Pollyanna

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
Icona
Attenzione, questa pagina è stata importata da uno degli altri progetti di Wikimedia, pertanto non risponde in modo esatto alle esigenze e alla formattazione di questo progetto. Il testo necessita, quindi, di essere adeguato e formattato secondo le linee guida di Wikiversità.
lezione
Pollyanna
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Scrittrici per ragazzi



Pollyanna è un romanzo per bambini pubblicato dalla scrittrice statunitense Eleanor Hodgman Porter nel 1913.

Trama[modifica]

Pollyanna, una bambina rimasta orfana di entrambi i genitori, viene affidata a sua zia Polly, nubile e arcigna, che da tempo aveva chiuso i rapporti con sua sorella (madre di Pollyanna) e che accetta di mantenerla solo per un inderogabile senso del dovere. La zia tratta fin dal suo arrivo con freddezza la piccola, che tuttavia non si scoraggia, grazie al gioco della felicità insegnatole dal padre.

Persino quando una gravissima sciagura si abbatte su Pollyanna, privandola dell'uso delle gambe, la bambina non si arrende e reagisce con ottimismo, fin quando non riacquista la capacità di camminare grazie ad una difficilissima operazione.

Seguiti[modifica]

Il romanzo avrà un seguito ufficiale, Pollyanna cresce, e molti seguiti scritti da altri autori ma non autorizzati dalla Porter.