitar



Power chord con fondamentale sulla seconda corda[modifica]




Posizione delle dita power chord con fondamentale sulla 2a corda
Power chord con fondamentale sulla 2a corda chitarra - root on 2nd string guitar

Power chord a corde vuote[modifica]

I power chord a corde vuote (o open power chords in inglese) vengono chiamati anche accordi in prima posizione e non sono mobili. La seconda nota può essere omessa, come nel primo accordo qua sopra riportato di MI5.
Quando si suona il power chord di MI5 a corde vuote si raccomanda di colpire soltanto le prime 3 corde: le altre dovranno essere mutate ma ad ogni modo se non si è troppo esperti e non si riesce ancora a non farle risuonare il consiglio è quello di colpire solo le prime 3: risultato garantito.
La seconda tipologia di MI5, quella al 7° tasto è un power chord speciale perché è l'unico di tutta la tastiera che risuona completamente senza corde stoppate.

Acordes e5,a5,d52



RE5[modifica]

L'accordo di RE5 è formato dalle note re e la.



RE5 accordo aperto posizione delle dita
D5 guitar chord - re5 accordo aperto chitarra.jpg

MI5[modifica]

L'accordo di MI5 è formato dalle note mi e si.



MI5 accordo aperto posizione delle dita

Mi minore accordo chitarra E minor chord guitar.JPG





SOL5[modifica]

L'accordo di SOL5 è formato dalle note di sol e re. Fin qui abbiamo visto che gli open power chords erano tutti sul tasto 2, invece col sol andiamo sul 3° tasto (poiché fino a questo punto le corde erano accordate per quarte, invece la 3a e la 2a corda sono accordate per terze).





SOL5 accordo aperto posizione delle dita - versione 2

Sol5 powerchord aperto chitarra.jpeg



LA5[modifica]

L'accordo di LA5 è formato dalle note la e mi.



LA5 accordo aperto posizione delle dita

A5 power open chord la5 power chord chitarra.jpeg




SI5[modifica]

L'accordo di SI5 è formato dalle note di si e fa#.



Power chord invertiti[modifica]

Per suonare LA5/MI si suonano semplicemente la 6a e la 5a corda a vuoto. Per suonare RE5/LA si suonano semplicemente la 5a e la 4a corda a vuoto. Per suonare SOL5/RE si suonano semplicemente la 4a e la 3a corda a vuoto. Per suonare MI5/SI si suonano semplicemente la 2a e la 1a corda a vuoto.



I power chord e il palm muting[modifica]

Nel rock, nell'hard rock e in altri generi musicali simili o derivati da questi, una cosa veramente molto importante che si può utilizzare coi power chord è senz'altro la tecnica del palm muting.


Inkscape icons free-hand-draw.svg Esercitarsi coi power chord[modifica]

Inkscape icons free-hand-draw.svgEsercizio 1: in orizzontale[modifica]

Facciamo un power chord sul primo tasto e spostiamolo prima di un tasto ed abituiamoci a spostarlo in velocità. Poi aumentiamo la distanza dei tasti: dal tasto 1 al 3, dall'1 al 4, al 5, al 6, al 7, all'8, etc per abituarci a tenere giù questa forma e cambiarla velocemente.
Facciamolo sia coi power chord con la tonica sulla sesta che sulla quinta corda.
Es:

     F5   G5      F5      A5
e----x-----x---|---x------x--------|
B----x-----x---|---x------x--------|
G----x-----x---|---x------x--------|
D----3-----5---|---3------7--------|
A----3-----5---|---3------7--------|
E----1-----3---|---1------5--------|



Inkscape icons free-hand-draw.svgEsercizio 2: e in verticale[modifica]

Adesso facciamo un power chord sulla sesta corda e spostiamo la forma in verticale stavolta, cioè sulla 5. Facciamolo per tutti i tasti.

     F5   Bb5      F#5    B5
E----x-----x---|---x------x--------|
B----x-----x---|---x------x--------|
G----x-----3---|---x------4--------|
D----3-----3---|---4------4--------|
A----3-----1---|---4------2--------|
E----1-----x---|---2------x--------|



Inkscape icons free-hand-draw.svgEsercizio 3: i Deep purple[modifica]

Pratichiamo un po' questi power chords divertendoci. Conoscete tutti la famosissima Smoke on the water dei Deep purple, giusto? Bene, tuffiamoci nella sua intro e prepariamoci con la forma del power chord con fondamentale sulla 6a corda facendo i power chord sui seguenti tasti:


3 === 6 === 8 (SOL5, LA#5, DO5)

3 === 6 === 9 === 8 (SOL5, LA#5, DO#5, DO5)

3 === 6 === 8 (SOL5, LA#5, DO5)

6 === 3 (LA#5,SOL5)


File audio dell'intro del brano



Inkscape icons free-hand-draw.svgEsercizio 4[modifica]

You Really Got Me KINKS intro.ptb.jpg

Inkscape icons free-hand-draw.svgEsercizio 5[modifica]

Silencio de negras.JPG

Smiley in trainingI power chords add9[modifica]

Si tratta di power chords con la nona aggiunta, molto usati nel metal. Sono più per intermedi che per principianti perché richiedono una posizioni abbastanza stretchata delle dita. Essi possono avere la tonica sulla 6a, 5a o 4a corda mantenendo la stessa posizione.

Formazione:

  • 1a o fondamentale che dà il nome all'accordo;
  • 5a;
  • 9a;


riassumendo: 1 5 9